Home Gatti Il gatto non vuole entrare nel trasportino: rimedi e consigli utili

Il gatto non vuole entrare nel trasportino: rimedi e consigli utili

Il gatto non vuole entrare nel trasportino ed è un dramma ogni volta che bisogna portarlo da qualche parte? Vediamo, insieme, quali sono i trucchi per convincerlo e come abituarlo con dei consigli efficaci.

Il gatto non vuole entrare nel trasportino
(Foto Pixabay)

Sono tante le caratteristiche e le qualità che amiamo nel nostro gatto. Ma quando si tratta di sportarsi o viaggiare con lui, la convivenza con il felino può trasformarsi in un vero incubo. Il peloso sa essere molto capriccioso anche per un breve viaggio in macchina, per non parlare se è in agenda l’incontro con il veterinario. Tra le cose che micio non apprezza c’è proprio il trasportino. Oggi, vediamo insieme come agire quando il gatto non vuole entrare nel trasportino, con dei semplici trucchetti e consigli utili.

Micio ha paura del trasportino: cosa sapere

Il felino ha una vera e propria paura del trasportino, un oggetto di cui non riesce a comprendere lo scopo. Per lui e per il suo padrone, anche una semplice uscita è un trauma e il più delle volte si rinuncia in partenza. Vediamo quali sono gli atteggiamenti da evitare con micio in questa situazione.

Micio rifiuta il trasportino
(Foto Pixabay)

Se avere un peloso domestico può regalarci tante emozioni, bisogna ammettere che la sua avversione nei confronti del trasportino può fare diventare matti. Ogni appuntamento dal medico causa stress e nervosismo sia nel gatto che nel suo amico umano; ogni trasferta e tutti i viaggi in auto iniziano con problemi a causa del suo atteggiamento diffidente.

Ma perché micio odia tanto il trasportino? Il problema risiede proprio nel fatto che il peloso non conosce questo oggetto, non ne comprende lo scopo. Il primo trucco importante per abituarlo a usare il trasportino è metterlo sempre a sua disposizione. Facciamo in modo che questo sia sempre disponibile e sotto l’occhio curioso del felino.

Micio deve poter curiosare, entrandoci quando vuole e annusando ovunque, deve familiarizzare con questo oggetto che è considerato indispensabile per una parte della sua vita. Il peloso è un animale istintivo che ama esplorare e avere tempo di conoscere ciò che ha intorno. Un piccolo trucco è renderlo accogliente con un semplice cuscino morbido; forniamo a micio l’opportunità di usarlo anche come cuccia o rifugio in casa.

Come scegliere il trasportino giusto

La scelta del trasportino adatto non va sottovalutata. Ne esistono vari modelli ma quello ideale per un gatto pauroso è un trasportino dotato sia di apertura anteriore che superiore, poiché in questo modo, se micio è molto agitato, si può scegliere di farlo entrare dall’alto. É importante che il gatto non avverta la sensazione di sentirsi in gabbia, ma sempre libero e con passaggi di aria.

Prima di comprare un trasportino, è importante sapere di sceglierne uno in plastica rigida, per poterlo lavare e disinfettare, e di una dimensione maggiore, proprio per non farlo sentire in trappola. Il gatto non vuole entrare nel trasportino, il più delle volte, perché si sente costretto e non è libero nei movimenti. Ansia e stress nel gatto diminuiscono se lui ha modo di prendere confidenza con il trasportino tempo prima di infilarcisi dentro.

Potrebbe interessarti anche: Viaggiare in camper con il gatto: le regole e i consigli utili

Il gatto non vuole entrare nel trasportino: trucchi e consigli

Cosa fare, allora, quando il gatto proprio non ne vuole sapere di collaborare? Ecco dei semplici trucchi e qualche consiglio efficace per convincere micio a entrare nel trasportino, senza fare troppi capricci e senza farlo più spaventare.

Come abituare micio al trasportino
(Foto Unsplash)

Una regola fondamentale che vale per la convivenza generale con il proprio gatto è quella di non forzarlo mai e non dargli mai fastidio quando è isolato o occupato in altro, lontano dal suo padrone e dalla famiglia.

Questo atteggiamento umano indispettisce molto micio, che può scatenare conseguenze anche pericolose: il gatto morde e graffia, se si sente provocato e infastidito; il peloso pretende di ricevere rispetto per le sue scelte e per i suoi spazi.

No a maniere violente e brusche, no a maltrattamenti e forzature sull’animale. Il trucco per convincere micio ad entrare nel suo trasportino è avvicinarsi con modi dolci e affettuosi, soprattutto se sta dormendo o se si sta dedicando ad altro.

Il felino non vuole entrare nel trasportino: il trucco del cibo

Prima di mettergli accanto il trasportino, inseriamo dentro anche dei croccantini o piccoli snack per gatti, per invogliarlo ad entrare. Una strategia efficace è quella di avvicinare la sua ciotola con il cibo di cui è goloso al trasportino e, se all’inizio dovesse allontanarsi, si può sempre ritentare altre volte. Se notiamo che il gatto è agitato, proviamo a prenderlo in braccio ed infilarlo piano nel trasportino messo in verticale.

Dobbiamo ricordare che, quando il felino è nervoso può diventare violento anche nei nostri confronti: se il gatto soffia, significa che ha troppa paura ed è meglio rimandare ad un’altra volta. Ci sono dei segnali che il peloso invia per farci capire le emozioni che prova ed è basilare capire come conquistare un gatto impaurito. Basterà lasciargli ancora del tempo per curiosare e prendere fiducia, in attesa di un nuovo spostamento insieme.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G