Home Gatti Il gatto dorme con la lingua fuori: cosa è importante sapere

Il gatto dorme con la lingua fuori: cosa è importante sapere

Il gatto dorme con la lingua fuori, ma perché fa così? Vediamo di capire le possibili cause di questo comportamento felino e quando dobbiamo preoccuparci.

Il gatto dorme con la lingua fuori
(Foto Pixabay)

Il micio di casa è sempre pronto a conquistarci e ad incuriosirci con i suoi comportamenti quotidiani che sono divertenti e, a volte, preoccupanti. Il felino, lo sappiamo, assume spesso degli atteggiamenti molto curiosi e non soltanto durante il giorno. Ebbene sì, anche di notte il tenero peloso può manifestare atteggiamenti curiosi. Vediamo, insieme, perché il gatto dorme con la lingua fuori.

Il gatto dorme con la lingua fuori: la causa del gesto

Può capitare a ogni padrone, prima o poi, di trovare il gatto che dorme con la lingua fuori, un comportamento sicuramente curioso che fa sorgere tante domande sul perché micio faccia così. Leggiamo, qui di seguito, le cause più comuni che giustificano l’atteggiamento.

Il felino dorme con lingua fuori
(Foto Pixabay)

Capita ad ogni proprietario di un felino di domandarsi perché il gatto sta con la lingua fuori, in generale. É una delle domande più curiose su questo animale domestico.

Quante volte micio si fa vedere anche solo con la punta della lingua tra i dentini, mentre fa qualcosa o è seduto a riposare? Conosciuto, tecnicamente, come il blocco della lingua, è qualcosa che si verifica spesso nel felino.

La smorfia felina viene chiamata anche “blep” e si verifica quando il peloso attiva il suo organo vomeronasale per conoscere la realtà che lo circonda. Ma se questo episodio si verifica di notte quando dorme, il significato potrebbe essere diverso.

Diciamo subito che non c’è nulla di cui preoccuparsi. Quando il micio dorme si rilassa totalmente, di conseguenza può far uscire la linguetta fuori dalla bocca e abbandonarsi al sonno profondo.

Rilassando anche i suoi muscoli facciali e la mascella, il gatto non trattiene più la lingua e scivola nel sonno, senza controllare nessuna parte del corpo. Si tratta di un gesto rassicurante, poiché significa che il peloso domestico sta bene e dorme tranquillo in casa.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto sbava quando dorme: perché e cosa fare a riguardo

Il felino e la lingua fuori: bisogno di informazioni

Il linguaggio del corpo del felino è il mezzo di comunicazione che lui ha verso il suo padrone. É bene conoscere il perché di alcuni suoi comportamenti, per imparare a gestirlo in ogni momento e a relazionarsi meglio con l’animale.

Il comportamento del felino
(Foto Unsplash)

Il felino è un animale estremamente curioso verso gli esseri umani e l’ambiente in cui vive. Per informarsi sulla realtà che lo circonda e per memorizzare ciò che gli serve, il micio usa un suo organo particolare che gli permette di catturare queste informazioni.

Si tratta dell’organo vomeronasale, chiamato anche organo di Jacobson, situato tra il naso e il palato superiore del caro peloso.

Questo organo rende così efficace e potente l’olfatto del gatto, assicurandogli una illimitata quantità di informazioni intorno a sé.

Appena il proprio felino sente un particolare odore o lo percepisce da lontano, che sia di una persona o di un altro animale nei dintorni, ecco che spinge fuori la linguetta per poter capire chi è presente intorno e cosa sta accadendo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G