Home Gatti Come insegnare al gatto a rimanere fuori dalla stanza

Come insegnare al gatto a rimanere fuori dalla stanza

Vuoi insegnare al gatto a rimanere fuori dalla stanza ma non sai come? Ecco alcuni consigli su come evitare che micio entri in una determinata stanza.

insegnare al gatto a rimanere fuori dalla stanza
(Foto Adobe Stock)

Desiderare che il proprio micio non entri in una determinata stanza, non significa non amare il proprio amico a quattro zampe, ma semplicemente proteggere magari un soggetto allergico, per esempio un bambino, o proteggere oggetti a cui teniamo molto.

Tuttavia i gatti sono curiosi e indipendenti, non ascoltano nessuno, quindi potrebbe risultare difficile impedire al micio di entrare in una stanza. Qui di seguito vi daremo alcuni consigli su come tenere il gatto fuori da una stanza.

Tenere il gatto fuori dalla stanza: ecco come fare

Molti genitori di felini desiderano per vari motivi tenere questi ultimi lontani da una stanza specifica che può essere la camera da letto, lo studio o anche la cameretta dei bambini.

il gatto piange davanti alla porta
(Foto Adobe Stock)

Tuttavia i gatti sono animali curiosi e soprattutto testardi, quindi difficilmente eviteranno di entrare in una stanza solo perché voi lo sgridate, cosa che renderebbe solo il micio più stressato, o chiudete semplicemente la porta.

Infatti il gatto può restare fuori dalla stanza miagolando insistentemente o graffiando la porta, motivi per cui riaprirete la porta della stanza e farete “vincere” il micio.

Cosa fare allora? Potreste applicare un repellente per gatti nelle vicinanze della porta della stanza dove non si vuole che il felino entri.

Il repellente, nel momento in cui il gatto si avvicina all’ingresso della stanza, emetterà un odore sgradevole per il gatto, il quale si allontanerà.

Molte persone posizionano anche le bucce degli agrumi nelle vicinanze della stanza, in modo tale che il nostro amico a quattro zampe si allontani. È importante però non spruzzare l’acqua al gatto.

I repellenti possono essere utili in nostra assenza e se non abbiamo tempo per insegnare al gatto stare lontano dalla stanza. Tuttavia sarebbe meglio in nostra presenza insegnare al micio passo dopo passo a non entrare in una specifica camera.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al gatto a non salire sul tavolo: tecniche e consigli

Addestrare il gatto passo per passo

Insegnare al gatto a non entrare in una determinata stanza, non è molto semplice. Tuttavia con il tempo e munendosi di molta pazienza, tutto è possibile.

gatto che vuole entrare
(Foto Adobe Stock)

Innanzitutto è necessario distrarre il vostro amico peloso ogni qual volta cerca di entrare nella stanza. Potreste chiamarlo, lanciare un giocattolo nella direzione opposta o anche grattare sul pavimento.

Se il felino non entra, premiatelo subito con uno snack o un biscotto per gatti. Se il felino invece entra ugualmente nella stanza, non sgridatelo, ma fate in modo di attirare la sua attenzione.

Potrebbe interessarti anche: Rinforzo positivo nel gatto: cos’è e come usarlo

Inoltre potreste arricchire le stanze in cui il vostro amico peloso può entrare senza alcun problema con tiragraffi, giocattoli, scatole, puzzle alimentari, tutto ciò che può stimolare mentalmente e fisicamente un felino. In questo modo ridurremo anche lo stress nel micio.

Infine è molto importante riempire le giornate del felino. Ossia giocare con lui, coccolarlo, dedicare del tempo al vostro amico a quattro zampe. Tutte queste modifiche e attenzioni, distrarranno il vostro amico a quattro zampe dall’entrare nella stanza “vietata”.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante