Home Gatti Il gatto beve molto: ecco perché il tuo micio ha sempre sete

Il gatto beve molto: ecco perché il tuo micio ha sempre sete

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:05
CONDIVIDI

Il tuo micio ha spesso sete e l’acqua non è mai abbastanza? Ecco perché e quando è il caso di preoccuparsi se il gatto beve molto.

Gatto beve molto
Gatto beve molto: cosa nasconde questa sete eccessiva

Un gatto che beve non deve destare particolare preoccupazione: la cosa strana è se lo fa continuamente. Questa sete costante ed eccessiva ha un termine scientifico, ovvero polidipsia.  Basta fare attenzione alla sua ciotola: se è sempre vuota allora significa che beve tanto: anche se lo fa dai vasi delle piante o dalla tazza del Wc dovremmo iniziare a preoccuparci. La sete è sintomo di una disidratazione interna, che si cerca di colmare bevendo appunto da ogni dove. Se il gatto beve più di 50-100 ml al giorno sta nascondendo qualcosa che non va.

Gatto beve molto: quando è polidipsia

I gatti generalmente non bevono molto ma si accontentano di leccare l’acqua nella loro ciotola poche volte al giorno. In media un micio beve circa 80 millilitri di acqua per 1 kg di peso corporeo. Non dimentichiamo che anche i cibi in scatola contengono più acqua rispetto a quello secco. Oltre i 100 ml di acqua bevuta in genere si parla di polidipsia. La nostra funzione è quella di controllare quanta acqua beve e se cerca di procurarsela anche da altre ‘fonti’: per tenere sotto controllo questo aspetto basterà riempire una ciotola con più di 100 ml di acqua e vedere se, a fine giornata, il gatto l’ha finita tutta. Altrettanto importante è fare caso a quanta urina produce. Stessa attenzione bisogna mostrare verso i cani che bevono eccessivamente.

Gatto beve molto: perché

In realtà la disidratazione eccessiva è sintomo di un malessere fisico, dovuto alla carenza di acqua, la stessa che spinge a bere anche gli umani in estate più del resto dell’anno. Le cause possono essere diverse e includere vari aspetti che influiscono sulla vita del gatto in primis l’alimentazione corretta ed equilibrata: se il gatto passa da una dieta a base di cibo umido a uno di cibo secco è probabile che la quantità di acqua, prima assimilata attraverso i pasti, sia insufficiente. Se fuori fa caldo e le temperature esterne raggiungono vette elevate è possibile che il gatto abbia bisogno di bere di più.

Nel caso di un’attività fisica eccessiva, è ovvio che il corpo abbia bisogno di essere idratato: spesso un esercizio particolarmente impegnativo può portare il gatto ad ansimare e respirare male. Se la causa invece è interna, e quindi il micio soffre di vomito e diarrea, ha una perdita di liquidi; allo stesso modo se sta facendo una cura a base di cortisone potrebbe bere di più.

Gatto beve molto: se il motivo è patologico

Purtroppo anche una malattia potrebbe avere tra i sintomi la sete, che deve essere interpretata come un vero e proprio campanello d’allarme. Ecco quali sono le principali patologie che possono spingere il gatto a bere di più.

La sete potrebbe essere sintomo che l’apparato renale non funziona bene: i reni non controllano il riassorbimento dei liquidi e li lasciano uscire dalle vie urinarie, senza trattenerli. Anche nel caso di malattie ormonali o endocrine viene compromesso l’apparato renale: i reni non rispondono all’ormone antidiuretico ADH e non assorbono acqua.

Quando il gatto invece soffre di diabete mellito, ha alti livelli di zucchero nel sangue che sfociano in urine abbondanti. Infine una delle cause più probabili è l’ipertiroidismo, patologia che spesso colpisce il gatto anziano o debilitato. Sarà il veterinario a stabilire il motivo ma non è escluso che possa essere solo un atteggiamento del nostro amato felino da educare.

Gatto beve molto: cosa fare

Gatto beve molto
Gatto beve molto: cosa deve fare il padrone per risolvere la situazione

In realtà la diagnosi della causa sarà effettuata dall’esperto, non certo da noi. Egli potrebbe procedere attraverso analisi del sangue e delle urine, ma anche test per escludere malattie endocrine e radiografie. Quello che possiamo fare noi è fornire al veterinario quanti più elementi possibili per dargli l’opportunità di un quadro chiaro della situazione, e naturalmente fissare una visita il prima possibile. Una volta individuata la causa sarà necessario intervenire sulla malattia oppure aspettare semplicemente che passi la calura e quando fa caldo, limitare l’attività fisica del felino.

Gatto beve molto… e perde peso

In questo caso intervenire tempestivamente è fondamentale. Il gatto che beve molto e tende al dimagrimento eccessivo, urina spesso e vomita potrebbe avere il diabete. Da padroni attenti e scrupolosi non ci lasceremo sfuggire questi preziosi segnali. La polidipsia non è una patologia da trattare sottogamba, quindi è bene ricercare fin da subito l’aiuto del veterinario. Ma è bene sapere che non è esiste una vera e propria cura, ma la terapia varia in base alla causa diagnosticata dall’esperto.

LEGGI ANCHE: Incontinenza nel gatto: cause, sintomi, diagnosi e rimedi

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI