Home Curiosita Perché il gatto ha la lingua ruvida? Tutte le spiegazioni

Perché il gatto ha la lingua ruvida? Tutte le spiegazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:48
CONDIVIDI

Perché la lingua del gatto è ruvida? Tutte le spiegazioni e le curiosità su questa parte del corpo che il felino usa come se fosse un panno.

Lingua del gatto.
Lingua del gatto.(Foto Pixabay)

Tutti coloro che hanno il piacere di condividere la propria casa e la propria vita con un gatto, sanno benissimo quanto questo animale sia pulito. Il gatto trascorre infatti la maggior parte della giornata a curare la sua igiene.

In continuazione lo vediamo leccarsi tutto il corpo, fin dove riesce ad arrivare con la lingua e addirittura condivide con altri gatti questo momento, lasciandosi leccare le parti dove da solo non riuscirebbe ad arrivare. Come abbiamo potuto capire lo strumento che il felino utilizza, tipo panno, è la lingua.

Ma perché il gatto ha la lingua ruvida? Quali sono le sue funzioni e come è fatta? Scopriamolo insieme nei prossimi paragrafi.

Perché la lingua del gatto è ruvida

Il gatto lecca i capelli
La lingua del gatto è davvero particolare, flessibile, molto lunga, e con una superficie molto ruvida e secca. (Foto AdobeStock)

La lingua del gatto è davvero particolare, flessibile, molto lunga, e con una superficie molto ruvida e secca. La lingua del gatto è costituita da tre parti: radice (la parte più vicina alla faringe), il corpo (la parte centrale), e infine la punta (il vertice).

Proprio la punta della lingua, è ricoperta da protuberanze, ossia le papille, che hanno una particolare forma ad uncino ai lati corti e più lunghe al centro e sono tutte orientate verso la cavità orale. Queste papille gustative sono formate di cheratina, che attribuisce alla lingua quell’esteriorità ruvida e pungente che a contatto con la pelle del gatto genera la stessa sensazione che può dare la carta vetrata.

Le papille della lingua del gatto sono state create per aiutarlo nella caccia, perché aiutano a pulire a fondo le ossa delle prede dalla carne residua, ottenendo il massimo nutrimento possibile. Inoltre la lingua del gatto ha molte meno papille gustative di quella umana e infatti non riesce a distinguere il sapore dolce.

Un’altra caratteristica particolare della lingua del gatto è la muscolatura. Chi ha potuto osservare un gatto durante la sua pulizia del corpo, conosce i vari movimenti a volte estremi e da contorsionista, per poter arrivare in punti lontani, oltre al fatto che riesce a muoverla con grande facilità.

Potrebbe interessarti anche: Malattie della bocca del gatto: sintomi, cause e come guarirla

Funzioni della lingua del gatto

La lingua è una parte del corpo fondamentale nella vita dei felini e la sua fisionomia particolarmente speciale non è casuale, in quanto possiede funzioni:

  • bere: come abbiamo potuto accennare in precedenza, la lingua per il gatto è un organismo importantissimo, che utilizza per svariate funzioni, tra cui bere. Grazie proprio alla conformazione della lingua, il gatto la possibilità di bere velocemente, può infatti arrivare a fare ben 4 leccate in un solo secondo. Riesce a piegare la lingua all’indietro come se fosse un cucchiaio, immerge solo la zona della punta e la rialza verso l’alto;
  • sentire il sapore del cibo: è vero che il gatto non ha assapora il dolce ma è anche vero che percepisce molto il salato di cui è un ghiottone;
  • regolare la temperatura corporea: durante la toelettatura, il gatto usa la lingua per inumidire il pelo con la saliva, per mantenere il pelo pulito e fresco e  abbassare la temperatura corporea. Questo animale trova refrigerio e ristabilisce la temperatura leccandosi;
  • rafforzare rapporti madre figlio: fin dal primo momento, appena partorisce, la gatta utilizza la sua lingua per poter accarezzare i suoi cuccioli. Questo è il suo modo per dimostrare affetto ma non solo anche per tenerli puliti e per aiutarli a fare i bisogni;
  • pulire il corpo: la funzione più straordinaria e utile è quando la gatta utilizza la lingua per pulire il suo corpo, quello dei gattini ma anche quello di altri gatti. Le spine sulla lingua del gatto puntano tutte nella stessa direzione, facilitando la toelettatura ma purtroppo li indirizza verso la gola e l’animale incidentalmente li ingoia;
  • Velocizzare la masticazione: grazie sempre alla sua lingua, il gatto riesce a velocizzare la masticazione, rimuovere più facilmente la carne dalle ossa delle proprie prede. E seguendo il suo istinto non perde occasione per dare la caccia a piccoli animali come uccelli o topi.

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto sta con la lingua fuori? Le possibili cause

Raffaella Lauretta