Home Gatti Il gatto siede a tavola: cosa sapere sul suo curioso comportamento

Il gatto siede a tavola: cosa sapere sul suo curioso comportamento

Il gatto siede a tavola con noi e non sappiamo come impedirglielo? Vediamo di capire perché micio fa così e quali sono i consigli per dissuaderlo.

Il gatto siede a tavola
(Foto Pixabay)

La curiosità istintiva è una delle caratteristiche più complesse del felino. Alcuni comportamenti di micio possono essere difficili da tollerare ed è anche giusto correggerli, per migliorare la convivenza con lui. Ci sono gatti che amano saltare ovunque e camminare nei posti più inaspettati, così come ci sono luoghi della casa che prediligono, come la cucina. Il peloso domestico ha l’imbarazzo della scelta ed è sempre pronto a curiosare dappertutto, in particolare sul tavolo. Vediamo perché, a volte, il gatto siede a tavola.

Il gatto siede a tavola: i motivi del suo comportamento

Vi siete mai chiesti perché il gatto siede a tavola e ha sempre il bisogno di salirci sopra? Si tratta di un comportamento comune in molti pelosi. Vediamo di capire, però, cosa spinge il felino a comportarsi così.

Gatto vuole sedersi sulla tavola
(Foto Pexels)

Il micio domestico può essere, spesso, un piccolo combina guai. Capita ad ogni padrone, prima o poi, di avere a che fare con dei curiosi atteggiamenti tipici del felino, non sempre facili da capire e da controllare. Uno dei più diffusi è quello di voler sedere a tavola con noi.

Quando arriva il momento di sedersi a tavola per pranzo oppure si appoggia lì del cibo, ecco arrivare come un fulmine il nostro amico peloso, con uno sguardo che comunica curiosità verso quello che è presente intorno a lui.

Parlando del cibo e di qualsiasi alimento sia presente in casa, il gatto è sempre pronto e scattante per cercare di prenderne un po’ per sé o chiedere al suo padrone umano di condividerlo con lui. Il gusto e l’olfatto del gatto sono essenziali per la sua scelta del cibo, verso cui è sempre esigente.

Un motivo per cui il gatto siede a tavola con il padrone o la sua famiglia è anche per ricevere attenzione. Micio può sentirsi trascurato e quale occasione migliore del riunirsi intorno al tavolo per farlo presente al suo proprietario? Il linguaggio del corpo del gatto va interpretato: molti suoi comportamenti, che ci sembrano strani, sono dei chiari messaggi.

C’è da dire che, se il peloso trova spesso cibo disponibile in cucina, non ci penserà due volte ad avvicinarsi per averlo. Il gatto è goloso e bisogna osservarlo ogni giorno e usare dei trucchetti per allontanarlo dalle tentazioni. Vediamo, più avanti, qualche consiglio per distrarlo dalla tavola.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al gatto a rimanere fuori dalla stanza

Micio vuole salire sulla tavola: consigli per risolvere

Cosa si può fare se il gatto domestico salta sempre sulla tavola apparecchiata oppure sul piano cottura e prova a cibarsi del nostro cibo, che può essere anche pericoloso per la sua salute? Vediamo, insieme, alcuni trucchetti e consigli utili per dissuadere il tenero peloso.

Il micio vuole sedere a tavola
(Foto Unsplash)

Sarebbe bello lasciare ogni libertà al felino di casa, ma concedergli tutti i capricci e i comportamenti anche pericolosi per il suo benessere, a lungo andare porterà a conseguenze nella sua vita. É importante che micio riceva la giusta educazione e, se possibile, sin da cucciolo.

Se il proprio peloso è adulto, è possibile capire come insegnare al gatto a non salire sul tavolo e a non creare caos in cucina. Per fargli capire le regole, bisogna armarsi di pazienza e fare in modo che comprenda che deve limitarsi in alcuni atteggiamenti nella casa. Bloccarlo subito quando si fionda sul tavolo è un gesto importante, anche se dovesse capirlo in più volte.

Insegnare al gatto la parola “No” è opportuno e utile per ogni emergenza. Un tono deciso ma non alto può fargli intendere che quello che sta facendo non ci piace e che lo reputiamo sbagliato. Se riesce a stare sul tavolo e non vuole pensare di scendere, proviamo a fare qualcosa di sgradevole per lui, come un rumore che proprio non sopporta.

Semplici consigli per distrarre micio dalla tavola

Esiste un’alternativa valida e risolutiva per questo suo atteggiamento istintivo: il tiragraffi verticale. Posizionarlo accanto alla finestra e nei punti strategici della casa, può attirarlo e distrarlo da un piatto pronto in tavola. Il trucco sta nel fornire a micio tutto ciò che adora e di cui ha bisogno, ma in angoli lontani dai nostri.

Se neanche uno strumento come il tiragraffi dovesse funzionare, all’inizio, si può optare per una soluzione diversa, come posizionare dei fogli di alluminio su pentole o piatti sul tavolo o sul piano cottura. Il felino non sopporta la sensazione di camminare su superfici metalliche o sentire il liscio sotto le zampe. Piccoli trucchetti per provare a migliorare il re della casa e tornare a godersi i propri pasti con maggiore tranquillità.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G