Home Gatti Salute dei Gatti Insufficienza epatica nel gatto: cause, sintomi, diagnosi, terapia

Insufficienza epatica nel gatto: cause, sintomi, diagnosi, terapia

Insufficienza epatica nel gatto, una condizione problematica con conseguenze gravi. Vediamo quali sono le cause, i sintomi vari e la terapia consigliata per micio.

Insufficienza epatica nel gatto
(Foto Unsplash)

La vita del proprio felino domestico può essere minacciata da varie patologie e disturbi che possono colpirlo, mettendo a rischio la sua salute delicata. Il micio può attraversare alcuni momenti difficili in cui è facile allarmarsi e non sapere come poterlo aiutare. Conoscere i problemi più comuni del peloso, però, può fare la differenza. Vediamo, in questo articolo, cos’è l’insufficienza epatica nel gatto e come intervenire per poterlo salvare.

Insufficienza epatica nel gatto: cause principali e sintomi tipici

Questo serio problema riguarda il fegato dell’animale e le conseguenze che possono generarsi, compromettendo la sua salute generale. Leggiamo, nello specifico, quali sono le cause scatenanti principali e quali sintomi si manifestano nel felino sofferente.

L'insufficienza epatica del micio
(Foto Pexels)

Prima o poi, anche il proprio micio può affrontare situazioni difficili e pesanti dal punto di vista psicologico e fisico, in particolare.

Sono varie le malattie che lo possono imprigionare e diventare ostacolo quotidiano, ma con l’aiuto del suo padrone umano si può combattere meglio qualsiasi problema.

Una problematica diffusa è l’insufficienza epatica. Con questa espressione ci si riferisce una anomalia nella funzione del fegato ed essa può essere di due forme, acuta e cronica.

Nella maggior parte dei casi, la forma acuta è quella più diffusa nel felino e con essa si può perdere fino al 70% della funzionalità del suo fegato.

Una necrosi epatica improvvisa è strettamente collegata al malfunzionamento del fegato. Le cause principali di insufficienza epatica (acuta) nel gatto sono differenti e provocano, comunque, una perdita di enzimi epatici e una conseguente transaminasi (danno epatico):

Le conseguenze di una insufficienza epatica nel felino sono disastrose: ascite e aumento del rischio di emorragie; si verifica una riduzione della sintesi proteica e dell’assorbimento di glucosio, oltre una difficile disintossicazione dell’organismo di micio.

I sintomi tipici a cui fare attenzione

Nel micio colpito da insufficienza epatica si manifesteranno tanti e diversi sintomi, quali:

Alcuni di questi problemi verranno alla luce post esami del sangue e delle urine nel felino. In seguito, occorrerà effettuare la corretta diagnosi, come vedremo più avanti.

Potrebbe interessarti anche: Insufficienza cardiaca nel gatto: ecco perché il cuore non funziona bene

Il felino e la sua patologia: diagnosi e terapia prevista

In queste condizioni, il felino necessita di un controllo urgente dal medico veterinario, il quale dovrà effettuare una diagnosi tramite molti esami e, di conseguenza, anche la sua terapia dovrà essere aggressiva. Leggiamo meglio qui di seguito.

La malattia nel gatto
(Foto Pixabay)

Nel caso il proprio felino manifestasse uno o diversi sintomi tra quelli riportati sopra, il controllo dal veterinario deve essere immediato, perché per lui potrebbero esserci conseguenze tragiche e il tempo è tutto.

In clinica, il veterinario effettuerà una diagnosi, quindi richiederà gli esami del sangue completi (test della coagulazione, elettroliti, ammoniemia e acidi biliari urinari).

Saranno necessari anche una ecografia addominale e Rx, per capire la causa precisa del problema. Se il micio presenta una insufficienza epatica nella forma acuta, bisognerà procedere con una terapia forte.

Il gatto dovrà essere ricoverato e saranno trattati tutti i sintomi presenti, tramite flebo. L’animale si sottoporrà anche ad una integrazione di Vitamine E e K.

Con lo scopo di disintossicare il suo fegato, verranno utilizzati farmaci e antiossidanti ed antibiotici, laddove la causa originaria fosse un’infezione batterica.

Sotto il controllo immediato del veterinario, sarà possibile ristabilire l’equilibrio del fegato e far riattivare la sua normale funzione. Come in ogni caso e problematica, la tempestività è lo strumento migliore per salvare il proprio animale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.