Home Cani Curiosità sull’Haldenstovare: nome, storia, prezzo e tanto altro

Curiosità sull’Haldenstovare: nome, storia, prezzo e tanto altro

Da dove viene questa razza e come ha inizio la sua storia? Tutte le curiosità sull’Haldenstovare per conoscerlo meglio.

Tutte le curiosità sull'Haldenstovare
(Foto Pinterest-eng.royalcanin.com)

Conoscere tutti i particolari sulla razza a cui appartiene il nostro amico a quattro zampe può aiutarci a conoscerlo meglio, specie se si tratta di un esemplare così poco diffuso nelle nostre zone e quindi che non è facile da ‘frequentare’. Ecco una serie di interessanti curiosità sull’Haldenstovare dalla scelta del nome alla storia della razza alle notizia più utili per i futuri e potenziali padroni.

Curiosità sull’Haldenstovare: da dove viene il suo nome

In realtà sono diversi gli appellativi che si riferiscono alla medesima razza di cane: vi è il nome inglese, Halden Hound, e quello italiano, ovvero il ‘Segugio di Halden’. Quest’ultima è una città situata nella contea di Viken, in Norvegia. In quelle zone la caccia è molto diffusa e praticata, quindi è ovvio che si cerchino dei cani specializzati nell’attività venatoria.

Cura del pelo dell'Haldenstovare
(Foto Pinterest-royalcanin.com)

L’Haldenstovare però vede le sue origini nella contea di Ostfold, nel 1860, a cura dell’allevatore Hans Larsen Bisseberg. E’ proprio da lui che questo cane prenderà il suo primo nome, Bisseberghund appunto. Dopo un periodo in cui lo si chiamava ‘Ankerstover’, nel 1938 iniziarono a chiamarlo col suo nome attuale.

Curiosità sull’Haldenstovare: storia e origini

il primo allevamento di questa razza, come già detto, risale al 1860 nella contea norvegese di Ostfold, grazie al lavoro del signor Bisseberg. Tra i vari incroci fatti per ottenere la razza attuale, è probabile che siano stati coinvolti diverse specie come: il Beagle, l’Harrier e il Foxhound.

Adottare un Haldenstovare
(Foto Pinterest-ak0.pinimg.com)

Perché dovrebbero essere proprio queste le razze interessate? Perché il cane in questione condivide diverse caratteristiche con le razze appena citate sia nella corporatura sia nei colori del manto.

Potrebbe interessarti anche: Scopri tutto prima di adottare un Haldenstovare: pro, contro e padrone ideale

Curiosità sull’Haldenstovare: prezzo e info utili

Se siete alla ricerca di un Haldenstovare, è bene saperlo: non sarà affatto facile trovarne uno poiché pare che sia diffuso (e neppure molto) solo nelle sue zone d’origine. Infatti anche in Norvegia sono ben altre le razze canine più apprezzate e ‘utilizzate’ dai cacciatori, ovvero l’Hygenhund e il Dunker, che sono considerati suoi cugini diretti.

Potrebbe interessarti anche: Scopri le malattie più comuni dell’Haldenstovare: di cosa si ammala facilmente

Proprio perché ‘sconosciuto’ ai più non vi sono allevamenti in Italia e probabilmente chi ne vorrà uno dovrà essere pronto a viaggiare fino in Norvegia per trovarlo. Per lo stesso motivo non è possibile definire un prezzo oggettivo per questa razza, sebbene tra l’alimentazione dell’Haldenstovare e la cura del pelo, il budget di mantenimento è intorno ai 40 euro mensili.