Home Curiosita Gatti nudi: cosa c’è da sapere su questi felini meravigliosi

Gatti nudi: cosa c’è da sapere su questi felini meravigliosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:47
CONDIVIDI

Gatti nudi, cosa c’è da sapere su queste razze molto particolari, amati da tanti appassionati di felini e altrettanto non apprezzati da altri.

gatto
Cosa c’è da sapere sui gatti nudi. (Foto AdobeStock)

Alcuni allevatori, negli anni ’70, iniziarono a selezionare delle razze di gatti senza pelo, selezionando alcuni felini rasati o privi di pelo, incrociandoli con altri gatti nudi. In ogni caso i primi esemplari di gatti nudi nacquero per caso e risalgono al 1800, anche se in realtà è probabile che i gatti nudi esistessero già da prima solo che le prime testimonianze non risultano prima di allora.

Vediamo cosa c’è da sapere su questa spettacolare razza magnetica e appariscente a causa di questa nudità che li contraddistingue. Nei successivi paragrafi andremo ad individuare quali le principali razze di gatti nudi e qualche curiosità su di essi.

Potrebbe interessarti anche: I gatti più costosi al mondo: le 12 razze che valgono di più e perché

Cosa c’è da sapere sui gatti nudi

gatti nudi
Gattini nudi.(Foto Pixabay)

Vedere dei gatti nudi, senza alcun dubbio risulta strano a tutti, possono dare l’impressione di essere indifesi, oltre a possedere sempre quell’espressione crucciata e quelle pieghe sulla testa gli danno un aspetto esotico, ma in ogni casi si tratta assolutamente di gatti normali, come tutte le altre razze dotate di magnifici e soffici peli.

I gatti nudi giocano, si strusciano, fanno le fusa come tutti gli altri, anzi alcune razze di gatti nudi risultano veramente affettuosi e molto legati ai loro umani. Ci sono però delle attenzioni particolari da dedicargli come ad esempio: idratare la loro pelle, fargli un bagnetto settimanale, proteggerli dal sole, pulire gli occhi e pulire le orecchie molto spesso.

Le razze di gatti nudi ad oggi conosciute sono diverse, nel corso degli anni ne sono nate alcune molto particolari e tutte hanno origini canadesi. Vediamo quali le principali razze di gatti nudi che stupiscono per il loro affascinante e misterioso aspetto e caratteristiche.

Gatto Sphynx

Sphynx
Sphynx (Foto Pixabay)

Il gatto Sphynx il cui nome corretto è: Canadian Sphynx, è conosciuto anche come “gatto nudo” o “gatto sfinge”. È un gatto di origine canadese, caratterizzato dalla mancanza di pelo sul corpo e per il colore degli occhi che deve corrispondere a quello del corpo.

Lo Sphynx è un gatto sano e robusto di taglia media, pesa circa 4 Kg, possiede una testa triangolare e molto spigolosa, orecchie larghe e occhi grandi. Una razza molto intelligente, vivace e particolarmente affettuoso, con i bambini a cui si lega maggiormente e ha una caratteristica simile al cane, ossia soffre molto la solitudine, non ama essere lasciato solo per molto tempo.

Potrebbe interessarti anche:Razze di gatti che tollerano gli sconosciuti: i mici meno scostanti

Peterbald o siamese nudo

Gatti senza pelo
Gatti senza pelo: il peterbald (Screenshot Instagram)

Il gatto Peterbald o siamese nudo è un gatto di origine russa, caratterizzato anche esso dalla mancanza di pelo sul corpo. Si tratta di un gatto di taglia media, robusto e snnello, il cui peso oscilla dai 3 ai 5 chili. Possiede una testa di forma rettangolare un po’ spigolosa, occhi medi leggermente inclinati, naso lungo e stretto e orecchie grandi.

Anche il Peterbald o gatto siamese nudo come lo Sphynx è un gatto molto intelligente, giocoso, vivace e socievole. Lega molto con il suo padrone ed ha un comportamento pacifico e paziente con i bambini, ma non è adatto a chi ha poco tempo da dedicargli in quanto ama essere coccolato.

Gatto Kohona

gatto kohona
Il gatto Kohona è un felino originario delle Isole delle Hawaii.(Foto AdobeStock)

Il gatto Kohona è un felino originario delle Isole delle Hawaii, gli esemplari esistenti sono davvero un numero molto basso. È anche detto “gatto nudo hawaiiano”, in quanto la sua caratteristica è proprio la macanza di pelo sul corpo.

Di aspetto risulta molto somigliante allo Sphynx,ragion per cui si ritiene discenda da esso, anche se lo Sphynx ha una leggera peluria che ricopre tutto il corpo; nel Kohona invece il pelo è completamente assente.

