Home Gatti Come curare il pelo del gatto in inverno

Come curare il pelo del gatto in inverno

CONDIVIDI

E’ importante curare il pelo del gatto anche in inverno, in quanto il mantello è una protezione per il nostro amato animale.

Come curare il pelo del gatto nei mesi invernali
Come curare il pelo del gatto nei mesi invernali (foto Pixabay)

Il mantello del gatto ha la funzione di isolante termico e di protezione per lui, e lo ripara dal freddo e dal caldo. Per questo motivo bisogna aver cura e attenzione del pelo del gatto anche nei mesi invernali, per aiutarlo ad affrontare il freddo.

La salute e la crescita del pelo del felino sono collegate alla sua alimentazione e a piccole attenzioni quotidiane. Vediamo qui di seguito come curare il pelo del gatto in inverno.

Curare il pelo del gatto: alimentazione

american shorthair
Gatto Americano a pelo corto

Per il benessere e il rinnovamento del pelo, il gatto ha bisogno di un equilibrato apporto proteico nella sua dieta alimentare. E’ quindi opportuno scegliere l’alimento giusto, favorendo un alimento come le crocchette in quanto sono complete ed equilibrate.

Nel periodo invernale è consigliabile prediligere alimenti realizzati con materie prime di qualità per dare al gatto proteine nobili. Il buon apporto proteico e la completezza nutrizionale dell’alimento scelto dovrebbe aiutare l’organismo del gatto a combattere la temperatura fredda dei giorni invernali.

Ciò consente al gatto di non utilizzare le proprie riserve per generare calore, fermando o limitando così la perdita di peso del micio e favorendo la crescita del mantello.

Piccoli accorgimenti per curare il pelo del gatto in inverno

pelo unto gatto
(fonte foto iStock)

Per far si che il pelo del gatto sia bello e in salute anche in inverno bisogna avere delle piccole attenzioni quotidiane, soprattutto se il pelo è lungo.

Prima di tutto per mantenere il mantello del gatto lucido e brillante, è opportuno spazzolarlo ogni giorno. Questo gesto aiuta a eliminare il pelo morto favorendo il cambiamento di pelo.

La spazzolatura è indispensabile per la salute, la bellezza e l’ordine del mantello del felino, funziona come effetto preventivo sulla formazione dei boli di pelo nel gatto a livello gastro-intestinale.

Infatti la spazzolatura del gatto è importante per rimuovere il pelo morto, per ridurre il rischio che il micio ingerisca molto pelo quando si dedica alla sua igiene personale.

Oltre a spazzolare il gatto, un altro piccolo accorgimento che può servire per la cura del mantello del felino è il bagnetto. Sappiamo tutti che i gatti sono animali puliti e che non amano troppo l’acqua, ma a volte è necessario fare un vero e proprio bagno al micio, soprattutto se hanno il pelo lungo.

Per non rischiare di impoverire e seccare la cute del gatto è preferibile non lavare troppo frequentemente il felino. E’ consigliabile infatti fare un bagno ogni 2-3 settimane per il micio a pelo lungo, per quello a pelo corto-medio è consigliabile un bagno ogni 2 mesi.

Ricordatevi che avere un gatto con un manto lucente, bello e pulito è indice che il micio sta bene anche in salute ed è felice.
Infatti ricordate anche che avere queste piccole attenzioni per il vostro gatto è importante anche per rinforzare il vostro legame.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI