Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare i semi di sesamo? Pro e contro

Il gatto può mangiare i semi di sesamo? Pro e contro

I felini amano mangiare e soprattutto amano rubare qualsiasi tipo di cibo. Vediamo se il gatto può mangiare i semi di sesamo.

gatto può mangiare semi sesamo
(Foto Adobe Stock)

Chi ama i felini e convive con loro, si preoccupa spesso della salute del proprio Micio. Tuttavia una dei fattori principali della salute del gatto è proprio l’alimentazione e la responsabilità principale dei genitori di animali domestici è proprio quella di identificare quali siano i cibi umani che il proprio amico peloso può e non può mangiare.

Uno degli alimenti più sani per l’essere umano sono i semi di sesamo. L’uomo infatti può trarre molti benefici da questi semi, ma lo stesso vale anche per i nostri amati felini? Vediamo insieme se il gatto può mangiare i semi di sesamo.

Il gatto può mangiare i semi di sesamo? Benefici e rischi

Originari dell’Africa ma molto diffusi anche nel nostro Paese, i semi di sesamo sono molto benefici per l’essere umano.

semi di sesamo
(Foto Pixabay)

Infatti secondo gli esperti tali semi sono utili per il funzionamento dell’intestino, per contrastare malattie cardiovascolari, l’osteoporosi e per tenere a bada i livelli di colesterolo.

Chi condivide la propria vita con un felino, potrebbe chiedersi se quest’ultimo trarrebbe benefici dall’assunzione di semi di sesamo. Se anche voi siete curiosi di sapere se il gatto può mangiare i semi di sesamo, sappiate che questi non sono dannosi per Micio, quindi può mangiarli ma con moderazione.

Bisogna ricordare che solitamente il cibo del nostro amico peloso è già completo di nutrienti che servono al nostro felino, quindi non vi è bisogno di un’aggiunta a ciò che normalmente mangia il Micio. Tuttavia è possibile dare i semi di sesamo al gatto come trattamento speciale di tanto in tanto.

Questo alimento fornisce molti benefici al nostro amico a quattro zampe, in quanto contiene i seguenti nutrienti:

  • Fibre: mantengono il sistema digestivo del Micio funzionante. Inoltre aumenta la combustione dei grassi presenti nell’organismo del gatto;
  • Zinco e calcio: mantengono i denti, le ossa e la pelle del gatto in buone condizioni;
  • Rame: rafforza le articolazioni e le ossa del Micio e riduce il gonfiore;
  • Ferro: utile per la circolazione sanguigna del felino;
  • Vitamina B: utile per dare energia al Micio.

Inoltre i semi di sesamo sono utili per il funzionamento del fegato del gatto, soprattutto se quest’ultimo soffre di stress o di malattie epatiche, e riducono il colesterolo del Micio.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare semi di girasole? Pro e contro di questo alimento

Rischi dei semi di sesamo per il gatto

Sebbene i semi di sesamo non appartengano alla categoria degli alimenti dannosi per il gatto, è opportuno fare attenzione alle quantità di questo alimento.

Riscaldare il cibo del gatto
(Foto Adobe Stock)

Infatti un’elevata assunzione di semi di sesamo da parte del nostro amico a quattro zampe, potrebbe causare problemi di salute a quest’ultimo, colpendo soprattutto l’intestino del Micio. Infatti il gatto potrebbe presentare i seguenti disturbi:

  • Vomito;
  • Diarrea;
  • Problemi di digestione.

Inoltre ci sono alcune categorie di gatti che non possono assumere tale alimento, come i felini che soffrono di pancreatite o se il gatto femmina è incinta. E’ consigliato non offrire i semi di sesamo nemmeno ai gattini troppo piccoli o ai gatti anziani in quanto possono avere problemi a digerirli.

Ricordiamo che prima di aggiungere qualsiasi alimento nuovo nella dieta del proprio felino, è opportuno chiedere consiglio al proprio veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare il prezzemolo? Tutto ciò che c’è da sapere

Come dare i semi di sesamo al gatto

Appurato che i gatti possono mangiare i semi di sesamo, come possiamo darli al Micio? Possiamo trovare in commercio i semi di sesamo in molte varianti, tuttavia se decidete di offrire al vostro amico peloso tale alimento, è opportuno che i semi siano cotti o meglio bolliti.

E’ possibile mettere questi ultimi nel cibo quotidiano del Micio, facendo attenzione sempre alle quantità. Possiamo dare al nostro amico peloso anche l’olio di sesamo, aggiungendolo al cibo umido o secco del gatto.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante