Home Gatti Come far giocare il gatto pigro: dritte e consigli da conoscere

Come far giocare il gatto pigro: dritte e consigli da conoscere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Far giocare un gatto pigro non è difficile, basta seguire i consigli giusti per renderlo più attivo e tenerlo in forma per la sua salute. Vediamo come!

Come far giocare il gatto pigro (Foto Pixabay)
Come far giocare il gatto pigro (Foto Pixabay)

Uno degli sport preferiti dai nostri amati gatti è… ronfare su qualcosa di morbido e comodo allo stesso tempo. Certo, ci sono gatti un po’ più pigri degli altri, piuttosto inattivi anche nelle poche ore in cui sono svegli. E’ sempre bene invece far giocare il gatto pigro, invogliandolo con qualche trucchetto a fare dei piccoli esercizi fisici. Vediamo insieme come!

Potrebbe interessarti anche:  Perché è così importante giocare con il gatto? 

Siesta che passione

Perchè il gatto dorme sui nostri vestiti? Cosa lo attira tanto dei nostri abiti
Gatto che dorme (Foto Pexels)

Il vostro gatto dorme tutto il giorno (o quasi)? Niente paura, è assolutamente normale. Oltre che per essere serviti e riveriti, i gatti sono progettati per dormire tra le 12 e le 14 ore al giorno. Insomma, il sonno del gatto è sacro. Alcuni gatti però, sono decisamente più pigri della media.

Infatti, nelle ore in cui sono svegli, il gatto sfoga la sua curiosità esplorando ogni angolo della casa, cercando le vostre attenzioni per giocare o inseguendo tutto ciò che si muove davanti al loro cammino. Non tutti le tigri in miniature sono così vispe, e se state leggendo questo articolo, molto probabilmente il vostro gatto è un pigrone.

L’importanza del movimento

felino salta
Gatto che salta (Foto Adobe Stock)

Scherzi a parte, la pigrizia non fa bene al gatto. Come detto, non dovete preoccuparvi se il vostro gatto trascorre molte ore stravaccato su un divano a dormire; è del tutto naturale. Lo è un po’ meno se tuttavia il gatto non gioca più e lo vedete meno attivo.

Potrebbe essere sintomo di qualcosa che non va, o più semplicemente l’ambiente di casa potrebbe non essere sufficientemente stimolante per lui. Il rischio è che a lungo andare, con uno stile di vita “sedentario”, perda l’agilità e la forza muscolare che lo contraddistingue.

Questo potrebbe innescare un circolo vizioso, che lo porterebbe ad aumentare di peso, con conseguenze a lungo termine sulle articolazioni del gatto e tutte le altre malattie connesse. Meglio agire per tempo, stimolando il gatto a giocare e muoversi.

Allenalo con la pappa

Il gatto può mangiare i funghi?
Il gatto può mangiare i funghi? (Foto Adobe Stock)

Come sappiamo, i gatti hanno bisogno di fare piccoli pasti, più volte al giorno. L’ideale è lasciare la ciotola piena di crocchette, in modo tale che il gatto possa servirsi quando meglio crede. Se il tuo gatto è pigro, tuttavia, è bene svuotare le ciotole, perché la fame del micio sarà un ottimo alleato.

In che modo? Semplice: quando il gatto avrà fame, ne approfitteremo per fargli fare del moto. Fatevi inseguire per tutta la casa con la ciotola piena. Senza nemmeno accorgersene il nostro gatto avrà fatto una bella passeggiata. Prendete (per voi e per lui) questa sana abitudine, non rendendogli la pappa scontata.

Un ambiente stimolante

Mensole per il gatto (Foto Adobe Stock)
Mensole per il gatto (Foto Adobe Stock)

Come detto precedentemente, una delle cause della pigrizia del gatto potrebbe essere l’ambiente poco stimolante per il suo interesse e la sua natura felina. Agite di conseguenza. Installate percorsi per gatti in almeno una camera della casa, in modo tale che il micio trovi un’alternativa alle sue “passeggiate”.

I gatti amano l’altezza: sarà invogliato a percorrere mensole e altri supporti fissati alla parete. Insomma, risvegliate la curiosità che è in lui!

Potrebbe interessarti anche: Insegnare al gatto a usare il tiragraffi: ecco alcuni semplici consigli

Fallo giocare con te

Come far divertire il gatto in inverno
Come far divertire il gatto in inverno: giocare insieme e non solo (foto Pixabay)

Un altro consiglio molto importante è quella di giocare con il gatto. E’ sempre importante dedicare del tempo al nostro animale domestico. Trascurarlo potrebbe essere una delle cause del suo disinteresse. Insomma, fatelo sentire amato e coccolato, dandogli le giuste attenzioni.

Attenzioni ovviamente condite con tanti giochi da fare insieme: anche una pallina può trasformare il salotto in un’area giochi per il gatto, in cui potrà fare movimento divertendosi insieme a te!

La passeggiata

gatto da interno all'esterno
Gatto al guinzaglio con pettorina (Foto Flickr)

Certo, nell’immaginario collettivo il tipo da passeggiata è il cane, non di certo il gatto. Ma potresti provare se al tuo micio piace. Certo, se abituati fin da piccoli la cosa potrebbe riuscire molto più facilmente, ma tentar non nuoce. Ovviamente procurati un guinzaglio per il gatto, dopo di che potrai provare!

Antonio Scaramozza