Home Curiosita La differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair: quale scegliere

La differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair: quale scegliere

La differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair due gatti con tantissime caratteristiche simili ma inevitabilmente tanto diversi. 

scottish fold longhair
(Foto AdobeStock)

Succede molto spesso che prima di adottare un gatto possa esserci un’indecisione su quale razza scegliere, soprattutto se queste poi si somigliano.

Capire per quale delle due razze rimaste in ballottaggio è meglio optare, è davvero molto difficile. Vuoi scoprire la differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair e capire quale fa al caso tuo?

In questo articolo ti aiuteremo a la differenza e anche la somiglianza sia fisica che caratteriale.

Differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair

La differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair riguarda un po’ tutti gli aspetti da quello fisico a quello caratteriale.

british longhair
(Foto Pixabay)

Se si vuole conoscere in profondità le razze di gatto per cui si è in dubbio non resta che partire dalle origini della razza.

Conoscerle da questo punto di vista ci permetterà di capire alcuni aspetti caratteriali e fisici che altrimenti non scopriremmo.

Cominciamo quindi dallo Scottish Fold Longhair, questo gatto sappiamo già dal nome che ha origini scozzesi.

La razza ebbe inizio nel 1961 in una fattoria della Scozia, dove nacque un gattino bianco di nome Susie.

Questo gattino nacque con una mutazione spontanea che determinava la caratteristica dei padiglioni delle orecchie fossero piegati in avanti e vicini alla sua testa.

Successivamente la gattina di nome Susie, ebbe i suoi primi cuccioli ed alcuni di loro nacquero con le stesse orecchie ripiegate in avanti.

Fu così che nel 1966 i coniugi Rosses proprietari della fattoria iniziarono l’allevamento ma solo dopo diversi studi fu stabilito che per trasmettere il gene delle orecchie piegate bastava un solo gatto nella coppia.

Successivamente infatti nella riproduzione fu accoppiato con un British o un American Shorthair.

Per quanto riguarda invece le origini dello British Longhair, sappiamo si tratti del discendente dei gatti portati in Gran Bretagna dai Romani che furono successivamente incrociati con i gatti selvatici nativi.

Nella seconda metà dell’Ottocento Harrison Weir decise di selezionare la razza di questo gatto nella sua varietà blu e lo presentò per la prima volta all’esposizione felina del Crystal Palace nel 1871.

Dalla fine della seconda guerra mondiale con l’intensificazione dell’allevamento la popolarità della razza crebbe di nuovo e nel 2001 è emerso che il British è la razza di gatto più diffusa in Europa.

Potrebbe interessarti anche: Scottish Fold: cuccioli, prezzo, carattere, alimentazione, salute, curiosità

Altre differenze tra Scottish Fold Longhair e British Longhair riguardano anche l’aspetto fisico, in particolare per le seguenti caratteristiche:

  • testa: la testa dello Scottish Fold Longhair è ampia e arrotondata come quella del British Longhair ma con un mento meno pronunciato;
  • colore occhi: il colore degli occhi dello Scottish è arancio scuro estremamente brillante, mentre il colore degli occhi del British può essere blu/acquamarina, oro/giallo, verde o eterocromi.
  • orecchie: le orecchie dello Scottish Fold Longhair sono piccole orecchie piegate verso il basso mentre quelle del British Longhair sono piccole e arrotondate;
  • colore mantello: il colore del mantello dello Scottish Fold può essere blu, grigio blu, nero, bianco o crema. A queste varianti si aggiungono poi anche le varietà note come Tabby, Tortie e Smoke. Il colore del mantello del British a pelo pungo, invece può essere nero/seal, al blu/grigio-ardesia, cioccolato, lilla, cannella, daino, rosso o bianco. Tutti i colori sono accettati, ma il blu è il più ricercato. Il motivo del pelo può essere solido/unito, tabby/a strisce, colourpoint, bicolore, tricolore, mink/seppia. Tutte le varietà sono accettate;
  • taglia: lo Scottish è di taglia media e può arrivare a pesare circa 6 kg mentre il British è di taglia media e può arrivare a pesare circa 8 kg.

Potrebbe interessarti anche: Le malattie dello Scottish Fold Longhair: le patologie comuni nella razza

Caratterialmente lo Scottish Fold Longhair ha un temperamento tranquillo, un’indole dolce e socievole.

Adora ricevere coccole sulle gambe del suo padrone, adora la vita tranquilla in casa e contemporaneamente curiosare in giro, nascondendo piccoli oggetto.

Necessità della presenza del padrone, infatti il suo padrone ideale è colui che è molto presente, poiché lega molto e non ama restare da solo in casa.

È il compagno ideale per i bambini ed è consigliato anche per gli anziani, in quanto risulta molto facile da gestire.

Tollera molto bene la compagnia di altri animali. L’importante che siano calmi e pacifici.

Per quanto riguarda il British Longhair, possiamo dire che la prima sostanziale differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair è che non gli piace essere preso in braccio.

Un’altra differenza è che rispetto allo Scottish Fold Longhair miagola veramente poco.

Per il resto è molto simile allo Scottish Fold Longhair e perciò adatto alle famiglie con bambini, agli anziani, ha un grande spirito d’adattamento e va molto d’accordo con gli altri animali.

Ama molto giocare, adora arrampicarsi e mostra molto il suo affetto per i suoi Umani.

Come abbiamo potuto leggere, è emersa la differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair ma se ancora non sei convito, puoi valutare la scelta leggendo il nostro articolo “Adottare uno Scottish Fold Longhair”.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione dello Scottish Fold Longhair: cibo, dosi e frequenza dei pasti

Somiglianze tra Scottish Fold Longhair e British Longhair

È innegabile che ci sia anche qualche somiglianza oltre alla differenza tra Scottish Fold Longhair e British Longhair.

scottish fold longhair
(Foto AdobeStock)

Vediamo in cosa consistono le somigliane tra Scottish Fold Longhair e British Longhair:

  • occhi: gli occhi dello Scottish sono grandi e rotondi come quelli del British Longhair
  • zampe: le zampe di ossatura sottile, muscolatura compatta;
  • naso: corto, ampio e con una leggera fenditura.
  • coda: coda lunga circa due terzi della lunghezza del corpo, grossa e con la punta arrotondata per entrambi.

Questi i punti in comune e le differenze tra le due razze, ragion per cui possiamo sostenere che anche per quanto riguarda la cura del corpo può essere trattata allo stesso modo.

Tuttavia se ti interessa approfondire l’argomento puoi leggere il nostro articolo sulla “Cura dello Scottish Fold Longhair”.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea