Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare i pinoli? Benefici e rischi di questo alimento

Il gatto può mangiare i pinoli? Benefici e rischi di questo alimento

La nostra cucina è ricca di ingredienti che possono incuriosire un amico peloso. Vediamo se il gatto può mangiare i pinoli.

gatto può mangiare pinoli
(Foto Adobe Stock)

Sebbene la maggior parte dei felini siano schizzinosi sul cibo, molti di essi, quando si tratta di cibo umano, diventano abbastanza curiosi, tanto da provare a “rubare” il cibo dalla tavola.

Tuttavia, bisogna fare attenzione a tale comportamento in quanto molti alimenti umani possono essere dannosi per la salute di Micio.

Nel seguente articolo vedremo se il gatto può mangiare i pinoli, o se questi ultimi possono essere pericolosi per il nostro amico a quattro zampe.

Il gatto può mangiare i pinoli?

I pinoli sono i semi commestibili dei pini, vengono estratti dalle pigne, e presentano un sapore dolce ma delicato.

il gatto può mangiare lo xilitolo
(Foto Pinterest)

Vengono utilizzati nelle nostre cucine come ingrediente per svariate ricette sia dolci che salate. Infatti vengono utilizzati principalmente per i pesti, spesso anche per arricchire insalate, ma anche come ingrediente della torta della nonna.

Tuttavia, come accade spesso, chi condivide la casa con un amico a quattro zampe, può chiedersi se il proprio felino possa mangiare i pinoli o se questi ultimi possano essere dannosi per la sua salute.

I pinoli, non sono velenosi o tossici per Micio, tuttavia è opportuno fare attenzione alle quantità di questo alimento, in quanto può provocare problemi gastrointestinali nel felino.

Appurato che i pinoli non siano tossici per il gatto, può quest’ultimo trarre benefici da questo alimento? In definitiva sì, in quanto i pinoli contengono proteine, grassi Omega-3 e fibre, le quali possono essere utili al funzionamento digestivo del Micio.

Inoltre contengono una sostanza chiamata triptofano, che può essere utile al felino a riposare meglio e ad essere di buon umore durante le ore in cui il Micio è sveglio e contengono anche rame, vitamina E, magnesio e zinco che possono essere utili alla salute del felino.

Tuttavia, in pratica, a causa delle quantità di grassi presenti in questo alimento, il felino dovrebbe mangiare una piccolissima quantità di pinoli, la quale permetterà al gatto di ricevere una piccolissima percentuale di benefici da questo cibo.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare lo sciroppo d’acero: cosa occorre sapere

gatto mangia curcuma
(Foto Pinterest)

Infatti, proprio a causa della quantità di grassi nei pinoli, una quantità maggiore da quella consentita di questo alimento, potrebbe causare i seguenti problemi di salute nel felino:

Per il bene del proprio amico peloso, è opportuno offrire piccolissime quantità di pinoli al felino, per le quantità giuste è necessario chiedere al proprio veterinario. E’ consigliato dare questo alimento al gatto, come premio, e non come sostituzione all’alimentazione del Micio.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare l’erba cipollina? Cosa c’è da sapere

Ricordiamo, che prima di aggiungere un nuovo alimento alla dieta del proprio amico a quattro zampe, è opportuno chiedere consiglio al proprio veterinario, il quale conosce la storia medica del proprio felino.