Home Gatti Razze di gatti soggetti a malattie cardiache: esemplari più colpiti

Razze di gatti soggetti a malattie cardiache: esemplari più colpiti

Razze di gatti soggetti a malattie cardiache e che vivono, quindi, una condizione delicata e di maggiori attenzioni. Vediamo, insieme, quali sono i mici più predisposti ad ammalarsi di disturbi cardiaci, soffermandoci sulle loro caratteristiche fisiche e non solo.

Razze di gatti soggetti a malattie cardiache
(Foto Pexels)

Sono tanti e diversi i disturbi di cui possono soffrire gli amici pelosi. Alcune malattie si manifestano anche attraverso segnali nel comportamento felino, il che ci insegna a conoscere bene il linguaggio del loro corpo e ogni atteggiamento curioso che possono assumere. Ma a volte, purtroppo, i felini possono sviluppare patologie difficili e rischiose, tra tutte quelle al cuore. Oggi, vediamo quali sono le razze di gatti soggetti a malattie cardiache, conoscendo meglio il loro aspetto e il loro carattere.

Mici con patologie cardiache: cosa occorre sapere

Le patologie cardiache possono colpire i mici di ogni età, in particolare quelli molto anziani. Queste sono abbastanza difficili da diagnosticare nei pelosi, poiché i sintomi che si presentano nei mici colpiti sono comuni ad altre malattie. Leggiamo meglio nell’articolo.

Razze feline con malattie cardiache
(Foto Unsplash)

I felini possono essere colpiti da patologie al cuore sia da cuccioli che da adulti e non è facile capire subito se i mici ne soffrono. Le malattie al cuore più diffuse nei gatti sono le cardiomiopatie, legate alla forma e allo sviluppo del miocardio, il tessuto muscolare che costituisce le pareti del cuore. Ci sono diversi sintomi tipici per la presenza di disturbi cardiaci nel gatto. Vediamoli insieme.

Pochi gatti manifestano subito aritmie o soffi al cuore, mentre presentano dei sintomi fisici molto comuni che appartengono a malattie meno gravi. Questi sintomi sono:

  • Affanno, fiatone, tosse;
  • Perdita o aumento del peso;
  • Vomito;
  • Salivazione abbondante nel felino;
  • Gonfiore addominale;
  • Confusione e miagolii anomali;
  • Svenimento;
  • Cianosi delle mucose;
  • Peggioramento della salute del pelo.

In caso di sospette malattie cardiache nel proprio gatto, si consiglia il controllo completo dal veterinario di fiducia, il quale effettuerà tutti gli esami specifici per diagnosticare patologie cardiache e prescriverà la cura o il trattamento adeguato alla sua condizione.

Razze di gatti soggetti a malattie cardiache: ecco gli esemplari più a rischio

Esistono alcune razze di gatti soggetti a malattie cardiache più di altre. Ci sono mici che hanno una predisposizione genetica a sviluppare malformazioni cardiache ed aritmie. Scopriamo, insieme, quali sono questi esemplari felini.

Razze di gatti con disturbi cardiaci
(Foto Pexels)

Le razze feline soggette a malattie cardiache sono:

  • Maine Coon;
  • Norvegese;
  • Persiano.

Maine Coon

Il primo esemplare delle razze feline a rischio malattie cardiache è il diffuso Maine Coon. Questa razza imponente è considerata tra le più grandi al mondo. Leggiamo di più qui.

Micio molto carino
(Foto Pixabay)

La razza di gatto Maine Coon è molto apprezzata, ideale per la vita di appartamento. Gli occhi ovali e le orecchie grandi e aperte, insieme alla sua coda lunga sempre arrotolata sul corpo, lo rendono molto attraente. Il Maine Coon miagola spesso al suo padrone, di cui ama la compagnia. Affettuoso e non aggressivo, tende anche ad ammalarsi di obesità; attenzione, perciò, alla sua alimentazione e al giusto esercizio fisico.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un Maine Coon: le ragioni per voler vivere con questo gatto

Norvegese

Il secondo esemplare è il gatto Norvegese delle Foreste. Parliamo di una razza felina equilibrata ed affezionata alla sua famiglia, amichevole anche con chi non conosce. Conosciamolo meglio.

Gatti con malattie al cuore
(Foto Pixabay)

Il gatto Norvegese delle Foreste è una razza molto amata, anche per la sua testolina triangolare e le combinazioni di colori, di cui i più richiesti sono nero e blu insieme a rosso e crema. Questo micio, inoltre, ha un corpo robusto e muscoloso, con la tendenza ad avere problemi di peso e l’abitudine di miagolare molto. Molto intelligente e socievole con tutti, il gatto Norvegese va d’accordo con i piccoli e con altri animali in casa.

Persiano

L’ultima delle razze di gatti soggetti a malattie cardiache è il famoso Persiano. Si tratta di una delle razze feline più antiche, affettuosa e in cerca di coccole, ma anche dalla salute delicata. Vediamo meglio nell’articolo.

Felino con malattie al cuore
(Foto Pixabay)

Il gatto Persiano è conosciuto anche per essere il micio con il pelo più lungo al mondo. Parliamo di un felino che necessita di costanti cure e attenzioni per il suo aspetto, partendo dagli occhi e considerando il manto che è facile ai nodi. Dalla fronte bombata e il nasino corto tra gli occhi tondi e distanti, questo micio può anche soffrire, durante la sua vita, di rene policistico, oltre che delle patologie cardiache che abbiamo visto. Meno agile rispetto ad altre razze, sa essere educato e interagire con tutti.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G