Home Gatti Salute dei Gatti Infiammazione dei linfonodi nel gatto: la linfoadenopatia

Infiammazione dei linfonodi nel gatto: la linfoadenopatia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:59
CONDIVIDI

La linfoadenopatia nel gatto è l’infiammazione dei linfonodi dell’animale. Ecco quali possono essere le cause, i sintomi e la terapia giusta.

infiammazione dei linfonodi del gatto
Infiammazione dei linfonodi nel gatto: la linfoadenopatia (foto Pixabay)

I linfonodi sono molto importanti per il funzionamento del sistema immunitario del gatto, in quanto fungono da filtri per il sangue e sono ”luoghi di conservazione” dei globuli bianchi.

Inoltre sono i primi ad indicare un eventuale malattia dei tessuti dell’organismo del micio. Per questo motivo quando questi ultimi si infiammano anche i linfonodi presenti nella zona infiammata, si gonfiano e si infiammano.

Infatti nel momento in cui c’è un aumento di globuli bianchi, a causa di un’infezione in atto, i linfonodi si gonfiano. Ma vediamo insieme quali sono le cause di questo gonfiore e infiammazione dei linfonodi del micio e quali sono i sintomi della linfoadenopatia.

Infiammazione dei linfonodi: sintomi e cause

La Piometra è un’infezione della gatta(Foto Pixabay)

I linfonodi si trovano in tutto il corpo del felino, nel momento in cui si gonfiano, possono essere rilevati al tatto. Solitamente si può notare un ingrossamento del linfonodo sotto la mascella del micio o intorno alla spalla.

È possibile notare un gonfiore anche nella parte posteriore della gamba o vicino all’articolazione della gamba (correlata con l’ascella). Solitamente la linfoadenopatia non presenta sintomi precisi, a parte il gonfiore dei linfonodi.

Ma è possibile notare, per esempio nel caso in cui i linfonodi che si gonfiano si trovino nelle vicinanze dell’inguine del felino, difficoltà da parte del micio di defecare. Inoltre potreste notare anche:

Nel caso in cui il gonfiore dei linfonodi è abbastanza grave, il gatto potrebbe avere difficoltà nel respirare e nel mangiare.

Cause

Le cause principali per cui i linfonodi del felino si gonfiano sono:

Diagnosi e trattamento

In caso di linfonodi ingrossati, il veterinario eseguirà un esame completo sul micio. Lo specialista effettuerà i seguenti esami:

  • Analisi urina
  • Emocromo completo
  • Profilo biochimico
  • Test per il virus della leucemia felina
  • Test per il visus dell’immunodeficienza felina

Sarà fatta anche un eventuale biopsia linfonodale, una radiografia e ultrasuoni per valutare la situazione dei linfonodi ed evidenziare eventuali tumori.

Il trattamento e i farmaci prescritti dal veterinario, come per esempio antibiotici, dipendono esclusivamente dalla causa che ha portato all’ingrossamento dei linfonodi del gatto.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI