Home Gatti Il gatto si struscia contro la gamba: ecco perché lo fa

Il gatto si struscia contro la gamba: ecco perché lo fa

CONDIVIDI

Il nostro micio ama strofinare il suo corpo contro le nostre gambe? C’è una spiegazione ben precisa a questo suo comportamento.



Il gatto si struscia : ecco perché lo fa

Tutti i proprietari di gatti possono confermarlo: i gatti sono molto affettuosi e manifestano il loro affetto in vari modi. Uno di essi è lo strusciarsi con tutte le parti del loro corpo contro gli arti inferiori dei loro padroni. Ma è solo un modo di salutare oppure questo atteggiamento nasconde qualche altro significato? Ecco tutte le risposte ai nostri dubbi.

Come si strofina il gatto

Vi sono due modi differenti coi quali il gatto si struscia sulle nostre gambe: o con la bocca o con la testa. I movimenti che fa strusciando col musetto prende il nome di ‘rubbing’, mentre quelli con la testa si chiamano ‘bunting’. Entrambi sono i modi che il micio utilizza per dire: ‘Sei mio!’.

Perché il gatto fa le fusa

Chi sostiene che il gatto sia un animale solitario e incapace di dimostrare affetto, dovrà ricredersi. Al ritorno a casa è quasi un rituale guardare il nostro gatto strusciarsi e fare le fusa attorno alle nostre gambe. Sentiremo una piacevole carezza del nostro gatto che struscia contro di noi prima con la testa, poi col corpo e la coda. Può capitare che a questa ‘carezza’ segua un piccolo saltello sulle zampe anteriori. Sebbene possa sembrare che voglia solo le nostre carezze, in realtà il gatto ha anche altre motivazioni che lo spingono a farlo. Vediamo quali sono.

Ci saluta

Siamo stati via tutto il giorno, o anche di più, quindi è ovvio che il nostro gatto abbia voglia di salutarci e ricevere le nostre attenzioni e carezze, sia da adulto sia quando è cucciolo. Il gatto ci ama e vuole di certo stare con noi perché ha sofferto la nostra assenza: è altrettanto importante capire quanto tempo può stare solo in casa. Ma non è solo questo.

Marca il territorio

Stanze della casa, oggetti e noi stessi facciamo parte del suo territorio: tutto è sotto il suo controllo. E deve dimostrarlo, anche attraverso dei gesti apparentemente solo affettuosi. Si tratta di un rituale che mette in gioco secrezioni e odori: tutti gli oggetti e le persone che fanno parte del territorio devono essere ‘marchiati’ del suo odore. Strofinando il suo corpo rilascia le secrezioni delle ghiandole sebacee, che si trovano tra orecchie e naso, sulla bocca e sulla punta della coda. I feromoni prodotti dalle ghiandole vengono depositati sulle cose e sulle persone. Questo effetto olfattivo può essere provocato anche dalla sua urina: anche questa concorre a questa operazione di marcatura del territorio.

Scambia informazioni

Non solo sulle persone ma anche su altri animali o simili i gatti possono avere questo atteggiamento. Attraverso questo linguaggio del corpo il micio invia dei segnali ai suoi simili sulla propria condizione. Comunica se è in calore, come si sente o se vuole farsi riconoscere.

LEGGI ANCHE: Il gatto ci mostra la pancia: ecco cosa significa

Cosa si aspetta il gatto da noi

Quando con l’esperienza avremo imparato ad interpretare il linguaggio del corpo, sarà più semplice capire come reagire di fronte a questo suo atteggiamento. La cosa più scontata, che loro si aspettano, è una carezza sulla testa. Dobbiamo farli sentire a loro agio ed apprezzati: insomma è importante fargli sentire che il suo affetto è completamente ricambiato ed apprezzato.

Se si strofina e miagola

Se il gatto si avvicina a noi e ci miagola guardandoci negli occhi è probabile che voglia attirare la nostra attenzione. Ciò capita soprattutto quando siamo stati via durante il giorno e non abbiamo avuto modo ancora di prenderci cura di lui, soprattutto se si tratta di un gatto anziano. E’ probabile che durante la nostra assenza abbia sporcato la lettiera oppure che sia finita l’acqua nella sua ciotola. In ogni caso il gatto vuole comunicarci che ha bisogno di noi e dobbiamo essere ben svegli da capire di cosa ha bisogno. E’ ovvio che se il miagolio dovesse persistere, esso potrebbe essere uno dei segnali per farci capire che non sta bene.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto mette il sedere sulla nostra faccia: ecco perché lo fa e cosa significa

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.