Home Gatti Salute dei Gatti Acne felina: le cause, i sintomi e il trattamento

Acne felina: le cause, i sintomi e il trattamento

CONDIVIDI

Se il tuo gatto ha molti brufoli sul mento e sul labbro inferiore, è possibile che soffra di acne felina. La forma dell’acne può essere più o meno grave. Scopri come aiutare a pulire la pelle del tuo gattino.

Acne felina
Acne felina (foto da Pixabay)

Se il tuo gatto ha piccole macchie che sembrano punti neri sotto il mento o intorno alla bocca, potrebbe avere l’acne di gatto. Esistono diversi trattamenti che è possibile utilizzare per trattare la malattia del gatto, tra cui unguenti topici, farmaci per via orale e cambiamenti nello stile di vita

Il gatto ha ghiandole sebacee associate a follicoli piliferi. Queste ghiandole producono il sebo che aiuta a idratare la pelle e a formare una protezione. Quando queste ghiandole sebacee sono infiammate, producono troppo sebo e si accumula nel follicolo pilifero e nella bocca. 

Cause dall’acne del mento nel gatto?

cose che i gatti amano
Viso del gatto in osservazione (Foto Pixabay)

Diversi fattori sono responsabili dell’acne del mento nei gatti:

  • Parliamo spesso di ciotole di plastica: la plastica è un materiale poroso: i batteri si depositano facilmente nella plastica e possono contaminare il mento che il gatto mette sul bordo della ciotola. C’è quindi una contaminazione batterica. Questi batteri possono anche provenire dalla saliva del gatto, specialmente se ha tartaro.
  • Un’allergia
  • Immunosoppressione (il sistema immunitario non è più efficace e non impedisce più ai batteri di moltiplicarsi)
  • Una mancanza di igiene locale, se il gatto non fa un buon bagno
  • Contaminazione batterica locale o proliferazione di funghi Malassezia
  • Eccessivo strofinamento del mento per segnare il suo territorio. Questa marcatura è molto spesso accentuata durante periodi di stress del gatto e ciò provoca irritazione locale.

A volte può essere l’insieme di tutti questi fattori, a volte non possiamo determinare la causa precisa e viene perciò riconosciuta come acne felina idiopatica.

I sintomi dell’acne felina

Mal di stomaco nel gatto
Attacco di acne felina (Foto fonte iStock)

Se si nota che il gatto ha prurito, trasudazione o persino gonfiore del mento e/o del labbro inferiore, dovrebbe essere consultato senza indugio, anche per solo eventuali lievi sintomi.

L’acne può essere complicata da una grave infezione batterica che può diventare molto più difficile e richiedere molto tempo per guarire. I sintomi cutanei sono inequivocabili, ci sono molti punti neri (i famosi “punti neri”: accumulo di sebo all’interno delle ghiandole sebacee).

Durante la forte infezione batterica, possiamo osservare, pustole o bolle con flusso sanguigno o con presenza di pus e notare anche un gonfiore della area interessata.

Altre malattie della pelle possono avere sintomi simili: malassiosi (infezione della pelle con lieviti del genere Malassezia), tigna, demodicosi felina (dovuta ad un acaro parassitario dei follicoli piliferi), allergia da contatto o lesione della pelle. Solo il veterinario è in grado di distinguere queste diverse patologie, eventualmente eseguendo altri esami complementari come:

  • esame citologico e microscopico
  • una biopsia cutanea (nei casi meno chiari)
  • un esame istologico.

Diagnosi

glaucoma gatto
Controllo dal veterinario (Foto fonte iStock)

La diagnosi non è ovvia perché i sintomi clinici dell’acne possono essere vicini a quelli di altre condizioni. Il veterinario deve prima escludere altre malattie come la tigna, la scabbia, un’allergia al morso delle pulci, altre dermatiti, funghi, ecc. Raschierà uno strato di pelle per analizzarla ed evidenziare la presenza di batteri e nel frattempo farà anche un esame del pelo del gatto.

Trattamento dell’acne felina

gatto sordo
Trattamento forma lieve dell’acne felina (Foto Pixabay)

L’acne felina nella sua forma lieve è generalmente ben controllata, ma sono possibili le ricadute. Per il trattamento, bisogna prendere in considerazione di eliminare la ciotola di plastica per l’eventuale allergia del gatto, che può causare l’acne. Per cibo e acqua, scegli le ciotole in ceramica e puliscile quotidianamente.

Inoltre il veterinario prescriverà un disinfettante e possibilmente uno shampoo anti-seborroico. Sarà necessario applicare un unguento locale o una lozione contenente un antinfiammatorio e un antibiotico se c’è una piodermite. Se viene rilevata un’infezione con pustole e fuoriuscita di pus, è necessaria una terapia antibiotica sistemica.

Trattamento forma grave di acne felina

baffi nel gatto vibrisse
Trattamento dell’acne felina (Foto Pixabay)

Se il tuo gatto soffre di acne acuta, i trattamenti precedenti saranno necessari ma dovranno essere integrati da steroidi e retinoidi sintetici per evitare la formazione di punti neri.

Possono esserci ricadute?

Sì, in effetti, sembra che l’acne sia la conseguenza a una reazione allergica senza che possiamo definire con precisione l’allergene coinvolto. Questa condizione può quindi essere ricorrente o persino più forte, a seconda della stagione. Agisci in prevenzione, pulendogli il mento, subito dopo i pasti. Concentrandoti sugli alimenti secchi del gatto e trattandolo con regolarità contro le pulci.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI