Home Gatti Il gatto cammina sulla ringhiera del balcone: perché e come evitare questo...

Il gatto cammina sulla ringhiera del balcone: perché e come evitare questo rischio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
CONDIVIDI

Il gatto si arrampica sulla ringhiera e ci cammina su come, mettendo a rischio la sua incolumità e la sua vita? C’è un modo per impedirglielo. 

Il gatto cammina sulla ringhiera
Il gatto cammina sulla ringhiera: cause e rimedi (Foto Pixabay)

Alle volte pare che il micio si diverta a farci spaventare a morte! Uno di questi casi è sicuramente quando lo vediamo passeggiare tranquillo sulla ringhiera del nostro balcone, come se stesse sfilando su una passerella. Sebbene sia difficile da credere, non lo sta facendo per procurarci un infarto immediato. Il gatto cammina sulla ringhiera del balcone per diversi motivi, ma c’è un modo per impedirglielo o, quanto meno, per rendere il balcone più sicuro e ‘a prova di gato’. Vediamo come nel seguente articolo.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto scappa: il motivo è molto particolare e non ha a che fare con te

Il gatto e il pericolo: l’arte dell’arrampicata

micio affacciato al balcone
Micio affacciato al balcone (Foto Pixabay)

Alcuni atteggiamenti dei gatti possono davvero lasciarci a bocca aperta, o meglio senza fiato, soprattutto per la paura che possano farsi male (o peggio). Pare che l’arte dell’arrampicata per loro non sia affatto un problema: ne sono appassionati. Anzi cercano sempre di mettere alla prova la loro abilità nel raggiungere luoghi più alti e impervi, spesso sotto gli occhi terrorizzati dei padroni. Perché se è vero che un gatto ha un fantastico senso dell’equilibrio, ma anche un modo di atterrare che attutisce al massimo la caduta, è altrettanto vero che può sempre farsi male (Leggi qui: I sensi speciali del gatto: quali sono e perché sono particolari). Ovviamente molto dipende dall’altezza, ma perché rischiare?

Perché il gatto cammina sulla ringhiera

Gatto nero
Gatto nero (Foto Pixabay)

C’è un motivo dietro questo comportamento, che non può essere ignorato. Capire perché un gatto si comporta in questo modo è il primo passo per cercare di non fargli commettere simili imprudenze, anche se sarà molto difficile.

  • DNA: E’ nella natura stessa di ogni gatto, nel suo DNA appunto, un animo da cacciatore. Per rivestire questo ruolo utilizza tutti gli sviluppatissimi sensi a sua disposizione, anche quello dell’equilibrio. Infatti essere capaci di raggiungere posti in alto e camminare in bilico su superfici strette e magari nel vuoto è una loro specialità, insieme al fatto di catturare insetti e oggetti anche nei posti più impervi.
  • Un controllo migliore: un altro motivo è quello di raggiungere i posti più alti della casa, o anche all’esterno, per tenere sotto controllo la situazione. In realtà anche questo motivo è strettamente legato al suo istinto predatorio. Dall’alto il micio riesce a guardare meglio la situazione e ad avventarsi sulla preda prima che essa possa rendersene conto.
  • Curiosità: essendo un animale estremamente intelligente e curioso, il gatto non avrà timore di avventurarsi anche in posti pericolosi per capire cosa si nasconde dietro un panorama. Di certo troverà qualcosa di interessante che attiri la sua attenzione.
  • Tranquillità: sebbene da anni ormai siano tra gli animali domestici per eccellenza, i gatti non sono molto adatti all’ambiente urbano (Leggi qui: Come far vivere felice il gatto da interno: farlo stare bene in casa). Non amano il traffico e i rumori della strada, quindi cercano sempre dei posti isolati, difficili da raggiungere, per poter godere di un po’ di quiete.

Potrebbe interessarti anche: Oggetti pericolosi per il gatto in casa e fuori: a cosa fare attenzione

Cosa fare se il gatto cammina sulla ringhiera

Il gatto cammina sulla ringhiera
Il gatto cammina sulla ringhiera: cosa fare per prevenire il pericolo (Foto Pixabay)

In realtà nel momento stesso in cui il micio salta per raggiungere dei posti in alto c’è ben poco che possiamo fare: non riusciremo mai a fermarlo, perché il suo gesto sarà così veloce che a stento capiremo cosa sta accadendo. Quindi il modo migliore per evitare che possa cadere e farsi male nella caduta è quello di prevenire ogni pericolo. Infatti, oltre a sperare che riesca sempre ad atterrare sulle quattro zampe senza gravi conseguenze, possiamo provvedere a installare delle protezioni che tutelino la sua incolumità.

Non ci saranno grandi lavori da fare, ma basteranno pochi strumenti per rendere sicuro il nostro balcone di casa. Per evitare che il gatto cammini sulla ringhiera sarà necessario impedirgli di raggiungerla! Quindi gli spazi tra inferriate dovranno essere coperte da una rete metallica, magari abbastanza stretta per evitare che che il micio possa infilarci una zampa. Per quanto riguarda i cornicioni, che spesso rappresentano un altro pericolo simile, possiamo pensare a posizionare delle fioriere che rendano non solo più bello l’esterno ma che creino anche difficoltà al gatto nella sua pericolosa ‘passeggiata’.

Allo scopo possono essere utili dei pannelli di policarbonato e una rete, che va fissata ad almeno 40 cm da terra. Anche il Pvc trasparente può essere adatto allo scopo, in modo che il gatto non riesca ad arrampicarsi, ma senza sacrificare luce e vista al suo padrone.

Francesca Ciardiello