Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare i wurstel? Benefici o rischi per il felino?

Il gatto può mangiare i wurstel? Benefici o rischi per il felino?

Il gatto può mangiare il wurstel? Vediamo quali gli eventuali benefici o rischi che sono legati al consumo di questo salume.

gatto può mangiare wurstel
(Foto AdobeStock)

Il gatto possiede un apparato gastrointestinale totalmente diverso dal nostro, perciò possiamo dedurre che il nostro cibo non è del tutto adatto al micio.

Inoltre non essendo onnivoro ma carnivoro, ha delle esigenze specifiche in merito a ciò che è la sua dieta.

Questo significa che quando ci troviamo davanti ad un alimento che per noi ci sembra ottimo e vorremmo condividerlo con il nostro animale domestico, dobbiamo fermarci a riflettere, se effettivamente il gatto può mangiarlo o meno.

Quando ci troviamo di fronte ad un dubbio è meglio informarci e chiedere al veterinario, poiché sono diversi gli alimenti che possono essere tossici per il gatto. Nell’articolo di oggi, scopriremo se il gatto può mangiare il wurstel.

Il gatto può mangiare il wurstel?

gatto mangia wurstel
(Foto AdobeStock)

Partiamo dal presupposto che il wurstel per il gatto, non deve essere un sostituto del pasto.

Può essere concesso all’animale solo se avanza un wurstel di pollo o di tacchino, senza esagerazione e di sicuro l’animale sarà felice di assaggiarlo.

Perciò alla domanda “Il gatto può mangiare il wurstel?” La risposta è Si. Dal punto di vista nutrizionale, non è il massimo ma uno strappo alla regola dev’essere concesso a tutti.

Tenendo presente che il wurstel è preparato a partire dai tagli meno pregiati di diversi animali.

È un miscelato di diverse parti di carne di animali quali suini, bovino, pollo e/o tacchino unita a ghiaccio e spezie. Il composto poi viene cotto ed affumicato.

Gli esperti consigliano di sbollentare o cuocerlo in padella prima di offrirlo al gatto, ma questo vale anche per l’uomo.

D’altronde gli stessi suggeriscono di evitare i wurstel di maiale in quanto la carne di questo animale non è salutare per il gatto.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare la mortadella? Tutti i rischi per la salute del micio

Salumi e insaccati al gatto

gatto mangia salame
(Foto AdobeStock)

È buona norma evitare che il nostro animali domestico si precipiti al nostro tavolo durante l’ora dei pasti.

Questo comportamento è del tutto sbagliato a livello educativo ma soprattutto genera un’insana abitudine che ci porta a somministrare alimenti non adatti all’alimentazione del gatto.

Ragion per cui è preferibile non cedere alla tentazione di fornire al gatto nostri alimenti, in particolare se parliamo di salumi o insaccati vari.

Questi alimenti tendenzialmente non hanno alcun beneficio sull’organismo dell’animale.

Ciò nonostante è possibile come eccezione e non regola, regalare un assaggio di alcuni salumi, evitando però quelli più grassosi, pepati e troppo speziati come ad esempio:

  • grasso del prosciutto;
  • salame;
  • pancetta;
  • tutti i salumi tendenzialmente salati e grassi.

Mentre è possibile fare assaggiare al nostro gatto i seguenti salumi:

Mentre per quanto riguarda la carne di maiale è opportuno escluderla totalmente dalla dieta del gatto.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare gli avanzi del pranzo? Consigli per la sua salute

Rischi

Il consumo eccessivo di wurstel (categoria insaccati) può causare disturbi gastrointestinali nel gatto.

Un’alimentazione sbagliata nel gatto può causare problemi al fegato, come ad esempio la pancreatite nel gatto. Non solo, in determinati casi, può provocare anche la toxoplasmosi, una patologia che rientra nelle zoonosi.

Questa patologia è causata da un parassita che può trovarsi all’interno della carne cruda di maiale, agnello e insaccati crudi vari.

Ragion per cui come precedentemente accennato gli esperti consigliavano di cuocere il wurstel prima di offrirlo al gatto.

Non dimentichiamo che si tratta di un alimento con un’eccessiva dose di sale.

Un altro motivo per cui è meglio non esagerare, onde evitare di generare problemi ai reni del gatto, come ad esempio: innalzamento della pressione arteriose o eventuali malattie cardiache.

Per tutti questi motivi se il gatto ha mangiato una quantità eccessiva di wurstel e presenta sintomi come: vomito, letargia o mancanza di appetito, è importante avvisare immediatamente il veterinario.

Raffaella Lauretta