Home Gatti Alimentazione Gatti Alimentazione del Lykoi: dosi, frequenza pasti e alimenti specifici

Alimentazione del Lykoi: dosi, frequenza pasti e alimenti specifici

Alimentazione del Lykoi, come tenere in forma con l’alimentazione adeguata questa nuovissima e particolarissima razza di gatto.

cibo gatti
(Foto Pixabay)

Nell’articolo di oggi andremo a vedere nello specifico, l’alimentazione del Lykoi questa razza di gatto dai natali davvero molto recenti.

Andremo a capire che tipo di dieta deve seguire, quale la frequenza dei pasti e quali le quantità essenziali al fabbisogno giornaliero, affinché resti forte e in salute.

Ciò che è importante e non va per niente sottovalutato è che ogni animale necessità di alimenti adeguati alle proprie esigenze e al proprio stile di vita.

Cosa dare da mangiare al Lykoi

Prima di poter stabilire le quantità e la frequenza dei pasti occorre innanzitutto conoscere quali gli alimenti di cui il Lykoi può beneficiare.

Come per tutti gli altri gatti anche l’alimentazione del Lykoi comprende principalmente proteine di origine animale ma include anche proteine vegetali, carboidrati e grassi.

Per poter includere il tutto e in modo completo e bilanciato, basterà offrire al gatto del cibo secco facilmente reperibile in commercio nei negozi specializzati.

Ovviamente non è esclusa la possibilità di provvedere personalmente alla preparazione di succulente ricette per gatti, facendo attenzione ad includere nei pasti i seguenti valori nutritivi:

  • proteine: le proteine sono utili alla formazione e al mantenimento dei muscoli, degli altri tessuti, del sangue ma anche per la rigenerazione e la conservazione delle cellule corporee e dei tessuti.
  • grassi: è pura forza necessaria e i principali responsabili per il trasporto di sostanze nel corpo oltre che per il supporto e lo sviluppo delle articolazioni e del sistema nervoso;
  • carboidrati: sono una sorgente immediata di energia per affrontare uno sforzo improvviso come una corsa, un inseguimento, una fuga, uno stress improvviso ecc.
  • minerali: calcio, fosforo, magnesio, potassio, sodio e cloro (una loro carenza può causare disfunzioni organiche) e quelli che invece devono essere in piccole dosi sono: manganese, ferro, rame, zinco, iodio e selenio (l’eccesso di alcuni può determinare intossicazioni con conseguenze anche letali) sono fondamentali per lo sviluppo ed il mantenimento dei tessuti;
  • vitamine per gatti: ferro, potassio, calcio, magnesio, rame, zinco e selenio, vitamina E, C, D, e K sono utili a mantenere forte e sano il sistema immunitario. Ad esempio È necessario però farne un uso appropriato magari rivolgendosi al veterinario.

Questi valori nutritivi appena elencati incidono molto sullo sviluppo sano delle articolazioni, ragione per cui non devono mai essere carenti né tanto meno eccedere.

Poiché potrebbe portare ad una situazione addirittura di obesità nel gatto. Perciò di regola gli esperti suggeriscono di procedere con:

  • proteine ​​animali: per gli animali adulti almeno il 26%, per i gattini almeno il 30%);
  • quantità di grasso nel mangime: non deve superare il 10%.

Perciò in merito agli specifici alimenti da poter somministrare al Lykoi abbiamo:

  • carne magra (pollo, tacchino, manzo);
  • pesce (salmone, tonno, trota, sgombro);
  • frattaglie (fegato, polmoni, cuore, stomaco, ecc.);
  • prodotti a base di latte fermentato, probiotici;
  • frutta e verdura fresca per gatti;

Laddove necessari per via di carenze è opportuno introdurre nella dieta del gatto anche integratori vitaminici e minerali (compresi gli acidi grassi che hanno un effetto benefico sulla pelle).

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani senza pelo: i più adorabili cani nudi al mondo

Alimentazione del Lykoi: dosi e frequenza dei pasti

Per quanto in gatti possano avere bisogno tutti degli stessi valori nutritivi e favorire principalmente le proteine animali, essendo dei voraci carnivori, in merito alle dosi e alla frequenza dei pasti possono esserci delle variazioni.

Ogni razza ha delle specifiche esigenze ed è per questo che occorre fare una differenziazione in base all’età, allo stile di vita, al sesso e alle condizioni di salute del proprio gatto.

Ora trattandosi del Lykoi un gatto di taglia media, con una corporatura muscolosa ma agile, socievole, giocherellone e perciò abbastanza attivo.

Inoltre possiede un spiccato istinto da cacciatore sarà necessario fornirgli la giusta dose ossia:

  • tra i 100 e i 200 mg di cibo al giorno, possibilmente suddivisi in due pasti al giorno (mattino e sera). Tuttavia è possibile suddividere i suoi due pasti ancora in altre più piccole porzioni, da somministrare durante l’arco della giornata.
  • in merito agli snack per gatti è possibile somministrarglieli a mo’ di premio ma solo occasionalmente;

Naturalmente occorrerà fornirgli anche la giusta dose di acqua, sempre a disposizione e sempre fresca, magari ponendo più ciotole per gatti in diversi angoli della casa.

Se vuoi approfondire l’argomento sulla salute di questa razza, ti consigliamo l’articolo relativo alle malattie del Lykoi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea