Home Gatti Salute dei Gatti Come capire se la gatta è in calore: tutti i segnali più...

Come capire se la gatta è in calore: tutti i segnali più evidenti

Si comporta in modo strano ma non sai cosa abbia? Ecco come capire se la gatta è in calore da questi inequivocabili segnali.

Come capire se la gatta è in calore
(Foto AdobeStock)

Hai da poco un felino in casa e non sai ancora riconoscere i suoi comportamenti? Analizzare i segnali che ci invia il suo corpo è assolutamente fondamentale per capire se si tratta di una malattia o di una condizione del tutto normale. Ecco quindi come capire se la gatta è in calore in base ad alcuni segnali inequivocabili che ci invia il suo corpo: tutto quello che possiamo imparare a riconoscere da essi.

Come capire se la gatta è in calore: una questione di età

Non accade a caso, ma c’è bisogno che la gatta raggiunga una maturità sessuale prima di entrare in calore: ogni micio la raggiunge in un periodo diverso da un suo simile. Ad esempio alcuni la raggiungono al sesto, altri al quarto mese di vita; altri ancora addirittura dovranno aspettare di compiere un anno.

Gatta incinta
(Foto AdobeStock)

A differenza dei cani  poi i gatti entrano in calore non una ma più volte all’anno. Insomma quando il gatto raggiunge una certa età, possiamo aspettarci che qualcosa nel suo corpo stia cambiando. Solitamente il periodo dell’anno è quello più caldo, quindi in primavera e in estate; se la gatta non avrà alcun concepimento, il calore si ripresenterà circa 3 settimane dopo.

Come capire se la gatta è in calore: i segnali che ci invia il suo corpo

Ma come facciamo a capire che una gatta è in calore? A volte basta semplicemente osservare il suo corpo e i comportamenti inequivocabili che ci invia: infatti la prima cosa che caratterizza un micio in questo stato è un forte miagolio, diverso dal solito. Infatti più che un richiamo può sembrare un lamento, una sorta di manifestazione del dolore. In realtà si tratta di un richiamo indirizzato ai maschi, acuto, insistente e ripetitivo che solitamente si sente all’alba o la sera.

Gatta in calore
(Foto AdobeStock)

Un altro segnale è sicuramente un marcare insistentemente il territorio con spruzzi di urina: anche questo è un altro modo per cercare di attirare le attenzioni del micio maschio. La ricerca di coccole però non si limita ai suoi simili: infatti vuole che anche l’umano, in primis il padrone, si interessi a lei e la curi più del solito.

Tra i sintomi della gatta in calore vi è rilasciare i feromoni rotolandosi a terra, sul pavimento ma anche addosso alle persone, soprattutto quando la gatta si struscia sulla gamba.

In più può assumere posizioni particolari, come ad esempio la testa bassa e il corpo rialzato, specialmente quando le facciamo una coccola o quando la si spazzola. Talvolta può anche mettere la coda di lato al corpo, proprio per facilitare l’accoppiamento col maschio.

Potrebbe interessarti anche: Scopri come mai la gatta sterilizzata va in calore: quando, perché accade e cosa fare

Come capire se la gatta è in calore: i segnali che possono destare preoccupazione

Benché si tratti di una condizione del tutto naturale, a volte possiamo impressionarci e confonderci sullo stato di salute della gatta: infatti spesso si rifiuterà di mangiare e potrà soffrire di inappetenza.

Gatta alla ricerca di coccole
(Foto AdobeStock)

Potrebbe interessarti anche: Scopri qui se la gatta in calore non accetta il maschio: perché lo fa e quando preoccuparsi

Inoltre potrebbe tentare di fuggire ad ogni occasione alla ricerca di un maschio col quale copulare: proviamo a distrarla con qualche gioco o con attenzioni in più, in modo da evitare che possa lasciare casa.