Home Curiosita Ciotola anti-ingozzamento per il gatto: a cosa servono e quando comprarle

Ciotola anti-ingozzamento per il gatto: a cosa servono e quando comprarle

In commercio sono presenti diversi tipi di ciotole; tra di esse la ciotola anti-ingozzamento per il gatto: quando comprarne una?

Ciotola anti-ingozzamento per il gatto
(Foto Adobe Stock)

Si sa, anche il gatto ha i suoi accessori. E quello che non può mai mancare è la ciotola, sia per il cibo che per l’acqua. Di norma le ciotole hanno un aspetto standard; tuttavia, di quelle destinate a contenere gli alimenti per il felino, esiste un modello speciale: si tratta della ciotola anti-ingozzamento per il gatto. Scopriamo a cosa serve e come è fatta.

A cosa serve una ciotola anti-ingozzamento per il gatto

Un’alimentazione sana ed equilibrata è la colonna portante della salute del nostro piccolo amico a quattro zampe.

Ciotola anti-ingozzamento per il cane
(Foto Adobe Stock)

Non è sufficiente, tuttavia, che il menù del felino sia composto dai cibi più adatti al suo organismo; è necessario altresì che il gatto mangi correttamente, rispettando un congruo termine per la consumazione del pasto.

Mangiare velocemente è una pessima abitudine, deleteria, a lungo termine, per la sua salute. Consumare un pasto troppo rapidamente può provocare disturbi di varia natura, in quanto a risentirne sarà il processo digestivo. All’interno dello stomaco si formerà acido gastrico in eccedenza, provocando disturbi intestinali al gatto.

Non è semplice correggere questa cattiva abitudine, specie laddove il felino non sia stato abituato fin da piccolo a rispettare i giusti tempi nella consumazione del pasto.

É bene frazionare i pasti durante l’arco dell’intera giornata; è la stessa natura del gatto a suggerircelo; allo stato brado il felino mangia più volte al giorno, cibandosi di piccole prede.

In questo modo il piccolo felino non dovrebbe arrivare eccessivamente affamato al pasto. Tuttavia, se il problema non si risolve, non resta che scegliere un rimedio più incisivo, che costringa, giocoforza, il gatto a mangiare più lentamente: una ciotola anti-ingozzamento.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere la migliore ciotola per il tuo cane

Com’è fatta

Com’è fatta la ciotola anti-ingozzamento per il gatto?

insegnare bere mangiare gatto ciotola
(Foto Adobe Stock)

Dall’esterno, in realtà, non pare differenziarsi in alcun modo dal modello classico; è all’interno che che è strutturata in modo tale da rallentare l’azione del nostro amico a quattro zampe.

Sul fondo della ciotola, sono presenti degli elementi fissi (che costituiscono un tutt’uno con il fondo) che rallentano l’azione del gatto durante l’ingerimento del cibo.

Tali elementi possono assumere varie forme, che si innalzano verso l’alto e che creano degli spazi distinti che dividono il cibo ed ostacolano il gatto, costringendolo a mangiare più lentamente.

Ad esempio, una delle classiche forme è quella del labirinto.

Potrebbe interessarti anche: Il cane toglie il cibo dalla ciotola: perché fa così e come educarlo a mangiare

Di norma la ciotola anti-ingozzamento per il gatto è in plastica; tuttavia si può optare anche per modelli in plastica, che sono più semplici da lavare e pulire. É sempre bene affidarsi a negozi specializzati in accessori per animali domestici, per essere sicuri sulla atossicità dei materiali che costituiscono la ciotola.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.