Home Gatti Salute dei Gatti Sinechie oculari nel gatto: cause, sintomi e trattamento del disturbo

Sinechie oculari nel gatto: cause, sintomi e trattamento del disturbo

Il nostro amico peloso può presentare molti disturbi nel corso della sua vita. Vediamo insieme cosa sono le sinechie oculari nel gatto.

Sinechie oculari nel gatto
(Foto Adobe Stock)

Gli occhi del Micio sono una delle parti fisiche dell’animale più affascinanti e che amiamo tutti osservare. Tuttavia anche gli occhi del nostro amico a quattro zampe possono presentare alcuni problemi.

Nel seguente articolo vedremo insieme cosa sono le sinechie oculari nel gatto, quali sono i sintomi da osservare e soprattutto come possiamo aiutare la nostra palla di pelo.

Sinechie nel gatto: cause e sintomi

Gli occhi del nostro amico a quattro zampe sono tanto belli quanto delicati, infatti possono presentare molti disturbi, come per esempio le sinechie.

occhi gatto
(Foto Pexels)

La sinechia oculare nel gatto è un disturbo che consiste nell’aderenza dell’iride al cristallino o alla cornea dell’occhio. Tale disturbo può avere un ruolo molto importante per la qualità di vita del felino, per questo motivo è necessario saperne riconoscere i sintomi. Questi ultimi sono:

Nel caso in cui il nostro amico a quattro zampe presenti uno o più sintomi sopraelencati, è necessario contattare il veterinario. Le cause principali delle sinechie oculari nel gatto sono:

  • Traumi
  • Ulcere corneali
  • Graffi di altri felini
  • Ifema nel gatto
  • Corpi estranei nell’occhio

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ha l’occhio opaco: le possibili malattie e come trattarle

Sinechie nel gatto: diagnosi e trattamento

Se il nostro amato felino presenta i sintomi elencati nel paragrafo precedente, è necessario contattare il veterinario.

gatto dal veterinario
(Foto Pexels)

Sebbene osservando la pupilla deformata del gatto, il veterinario potrebbe diagnosticare immediatamente la sinechia, lo specialista potrebbe effettuare ulteriori test ed esami.

Come per esempio l’esame oftalmico. Quest’ultimo consiste nell’osservare la capacità del felino di seguire gli oggetti con gli occhi e la risposta di questi ultimi alla luce.

Inoltre lo specialista potrebbe approfondire l’esame inserendo all’interno dell’occhio del Micio dei coloranti, in modo tale da osservare eventuali irregolarità, oppure misurare la pressione del liquido del bulbo oculare.

Una volta diagnosticato il disturbo, il veterinario potrà prescrivere il trattamento adatto. In generale quest’ultimo potrebbe non essere necessario in quanto le sinechie oculari nel gatto possono guarire con il tempo.

Tuttavia, in alcuni casi potrebbe essere utile un trattamento farmacologico. Infatti in caso di una grave infiammazione, lo specialista potrebbe prescrivere antibiotici al felino.

Potrebbe interessarti anche: Occhi del gatto: le principali malattie oculari del micio

Inoltre nel caso in cui la causa della sinechia sia la presenza di un glaucoma grave, il veterinario potrebbe optare per un intervento chirurgico. Per evitare la presenza di una sinechia con il tempo, il veterinario potrebbe prescrivere dei farmaci adatti.