Home Gatti Salute dei Gatti Mucose pallide nel gatto: quando il colore delle gengive del micio deve...

Mucose pallide nel gatto: quando il colore delle gengive del micio deve preoccuparci

Il colore delle gengive può fornirci delle importanti informazioni sullo stato di salute del nostro amico a quattro zampe: ecco cosa indicano le mucose pallide nel gatto.

Mucose pallide nel gatto
(Foto Adobe Stock)

In medicina il tempismo è fondamentale. Ma non sempre è semplice accorgersi che nel nostro amico a quattro zampe c’è qualcosa che non va; e spesso, quando compaiono i primi sintomi, è già troppo tardi. Le gengive dell’animale sono in grado di comunicarci delle importanti informazioni sul suo stato di salute: in questo articolo scopriremo perché preoccuparci quando il gatto ha le mucose pallide.

I colori delle gengive del gatto

Le gengive del gatto presentano, ordinariamente, un colore roseo, esattamente come le nostre.

Gatto
(Foto Pixabay)

Una tonalità diversa delle mucose di norma indica la presenza di un disturbo.

Un rosso molto intenso può essere sentore di vari problemi: dalla pressione arteriosa eccessivamente alta ad un colpo di calore, fino agli esordi di uno stato di shock. Se il rosso è caratterizzato da una tonalità meno accesa, molto probabilmente ci troviamo di fronte ad un’infiammazione.

Similmente al rosso acceso, anche una colorazione blu, tendente all’azzurro, deve far suonare il campanello d’allarme. Di norma, infatti, indica che il gatto presenta delle difficoltà respiratorie. Potrebbe altresì essere sintomo o di una pressione eccessivamente bassa, oppure di ipotermia.

L’ittero nel gatto è invece la patologia responsabile del colore giallo delle mucose. Il fegato dell’animale non funziona correttamente, cagionando un accumulo di bilirubina, che non viene espulsa correttamente.

Potrebbe interessarti anche: Ulcere alla bocca nel gatto: cause, sintomi e rimedi

Mucose pallide del gatto: le cause

Anche il colore bianco delle gengive indica la presenza di un problema di salute che affligge l’animale.

anemia nel gatto
(iStock Photo)

Di norma, il gatto che ha le mucose pallide soffre di anemia. Come noto, si tratta di un disturbo dovuto alla carenza di globuli rossi nel sangue. L’anemia è spesso il sintomo di un’altra malattia, o l’effetto collaterale dovuto all’assunzione di un medicinale.

Le mucose del gatto possono divenire pallide anche a causa di uno stato di shock, che può essere dovuto, ad esempio, ad un’emorragia interna. La tonalità del colore delle gengive è dovuto all’impossibilità per le cellule dell’organismo dell’animale di ricevere sangue a sufficienza.

Potrebbe interessarti anche: Anemia nel gatto: rimedi naturali per la carenza di ferro

Come intervenire

Se ci accorgiamo che le mucose del gatto sono pallide, è opportuno rivolgersi al proprio veterinario di fiducia.

gatto dal veterinario
(Foto Pinterest)

Se l’animale è in stato di shock, l’intervento deve essere immediato.

Tuttavia è bene non sottovalutare la situazione nemmeno quando il gatto non presenti altri sintomi oltre al colore pallido delle mucose. Come detto, con molta probabilità potrebbe soffrire di anemia, dovuta a sua volta ad altre patologie: tra esse anche il tumore, la FELV e la FIV, per la cura delle quali la tempestività dell’intervento è fondamentale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.