Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare la zucca? Il parere degli esperti

Il gatto può mangiare la zucca? Il parere degli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53
CONDIVIDI

Il gatto può mangiare la zucca, o questo ortaggio rappresenta un pericolo per la sua salute? Scopriamo il parere degli esperti.

gatto può mangiare zucca
Il gatto può mangiare la zucca? (Foto Adobe Stock)

L’autunno è arrivato, portando sulle nostre tavole uno dei cibi più deliziosi che questa stagione ha da offrire: la zucca. Ricco di sali minerali e vitamine, questo ortaggio offre numerosi benefici per la salute degli esseri umani. Il discorso vale anche per i nostri amici a quattro zampe? Scopriamo se il gatto può mangiare la zucca, o se questo alimento è assolutamente da evitare.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare il tofu? Pro e contro di questo alimento

Il gatto può mangiare la zucca? Tutti i benefici di questo ortaggio

micio zucche
Questo ortaggio offre numerosi benefici: infatti, è ricco di zinco, ferro, calcio e vitamine (Foto Pxhere)

Solitamente, si tende a mettere in relazione mici e zucche esclusivamente durante il periodo di Halloween. In realtà, però, tutti coloro che godono della compagnia di Fuffi dovrebbero sapere che non solo il gatto può mangiare a zucca, ma è anche un vero e proprio toccasana per il suo organismo.

Infatti, questo ortaggio ricco di acqua, ferro, zinco e vitamine è in grado di rafforzare il sistema immunitario del micio e rendere il suo pelo lucente e setoso. Non solo: scopriamo tutti i benefici offerti dalla zucca, che da oggi non potrà più mancare nella dieta di Fuffi.

Equilibrio intestinale

gatto zucca
Grazie all’alto contenuto di fibre, la zucca riequilibra le funzioni intestinali del micio (Foto Pixabay)

Uno dei motivi per cui il gatto dovrebbe mangiare la zucca è che questo alimento, anche una volta cotto, è ricco di fibre. Esse sono indispensabili per l’apparato digerente del micio, perché contribuiscono a saziarlo e idratarlo, senza l’apporto di grassi.

Oltre a contribuire al controllo del peso dell’animale, le fibre hanno un ruolo chiave nella regolarizzazione delle sue funzioni intestinali. Queste sostanze, infatti, sono in grado di fermare la diarrea e combattere la stitichezza nel gatto.

Via i boli di pelo

micio zucca
La zucca favorisce la corretta espulsione dei boli di pelo (Foto Pixabay)

Un’altra importante funzione svolta dalla zucca è quella di impedire l’accumulo di boli di pelo nello stomaco del micio. Dedicandosi alle operazioni di pulizia, infatti, Fuffi può ingerirne una quantità tale da provocare gravi disturbi.

Tra questi, il più comune è rappresentato da attacchi di vomito nel micio, che possono essere anche molto violenti. Dar da mangiare la purea di zucca al gatto contribuisce alla corretta espulsione dei boli di pelo dall’esofago dell’animale. Essi, infatti, sono raschiati via senza arrecare a Fuffi disturbi e malessere.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare cibo per cani? Cosa dicono gli esperti

Addio parassiti intestinali

cat pumpkin
I semi di zucca agiscono come un vero e proprio vermifugo naturale, per combattere l’infestazione da parassiti nel micio (Foto Pxhere)

Non solo è possibile dar da mangiare la zucca al gatto, ma è anche consigliabile somministrare al micio i semi di questo ortaggio. Il motivo? Sono in grado di favorire l’espulsione dei vermi intestinali nel gatto.

Infatti, al loro interno è contenuta una elevata concentrazione di curcubitina, che agisce come un vermifugo naturale, paralizzando istantaneamente i parassiti. Come cucinarli per far sì che il gatto li mangi? Basterà tostarli e offrirli al micio come spuntino: ne andrà pazzo!

Quali parti della zucca non far mangiare al gatto

zucche
Attenzione: non tutte le parti della zucca sono commestibili per il gatto (Foto Pixabay)

Sebbene la zucca sia un alimento dai notevoli benefici per il gatto, ci sono alcune parti di questo ortaggio che è meglio non dargli da mangiare. Tra queste, ci sono i fiori, eccessivamente ispidi e difficili da digerire.

Anche la buccia di questo alimento può causare dei problemi di digestione nel gatto. Bando alla polpa della zucca, ossia alla parte morbida e filamentosa che si trova al centro dell’ortaggio, così come alla zucca cruda.

Infine, vanno evitate spezie, sale e zucchero. Naturalmente, prima di dar da mangiare la zucca al gatto, è sempre bene chiedere il parere del veterinario.

La corretta dose di zucca che il gatto può mangiare

gatto zucca
Si consiglia di somministrare a Fuffi un cucchiaino di zucca cotta al giorno (Foto Pixabay)

Qual è la corretta quantità di zucca che può mangiare il gatto? In caso di via libera del veterinario, al micio adulto ne può essere somministrato un cucchiaino al giorno. Per quanto riguarda i semi, invece, è bene limitarsi a mezzo cucchiaino, per un massimo di quattro volte a settimana.

Solitamente, i gatti vanno ghiotti per questo ortaggio. Nel caso in cui Fuffi non apprezzi, però, potrete tentare di mescolare l’alimento all’interno del cibo umido che gli somministrate normalmente.

Se l’animale mangia per la prima volta la zucca, monitorate la sua salute, controllando anche le feci, per individuare tempestivamente eventuali allergie alimentari del gatto.

Laura Bellucci