Home Gatti Salute dei Gatti Salute dell’Asian Shorthair: le malattie comuni della razza

Salute dell’Asian Shorthair: le malattie comuni della razza

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla salute dell’Asian Shorthair: le malattie comuni, come individuarle e curarle in tempo.

asian shorthair adottare
(Foto Adobe Stock)

Sapere tutto sulla salute del proprio pelosetto è indispensabile affinché la sua vita sia lunga e serena. Per questo, scopriamo insieme quali sono le malattie più comuni nell’Asian Shorthair e come intervenire per far sì che il nostro amico a quattro zampe si rimetta in sesto al più presto.

Malattie comuni dell’Asian Shorthair

L’Asian Shorthair è un gatto longevo e di robusta costituzione.

malattie comuni shorthair asian
(Foto Adobe Stock)

Basta pensare, infatti, che la durata media della sua vita è compresa tra i 12 e i 18 anni.

Nonostante sulla salute di questo felino domestico non si sappia molto – poiché si tratta di una razza di origini molto recenti – è possibile individuare alcune malattie comuni nell’Asian Shorthair.

Tra queste rientrano:

  • Problemi respiratori;
  • Disturbi dentali.

Potrebbe interessarti anche: La dispnea nel gatto: quando il micio non respira bene

Problemi Respiratori

Tra le malattie comuni nell’Asian Shorthair ci sono problemi di respirazione.

gatto burmese
(Foto Adobe Stock)

Rendersi conto della difficoltà a respirare del micio è semplice. Solitamente, infatti, i gatti non ansimano.

Se, al contrario, l’animale presenta uno di questi sintomi, è necessario intervenire e portarlo dal veterinario:

  • Dispnea;
  • Respirazione rumorosa;
  • Letargia;
  • Perdita di appetito;
  • Dimagrimento.

L’intervento di un professionista è indispensabile. La difficoltà di respirazione, infatti, è un sintomo generico che può essere causato da numerose patologie.

Per questo, è fondamentale che il micio sia sottoposto ad una accurata visita veterinaria che dopo aver accertato le cause identifichi le cure più idonee per il quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Gengivite nel gatto vediamo le cause, i sintomi e i rimedi (Video)

Disturbi dentali

Infine, le patologie del cavo orale chiudono l’elenco delle malattie comuni nell’Asian Shorthair.

gatto burmese
(Foto Adobe Stock)

Tra queste rientrano numerosi disturbi, come gengivite, stomatite e parodontite. Come si manifestano i problemi dentali nel gatto? Tra i principali sintomi rientrano:

  • Alitosi;
  • Dolore;
  • Perdita di appetito;
  • Caduta dei denti.

La causa principale di tali patologie risiede nell’accumulo di placca e batteri all’interno del cavo orale del micio.

Per questo, è molto importante dedicarsi quotidianamente alla pulizia dei denti del gatto. Come fare? Si può ricorrere a spazzolino e dentifricio appositamente realizzati per i felini domestici.

Non tutti i mici, però, tollerano questa operazione di pulizia. In alternativa, è possibile spalmare sulla dentatura dell’Asian Shorthair una crema igienizzante al sapore di carne.

In questo modo, attratto dal suo odore, il gatto risulterà naturalmente più invogliato a sottoporsi al trattamento.

Vuoi scoprire tutte le informazioni per prenderti cura al meglio dell’Asian Shorthair? Consulta questo articolo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci