Home Gatti Ogni movimento nasconde un messaggio: come interpretare il linguaggio del gatto

Ogni movimento nasconde un messaggio: come interpretare il linguaggio del gatto

Ogni movimento effettuato dai nostri amici pelosi nasconde un messaggio per noi. Vediamo insieme come interpretare il linguaggio del gatto.

Gatto sulla poltrona
Gatto sulla poltrona (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

I felini sono da sempre considerati animali indipendenti, per questo motivo anche difficili da capire. Tuttavia quando si condivide la propria vita con un amico a quattro zampe, è importante comprendere ciò che il Micio vuole dirci.

Infatti, come ben sappiamo, ogni movimento felino nasconde un messaggio per noi. Nel seguente articolo vedremo insieme come interpretare il linguaggio del gatto per capire ciò che Micio vuole comunicarci.

Interpretare il linguaggio del gatto: ecco come fare

I gatti, proprio come gli altri animali, non parlano, quindi non possono comunicarci come stanno o cosa vogliono con la parola, ma lo fanno attraverso il linguaggio del corpo.

Gatto con la coda alzata
Gatto con la coda alzata (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

Ogni movimento effettuato dal corpo del Micio, infatti, nasconde un significato, ed è compito nostro interpretarlo, in modo tale da capire cosa ci vuole comunicare il nostro amico a quattro zampe.

Ogni parte del corpo del gatto può dirci se la nostra palla di pelo è felice, triste, arrabbiata o anche spaventata. Vediamo qui di seguito, in sintesi, cosa significa quando il gatto muove la coda, le orecchie, i baffi, gli occhi e la schiena.

Il gatto muove la coda

Una delle principali parti del corpo del gatto che possono comunicarci il suo stato d’animo è la coda. Quando il nostro amico a quattro zampe ha la coda verticale e scodinzola significa che è allegro.

Se la coda è eretta e gonfia significa che il felino sta per attaccare. Mentre se il Micio ha la coda che scodinzola lentamente, significa che è concentrato.

Micio muove le orecchie

I gatti possono comunicare con noi anche attraverso il movimento delle orecchie. Infatti se queste ultime sono spostate sul lato, il Micio vuole comunicarci che è nervoso, mentre se le orecchie sono appiattite, il gatto è spaventato. Infine se il nostro amico peloso ha le orecchie dritte e frontali, significa che è tranquillo e felice.

Potrebbe interessarti anche: Perché le orecchie del gatto puzzano? Ecco i motivi principali

Il felino muove i baffi

Anche i baffi dei nostri felini possono dirci molto sullo stato del nostro amico a quattro zampe. Infatti se il Micio ha i baffi allargati sui lati e cadenti, significa che è triste, nervoso ma anche malato, quindi fate attenzione.

Mentre se il nostro amico a quattro zampe ha i baffi allungati, significa che è felice, ma anche che è incuriosito da ciò che lo circonda.

Baffi gatto
Baffi gatto (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Il gatto muove gli occhi

Il movimento degli occhi del gatto, possono dire molto sullo stato d’animo di quest’ultimo. Se per esempio il felino ha gli occhi semiaperti, significa che non dobbiamo disturbarlo perché sta per addormentarsi. Mentre se Micio è sveglio ma ha gli occhi socchiusi, è necessaria una visita veterinaria, in quanto potrebbe essere sintomo che il gatto non stia bene.

Se invece il nostro amico peloso ha le pupille dilatate, potrebbe essere spaventato o pronto ad attaccare, mentre se ha gli occhi spalancati significa che è felice o incuriosito da qualcosa.

Potrebbe interessarti anche: Il tuo gatto dorme con gli occhi aperti? Dovresti proprio sapere questo

Micio muove la schiena

Infine, bisogna fare attenzione anche al movimento della schiena del gatto, per comprendere ciò che Micio vuole comunicarci. Per questo motivo se la palla di pelo ha la schiena inarcata con il pelo ritto, fate attenzione perché potrebbe essere pronto per attaccare.

Se invece il felino ha la schiena inarcata ma allo stesso tempo fa le fusa, o strofina il suo corpo al nostro, significa che ci sta dimostrando affetto ma anche che sta marcando il suo territorio. Infine, può capitare che il Micio si sdrai sulla schiena, mostrandoci la sua pancia, in questo caso si sta “sottomettendo” a noi.