Home Gatti Razze di gatti Asian Shorthair: prezzo, carattere, salute, curiosità, origini, alimentazione

Asian Shorthair: prezzo, carattere, salute, curiosità, origini, alimentazione

Scheda completa sull’Asian Shorthair: ecco tutto quello che c’è da sapere su questa razza felina anche nota come gatto malese.

asian shorthair
(Foto Instagram)

L’Asian Shorthair è un felino dall’aspetto magnetico e affascinante. Le sue origini recenti, avvolgono questo micio in una nube di mistero. Scopriamo tutto sul suo conto: da storia e origini della razza, a curiosità e informazioni sul suo stile di vita ideale.

Informazioni generali sulla razza

Iniziamo le presentazioni con l’Asian Shorthair elencando una serie di informazioni generali sul suo conto.

asian shorthair
(Foto Instagram)
  • Soprannome: gatto Malese
  • Origine: Regno Unito
  • Vita media: 12-18 anni
  • Dimensioni: medio-grandi
  • Peso: 6-12 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: no
  • Tendenza ad ingrassare: sì
  • Tendenza a miagolare: sì
  • Tendenza a soffrire la solitudine: sì
  • Clima: tende a soffrire il freddo
  • Compatibile con bambini: sì
  • Compatibile con altri animali: sì

Quanto costa un Asian Shorthair

Ti piacerebbe accogliere nella tua casa un esemplare di questa razza?

Purtroppo, trattandosi di un micio davvero raro e poco diffuso, ad oggi in Italia non esistono allevamenti di Asian Shorthair.

Negli Stati Uniti, il prezzo di questo gatto si aggira tra gli 800 e i 1500 dollari.

Molto, però, dipende dall’allevamento cui ci si rivolge, così come da caratteristiche strettamente individuali del micio, tra cui sesso, età e discendenza.

Habitat e stile di vita ideale

Questo micio è un perfetto gatto da appartamento. Mansueto ed equilibrato, condivide volentieri la sua routine con il suo amato umano del cuore, che segue nel corso di tutta la giornata.

Per questo, la sua adozione è sconsigliata a chi trascorre numerose ore fuori casa: si tratta di un pelosetto che tende a soffrire molto la solitudine.

Via libera, invece, se ad adottare il gatto malese sono famiglie con bambini e altri animali, o persone anziane.

Oltre al suo lato placido, l’Asian Shorthair non è privo di un’indole curiosa e perspicace. Per questo, è fondamentale mettere a sua disposizione una zona in cui possa giocare, saltare e correre.

Come progettarla in casa? Occorrerà munirsi di tiragraffi, mensole e percorsi rialzati, giocattoli e tunnel, in modo da rendere l’ambiente davvero stimolante e avvincente.

Se si ha a disposizione uno spazio esterno, lo si potrà sfruttare esclusivamente dopo averlo messo in sicurezza e recintato adeguatamente.

Il rischio, infatti, è che il pelosetto possa allontanarsi e cacciarsi nei guai!

Origini e storia della razza

Da dove viene l’Asian Shorthair? Ecco quali tappe hanno caratterizzato la storia di questa razza felina.

micio visone
(Foto Pixabay)

Le sue origini sono comune a quelle del gatto Burmese, e risalgono all’Inghilterra degli anni ’80.

La stirpe ha avuto origine dall’incrocio tra Birmano europeo e Persiano Chinchillà.

Inizialmente, dall’accoppiamento ebbero origine cuccioli oggi noti come Burmesi.

Successivamente, gli allevatori continuarono la selezione della razza, dando vita all’Asian nella versione a pelo corto e longhair.

Aspetto e caratteristiche fisiche

Come riconoscere l’Asian Shorthair? Ecco tutte le peculiarità fisiche che lo caratterizzano.

gatto burmese
(Foto Adobe Stock)

Corpo

Il gatto malese è un micio di taglia medio-grande, con un peso compreso tra i 6 e i 12 kg, per una lunghezza massima di 35 cm.

La sua corporatura è massiccia e muscolosa, dal petto possente e dal dorso dritto.

Testa

La testa dell’Asian Shorthair è arrotondata. Sul muso, sono incastonati due occhi grandi e magnetici, solitamente di colore giallo.

Inoltre, le iridi di questo micio più raramente possono essere verdi.

Sulla testa del gatto malese fanno capolino le orecchie, ampie alla base e leggermente arrotondate alle estremità.

Manto

La pelliccia dell’Asian Shorthair è corta, satinata e lucida. Il mantello può assumere svariate colorazioni, tra cui i più comuni sono il marrone, il nero e il crema.

Il motivo del pelo del gatto malese può essere a tinta unita, tabby, smoke e ticked.

Zampe

Le zampe sono robuste e massicce, proporzionate al corpo e con piedi piccoli e ovali.

