Home News Antonio, il gatto che vende cupcake per salvarsi dalla cecità

Antonio, il gatto che vende cupcake per salvarsi dalla cecità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:31
CONDIVIDI

Antonio è un gatto dolcissimo che ha lottato contro una malattia che poteva portargli via il dono della vista. 

Antonio, il gatto che vende cupcake per salvarsi dalla cecità (foto Facebook)
Antonio, il gatto che vende cupcake per salvarsi dalla cecità (foto Facebook)

La maggior parte di noi in casa ha un animale domestico e tutti abbiamo a cuore la loro salute e la loro felicità. Purtroppo vi sono alcune persone che un giorno riescono a liberarsi del proprio amico in un batti baleno perché malato. Ma la storia di oggi è la prova che al cuor non si comanda e che una proprietaria può essere disposta a tutto pur di salvare il suo migliore amico.

Oggi vi parleremo di Antonio, un gattino che crescendo ha iniziato ad avere problemi alla vista. La sua proprietaria voleva aiutarlo, ma l’operazione costava moltissimo e lei non disponeva della somma necessaria.

L’amore trionfa sempre, diceva qualcuno. Voi siete dello stesso parere? Scopriamo insieme i dettagli di questa storia e lasciamoci catturare dall’amore verso gli animali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica – VIDEO

Antonio, il gatto che vende cupcake per salvarsi dalla cecità

Antonio, il gatto che vende cupcake per salvarsi dalla cecità (foto Facebook)
Antonio, il gatto che vende cupcake per salvarsi dalla cecità (foto Facebook)

Antonio è un gattino di razza american short hair che vive in Messico insieme alla sua proprietaria Jimena O. La donna lo ha accolto nella sua casa e nella sua vita quando il nostro amico a quattro zampe non aveva più di un mese.

La loro vita scorreva tranquilla tra coccole, amore e croccantini, quando un giorno un temporale colpì la loro dimora. Il nostro amico a quattro zampe non stava bene. Era cresciuto e col passare dei giorni aveva contratto una malattia che gli avrebbe tolto il dono della vista.

La proprietaria preoccupata per Antonio, che amava alla pari di un figlio, prenota una visita da un veterinario e decide di farlo controllare con la speranza che si potesse trovare un rimedio a questo problema.

Il veterinario ha riscontrato nel nostro amico a quattro zampe una microftalmia all’occhio destro che stava iniziando a colpire anche quello sinistro. Antonio rischiava di diventare cieco.

Per farlo guarire bisognava ricorrere ad un’operazione chirurgica, ma nella vita tutto ha un prezzo e questo intervento andava ben oltre le possibilità finanziarie della donna.

Tornata a casa la donna guardando Antonio ha trovato un modo per poter trovare i soldi per farlo operare. Jimena è una brava cuoca e pasticcera, molto brava nel preparare deliziosi cupcake.

Quel giorno decise di preparare questi dolciumi per venderli. Con i ricavi avrebbe sicuramente potuto far operare il suo amato gatto.

Antonio aiutava la sua proprietaria nella vendita di cupcake stando sul banco di vendita. Le persone, mosse da un senso di altruismo aiutarono il micio acquistando quei dolci.

Oggi Antonio, dopo essersi sottoposto all’intervento chirurgico di cui aveva bisogno per non diventare cieco, è riuscito a continuare a preservare il dono della vista grazie alla sua proprietaria e alle persone che lo hanno aiutato.