Home News Blocco autostrada: auto ferme per trenta minuti, la causa è incredibile

Blocco autostrada: auto ferme per trenta minuti, la causa è incredibile

La causa del blocco di trenta minuti in autostrada è stata piuttosto insolita: un cane in mezzo alla carreggiata ha costretto decine di auto a rimanere a lungo ferme.

Autostrada trafficata cane auto
Foto di una autostrada: camion, furgoni e auto occupano le diverse carreggiate (Foto di Sabine da Pixabay – amoreaquattrozampe.it)

Per tutti coloro che si trovano a viaggiare con le loro vetture rimanere bloccati nel traffico è sempre un contrattempo alquanto fastidioso. Spesso quando si rimane fermi in autostrada, dietro a una lunghissima fila di macchine, non si riesce a comprendere subito le ragioni che hanno determinato il blocco, specie poi se l’elemento in questione non è un’altra vettura ma è un quattro zampe alto poche decine di centimetri. Così è accaduto agli automobilisti che nella giornata di ieri si sono trovati a percorrere l’autostrada A19 Palermo-Catania. All’altezza di Villabate, nella carreggiata in direzione di Palermo, numerosissime automobili sono rimaste ferme per oltre mezz’ora per una causa alquanto insolita.

Fermo in mezzo alla carreggiata, un cagnolino ha causato il blocco in autostrada di moltissime macchine

Cane autostrada macchine bloccate
Cagnolino piccolo bianco di razza Bichon Havanese (Foto di Petra da Pixabay – amoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Con il grandissimo rischio di essere investito e di causare un grave incidente, un cagnolino di piccola taglia è stato visto procedere spaventato sulla carreggiata dell’autostrada. Le automobili hanno continuato a sfrecciare accanto al quattro zampe finché non sono intervenuti gli agenti della polizia stradale.

Ti potrebbe interessare anche >>> Abbandonata in strada, mamma cane abbraccia il suo piccolo per scaldarlo (VIDEO)

Le operazioni di salvataggio non sono state affatto semplici. La polizia stradale, giunta sul posto, ha fermato per prima cosa il traffico. I numerosi tentativi di avvicinarsi al quattro zampe si sono rivelati all’inizio assai complessi. Il cagnetto si è mostrato impaurito e terrorizzato e si è allontanato ripetutamente dagli agenti che cercavano di raggiungerlo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Sfonda l’auto per il fortissimo impatto: gatto investito, accade l’incredibile

Solo dopo aver cercato di avvicinare il cagnolino con del cibo, la polizia è riuscita a portare in salvo l’animale. Il cucciolo, sprovvisto di microchip, al momento è stato visitato dal veterinario e condotto a un centro di recupero e salvataggio degli animali in difficoltà. Purtroppo il sempre maggiore numero di abbandoni di animali domestici porta questi ultimi a vagare spaventati, infreddoliti e affamati per le strade in mezzo alle macchine, con il rischio costante per la loro salute e per quella degli automobilisti. (di Elisabetta Guglielmi)