Carattere dell’Asian Shorthair

L’Asian Shorthair è un micio dal carattere davvero irresistibile: scopriamo tutto a riguardo.

asian shorthair
(Foto Adobe Stock)

Gli esemplari di questa razza hanno un temperamento dolce e affettuoso. Amanti delle coccole ed egocentrici, hanno un costante bisogno di stare al centro dell’attenzione.

Curiosi e vivaci, non sono certo sprovvisti di un lato giocherellone. In ogni caso, si tratta di mici equilibrati, dall’indole tranquilla e mansueta.

Compatibilità con bambini e altri animali

L’Asian Shorthair è un perfetto amico a quattro zampe per i più piccoli, purché si dimostrino rispettosi e dolci nei suoi confronti.

Inoltre, grazie al suo carattere socievole e amichevole, il gatto malese è adatto anche alla convivenza con altri pelosetti, siano essi cani o membri della loro stessa specie.

Salute e cura dell’Asian Shorthair

Trattandosi di una razza di origini recenti, non sono molte le informazioni sulla salute a disposizione su questo micio.

Errore del veterinario nell'intervento chirurgico al gatto
(Foto Adobe Stock)

La durata media della vita del gatto Malese è compresa tra i 12 e i 18 anni.

Ad oggi, non sono state messe in evidenza particolari malattie comuni nell’Asian Shorthair.

A causa della sua conformazione fisica, però, il micio potrebbe sviluppare dei problemi di respirazione, oltre che disturbi renali.

Ciò non toglie, inoltre, la possibilità che l’animale contragga qualsiasi altra patologia che può comunemente colpire tutti i felini domestici.

Come prendersi cura al meglio dell’Asian Shorthair? Trattandosi di un esemplare a pelo corto, questo quattro zampe tende a perdere pochissimo pelo.

Per questo, è sufficiente spazzolarlo 1-2 volte a settimana, in modo da evitare la formazione di nodi e boli di pelo.

Alimentazione ideale

Cosa dare da mangiare all’Asian Shorthair, per mantenerlo forte e in salute lungo il corso di tutta la vita?

Cibo secco
(Foto Pixabay)

Esattamente come ogni altro felino domestico, il gatto Malese è un carnivoro obbligato.

Per questo, la sua dieta deve essere principalmente basata sull’apporto di proteine di origine animale. Via libera alla carne, in particolare di pollo, manzo e tacchino.

Meno frequentemente, al quattro zampe potrà essere somministrato anche del pesce, come spigola, orata e alici.

Riproduzione e cuccioli

Ti piacerebbe godere della compagnia di tanti adorabili cuccioli di questa razza? Ecco cosa sapere sulla riproduzione dell’Asian Shorthair.

asian shorthair
(Foto Adobe Stock)

Lo standard consente l’accoppiamento tra esemplari della razza, sia a pelo lungo che nella variante shorthair.

Inoltre, sono consentiti incroci con il Burmilla e il Burmese. La gestazione ha una durata compresa tra i 63 e i 68 giorno, al termine dei quali vengono alla luce 2-4 gattini.

I mici raggiungono le dimensioni adulte entro massimo il primo anno di vita.

Nomi per il tuo Asian Shorthair

Il gatto malese ti ha conquistato e hai deciso che vuoi adottarlo a tutti i costi? Non ti resta che scegliere il nome perfetto per il tuo nuovo amico a quattro zampe.

asian shorthair
(Foto Pinterest)

Se sei alla ricerca di idee e suggerimenti, consulta questo articolo con 6500 nomi di gatto femmina e maschio.

Nella selezione del miglior appellativo, però, non dimenticare di applicare alcuni importanti criteri. Come facilitare il micio nel processo di comprensione e memorizzazione del suo nome?

Optando per parole brevi, composte dalla ripetizione di sillabe simili o uguali tra loro.

Non ci resta che scoprire quali sono i nomi più gettonati per gli esemplari di questa razza!

  • Asian Shorthair femmina: Kiki e Zoe;
  • Asian Shorthair maschio: Ugo e Zinco.

Curiosità sull’Asian Shorthair

Infine, chiudiamo la nostra scheda completa con una carrellata di chicche e curiosità imperdibili sull’Asian Shorthair:

asian shorthair
(Foto AdobeStock)
  • Attenzione a non confonderlo con il Burmese! Infatti, si tratta di due mici davvero molto simili, che però appartengono a due razze ben distinte;
  • Un altro nome con cui l’Asian Shorthair è cononosciuto è Malayan, o gatto malese;
  • Non è escluso che dall’accoppiamento tra esemplari di questa razza possa avere origine un Birmano, poiché i due mici sono imparentati;
  • Esiste anche una versione a pelo lungo di questo micio, nota come Asian Longhair o gatto Tiffany.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.