Home Gatti Tappetini igienici per gatti: a cosa servono, quando comprarli, come sceglierli

Tappetini igienici per gatti: a cosa servono, quando comprarli, come sceglierli

Nell’innumerevole lista di accessori per gatti si annoverano anche i tappetini igienici: ma che cosa sono? E come scegliere il modello giusto?

Tappetini igienici per gatti
(Foto Adobe Stock)

Anche i nostri amici a quattro zampe hanno i propri accessori. Alcuni però, sono pensati anche per noi, e nello specifico per l’igiene dell’ambiente che condividiamo con il nostro pelosetto. I tappetini igienici per gatti ne sono un esempio: scopriamo come scegliere il modello giusto.

Cosa sono e quando è necessario comprarli

I tappetini igienici per gatti sono degli accessori specifici da abbinare alla lettiera; infatti servono ad evitare che la sabbietta, in essa contenuta vada a spargersi sul pavimento. Ma come funzionano?

evitare che il gatto butti la sabbia fuori dalla lettiera
(Foto Adobe Stock)

La risposta è sempre, o meglio, ogni qualvolta si abbia un gatto in casa, e si abbia dunque anche una lettiera.

L’accessorio, è chiaro, non è obbligatorio; molti scelgono di non abbinare nulla alla lettiera. Ma l’acquisto è auspicabile, per un’ovvia ragione di igiene, e se vogliamo anche di praticità: pulire la sabbietta sparsa dal gatto sul pavimento circostante sarà più semplice.

D’altronde, come gli amanti del piccolo felino ben sapranno, il gatto è solito ricoprire i propri bisogni. Per questo tendiamo ad etichettarlo come animale pulito.

Ma la ragione di questo comportamento, inscritta nel suo DNA, è più che altro riconducibile ad una questione di sopravvivenza. Il felino in natura è anche preda, e tende ad eliminare ogni traccia del suo passaggio, eliminando gli odori che rivelerebbero la sua posizione.

Per questo motivo passa molte ore del giorno a pulirsi, nonché a ricoprire i propri bisogni. Tuttavia, nel fare questa operazione, lodevole nell’ottica umana, possono sporcare il pavimento.

I tappetini igienici dunque costituiscono una delle soluzioni migliori per evitare che il gatto butti fuori la sabbia dalla lettiera.

Potrebbe interessarti anche: Lettiera vegetale per gatti: che cos’è e perché acquistarla

Tappetini igienici per gatti: i vari modelli

Esistono diversi modelli di tappetini igienici: come scegliere quello più adatto al nostro gatto?

gatto vicino lettiera
(Foto Pinterest)

In realtà non vi sono particolari parametri che possano rendere l’accessorio preferibile con determinate caratteristiche piuttosto che altre in relazione ad una tipologia specifica di gatto.

A cominciare dalle dimensioni; il tappetino dovrà ricoprire la superficie che circonda la lettiera (che preferibilmente vi andrà posta sopra). Un buon accorgimento potrebbe essere quello di posizionare l’accessorio in un angolo della casa, diminuendo lo spazio da coprire.

Potrebbe interessarti anche: Distributore automatico di crocchette per gatti: cos’è e quando serve davvero

Le misure, sostanzialmente, sono standard, perché tali sono anche quelle della lettiera per il gatto; a differenza di quanto accade per il cane, ove vi può essere una considerevole differenza di taglia tra una razza e l’altra (il caso limite è il confronto tra Chihuahua e Alano), il felino è caratterizzato da maggiore omogeneità.

Anche il materiale, di norma, è standard. I tappetini igienici per gatti sono prodotti in gomma antiscivolo, che assicura al felino il giusto equilibrio, trattiene la sabbia sparsa durante le operazioni di copertura dei bisogni, ed è lavabile (anche per questo si consiglia di comprarne almeno due, in modo da non rimanere mai senza).

Il materiale, inoltre, è in grado di trattenere i granelli attaccati alle zampe del gatto, durante il suo transito sull’accessorio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.