Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare la curcuma? Benefici e rischi di questa spezia

Il gatto può mangiare la curcuma? Benefici e rischi di questa spezia

Questa spezia piace a molti di noi. Ma ti sei chiesto se il gatto può mangiare la curcuma o è pericolosa per lui? Scopriamolo insieme.

il gatto può mangiare la curcuma
(Foto Unsplash)

La curcuma è una spezia millenaria. Utilizzata nella tradizione ayurvedica, da molti anni è divenuta presenza fissa nella nostra cucina, quasi al pari dello zafferano. Non solo perché è una spezia ricca di sapore e profumo, ma anche per le sue tantissime proprietà benefiche.

Non è difficile oggi utilizzarla in cucina come condimento, per insaporire insalate o verdure, ma anche pesce e carne. La curcuma con il suo sapore delicato e il profumo intenso piace proprio a tutti.

E non è difficile notare che anche il nostro gatto è attratto dalla curcuma, vuoi per il colore e l’odore. Ed è per questo che prima di fargliela assaggiare è importante sapere se il gatto può mangiare la curcuma e quali sono gli effetti di questa spezia sul suo organismo.

Il gatto può mangiare la curcuma?

La curcuma non solo rientra tra le spezie più utilizzati in cucina, ma apporta molti benefici al nostro organismo.

gatto mangia curcuma
(Foto Pinterest)

In oriente questa spezia viene utilizzata da millenni come rimedio naturale per combattere infezioni e infiammazioni, ma anche depressione e malattie alla pelle.

Ad oggi possiamo confermare che è divenuta molto apprezzata anche in Occidente, tanto che l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ne ha riconosciuto i suoi numerosi effetti positivi su sistema digerente e sulle funzioni del fegato.

Le sue numerose proprietà benefiche dipendono principalmente da due componenti di questa pianta, e cioè i polifenoli e la curcumina (questi sono i pigmenti che caratterizzano il suo colore arancione) e che rendono la curcuma un ottimo antiossidante e antinfiammatorio.

Inoltre, la curcuma rinforza il sistema immunitario e pare che se assunta costantemente sia un ottimo antitumorale naturale.

Benefici questi che abbracciano non solo noi, ma anche i nostri amici a quattro zampe. Ecco che è possibile aggiungere la curcuma all’alimentazione del nostro gatto. Quindi si, il gatto può mangiare la curcuma.

Benefici della curcuma nel gatto

La curcuma quando assorbita dall’organismo del nostro gatto, apporta ad esso numerosi benefici.

gatto benefici curcuma
(Foto Unsplash)

Conoscere tutte le sue funzione è importante per poter capire quando “utilizzarla” e, dunque, inserirla nella dieta di micio.

  • Funzione antinfiammatorie: questa è una delle funzioni principali della curcumina. Quando assunta ha un forte effetto antinfiammatorio, al pari di alcuni conosciutissimi medicinali. Può essere utilizzata, ad esempio, se il nostro gatto soffre di osteoartrite.
  • Funzione antiossidante: la curcuma contrasta i radicali liberi, è per questo che può essere un ottimo rimedio se il nostro gatto è anziano o molto stressato.
  • Facilita la guarigione di ferite: la curcuma se applicata su tagli o abrasioni ne accelera la guarigione ed è stato dimostrato che funziona anche se il nostro gatto è diabetico. Inoltre può essere utilizzata anche per guarire rapidamente le ferite infette, in quanto la curcuma è un potente antimicrobico contro batteri e funghi patogeni.
  • Previene i tumori: recenti studi hanno dimostrato che la curcumina è in grado non solo di prevenire i tumori, in quanto inibisce le mutazioni cancerose, ma è in grado anche di ridurre i tumori già presenti, come melanoma e cancro ai polmoni, ad esempio.
  • Supporta le funzioni del fegato: la curcuma protegge il fegato da numerose sostanze pericolose e altamente cancerogene. E’ un ottimo disintossicante, specialmente per malattie digestive ed epatiche.

Potrebbe interessarti anche: L’alimentazione del gatto malato di fegato: cosa dargli e cosa evitare

  • Aiuta l’apparato digerente: se il nostro amico felino soffre di problemi all’apparato digerente, la curcuma è un ottimo rimedio. Non solo aumenta la bile nell’intestino ma è in grado anche di diminuire lo sviluppo di gas all’intestino. Inoltre è un ottimo antispasmodico capace di calmare attacchi di diarrea.
  • Combatte disturbi dell’occhio: molti studi hanno dimostrato che la curcuma è un ottimo rimedio per prevenire la cataratta nei gatti anziani. Ed è di aiuto per combattere malattie infettive dell’occhio, ma anche infiammatorie e degenerative.
  • Aiuta a combatte il diabete: la curcuma, associata alla terapia insulinica, è molto efficace contro il diabete, in quanto la curcumina è in grado di abbassare i livelli di glucosio.

Questi appena elencati sono solo alcuni dei benefici che la curcuma apporta all’organismo del nostro gatto. Altri benefici sono riconducibili alla sua capacità di:

  • contrastare il colesterolo;
  • aiutare la rigenerazione muscolare;
  • supportare la mente e il sistema nervoso;
  • accelerare il metabolismo (ottimo specialmente se il nostro gatto ha qualche chilo in più da “smaltire”).

Inoltre negli ultimi anni sta avendo molto interesse perché sembra contrasti parassiti che colpiscono il gatto come, ad esempio, il Toxoplasma.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare lo zenzero? Scopriamo il parere degli esperti

Consigli utili

I benefici della curcuma per il nostro gatto sono molteplici, ma è inutile dire che, come per tutti gli altri alimenti, anche la curcuma va somministrata a micio moderatamente, per evitare che faccia l’effetto contrario.

consigli utili curcuma
(Foto Unsplash)

Proprio come per tutte le altre spezie, non bisogna mai esagerare, in quanto questa spezia può irritare il tratto gastroenterico, causando diarrea cronica nel nostro gatto. Inoltre è sempre utile chiedere consigli al nostro veterinario, perché la curcuma è “sconsigliata” nei gatti che soffrono di alcune particolari malattie, come:

  • patologie ostruttive delle vie biliari;
  • calcoli renali.

Ed è sconsigliata anche se il nostro gatto (femmina) è in stato interessante, se ha subito da poco un intervento o un avvelenamento da anticoagulanti.

Lo “zafferano dell’India”, la nostra amata curcuma, un ottimo rimedio naturale anche per il nostro gatto ma utilizziamola sempre con moderazione.

Rossana Buccella