Home News Dall’odio all’amore: il cambiamento del gatto Humphrey

Dall’odio all’amore: il cambiamento del gatto Humphrey

Humphrey è un gatto che all’inizio non sopportava nessuno e odiava tutti, adesso grazie alle cure delle persone il cambiamento è avvenuto.

gatto odia coccole
Humphrey (Facebook – Brenda Wilkinson)

Humphrey aveva solo 4 mesi quando un buon samaritano lo ha trovato disteso in mezzo ad un incrocio autostradale con gravi ferite. Fortunatamente, è stato portato al rifugio per gatti Hands of Mercy e ha ricevuto cure immediate che gli hanno salvato la vita. Mano a mano che si riprendeva, la soccorritrice del piccolo gatto arancione, Brenda Wilkson, ha notato che il suo spirito era sempre calmo e forte. Così gli ha dato il nome Humphrey, che significa “guerriero pacifico”.

Humphrey: il gatto che ha fatto un cambiamento enorme

gatto ama coccole
Humphrey ama coccole (Facebook – Brenda Wilkinson)

All’inizio c’era una cosa che il “guerriero pacifico” non tollerava proprio: gli esseri umani. “Era terrorizzato da tutto“, ha raccontato Brenda. Tuttavia, nessuno a rinunciato a lui anche se Humphrey sembrava a disagio nel ricevere amore o affetto di qualsiasi tipo. “Ci è voluto poco meno di un mese perché facesse le fusa per me“, ha continuato. E una volta iniziato, Humphrey non ha mai smesso di fare le fusa. “Fa continuamente le fusa. Tutto quello che devi fare è guardarlo e lui inizierà a farlo“.

Ti potrebbe interessare anche >>> Wolf: cane da caccia abbandonato, salvato dai “Beach Patrol”

Humphrey ha iniziato a diffondere l’amore agli altri gatti del rifugio non appena ha iniziato ad accettarlo dalla sua salvatrice. Ha prestato particolare attenzione a quelli che si sentivano come lui un tempo. Benny, o “Angry Benny”, come viene affettuosamente chiamato dalla sua famiglia di Hands of Mercy, è uno dei tanti gatti che sono arrivati al santuario troppo spaventati per ricevere amore. Il gattino randagio non ama ancora gli esseri umani, infatti, c’è un operatore del rifugio da cui Benny accetta conforto: Humphrey. Con la sua energia da guerriero pacifico, Humphrey è in grado non solo di mettere una zampa su Benny, ma anche di tirarlo a sé per un po’ di coccole quando necessario. “È come una piccola calamita d’amore“.

Ti potrebbe interessare anche >>> L’isola dei gatti: un posto amato da tutti i felini e non solo…

Humphrey sarebbe dovuto rimanere a Hands of Mercy solo fino a quando non fosse stato abbastanza sano per essere adottato. Ora, in qualità di custode interno del santuario, il gatto passerà il resto dei suoi giorni a dare amore ad altri gatti che hanno bisogno di un amico. Un elemento prezioso che si è aggiunto il team.