Il Kohona è una razza di gatto di taglia media, con un peso di circa 5 kg, proporzionato ma molto magro, è privo di peli ma dotato di una quantità eccessiva di rughe, in particolare alla nascita poi man mano tendono a dimezzarsi.

Possiede orecchie grandi e occhi grandi e testa triangolare. Il suo comportamento tendenzialmente è pacifico e affettuoso con l’umano, sa dare e ricevere tanto amore. È un gatto molto pigro e ama condividere il tempo a farsi coccole con il proprio padrone.

Gatti senza pelo
Gatti senza pelo: il donskoy o don sphynx (Screenshot Instagram)

Gatto Donskoy è un felino di origine russa, chiamato anche “Don” per via del fiume che attraversa la città e “Sphynx” dal momento che ricordava il famoso gatto calvo di origine canadese. Anch’esso è caratterizzato dalla mancanza di pelo dovuta alla mutazione di un gene dominante. Possiede una pelle al quanto rugosa ed esistono diverse varianti di Donskoy.

Si tratta di un gatto il cui peso può arrivare anche a 7 chili, è un gatto muscoloso, possiede una testa triangolare, fronte piatta, occhi grandi a forma di mandorla. Caratterialmente è uno dei più affettuosi, giocherelloni, tranquilli e dolci a volte molto sospettosi e paurosi degli estranei ed ha un po’ la tendenza a scappare. Occhio alla porta aperta!

Gatto Levkoy ucraino

Levkoy ucraino
Levkoy ucraino.(Foto AdobeStock)

Il gatto Levkoy ucraino è un incrocio di esemplari di Don Sphynx nato nel 2004 grazie all’allevatrice ucraina Elena Birjukova. Questo felino ha un aspetto quasi alieno ma allo stesso tempo elegante e muscoloso.

Anch’esso entra nell’elenco dei gatti nudi ma con rughe che si formano nella sua apparente pelle spessa, soprattutto sulla pancia, sulla testa e sul collo. Si tratta di una razza media con un peso medio di circa 5 kg, possiede una testa di forma conica e piatta ma angolare, occhi chiari e mandorla, baffi corti e lievemente arricciati e zampe lunghe.

Caratterialmente parliamo di un gatto a cui piace giocare, ma è anche molto tranquillo, affabile e presente, ama il suo padrone per certi versi ricorda il cane. Inoltre questo gatto si adatta benissimo alla vita di appartamento e agli spazi ridotti.

Gatto Elf

Gatto Bambino
Gatto elf: si tratta di una palla non pelosa ripiena di tenerezza (Screenshot Instagram)

Il gatto Elf, proviente dalla Russia è la nuova razza americana di gatti nudi con le orecchie all’indietro, un perfetto incrocio tra i tratti fisici e della personalità dei gatti Sphynx e American Curl. Si tratta di un gatto di media taglia anch’esso caratterizzato dalla mancanza di pelo su corpo e pelle rugosa (anche se in alcuni casi la sua pelle può essere coperta da una pelliccia molto fine quasi impercettibile sia allo sguardo che nel contatto).

Il suo corpo è atletico e muscoloso proprio come quello dello Sphynx. Possiede una testa con zigomi molto pronunciati, occhi sottili a mandorla e orecchie all’indietro. Caratterialmente sono socievoli, attivi, curiosi e si integrano facilmente in famiglia e con altri animali presenti, dimostrando anche una certa fedeltà.

Curiosità

gatti nudi
I gatti nudi non sono anallergici, perché la nostra allergia è causata non direttamente dal pelo del gatto, ma da una proteina contenuta della saliva dei gatti.(Foto AdobeStock)
  • Hanno una temperatura corporea più alta. Per compensare la mancanza di peli, la loro temperatura corporea è fino a 4 ° C superiore a quella degli altri gatti.
  • Il colore del manto dei gatti è anch’esso questione genetica, ed anche il gatto senza pelo ha i geni della colorazione del manto, solo che il colore del pelo, essendo mancante, non si vede.
  • I gatti nudi non sono anallergici, perché la nostra allergia è causata non direttamente dal pelo del gatto, ma da una proteina contenuta della saliva dei gatti.
  • Molti non hanno nemmeno i baffi.
  • I gatti senza pelo non hanno la stessa cura del proprio corpo come i gatti con il pelo e tendono a sudare, quindi hanno bisogno di un bagno settimanale per essere sempre puliti.
  • Sebbene tutti i gatti senza peli provengano dalla stessa linea di successione, si sono verificate altre mutazioni che hanno dato alla luce le attuali razze conosciute oggi.
  • Non hanno sopracciglia o ciglia, sono perciò soggetti ad una maggiore lacrimazione.

Potrebbe interessarti anche:Razze di gatti più strane al mondo: i mici più inusuali da adottare

Raffaella Lauretta