Home News Il cane Baghera, da sempre rinchiuso in quel maledetto box: cerca casa

Il cane Baghera, da sempre rinchiuso in quel maledetto box: cerca casa

La storia del cane Baghera ha commosso tutti quanti: da sempre in quel maledetto box cerca una casa che lo sappia accogliere con amore. È entrato in box che aveva solamente un anno, ora ne ha nove. Vuole solamente una famiglia che lo sappia riempiere d’affetto.

Cane Baghera Cerca Casa
Il cane Baghera in primo piano mentre riposa (Facebook – ENPA)

Se è vero che la sfortuna (a volte) è parte integrante della nostra vita, ci possiamo anche impegnare affinché la ruota giri del tutto. Non solo per noi, ma anche per coloro che ci sono accanto tutti i giorni della nostra vita. E non solo persone, ma anche altri esseri viventi come i nostri amici a quattro zampe. Alcuni di loro si trovano in pessimi situazioni fin da quando hanno aperto gli occhi, e cioè dal primo giorno della loro vita. Qualcosa di veramente terribile, che si può cambiare con un intervento secco, come quello dell’adozione. Un gesto che può ridare speranza e amore. Le stesse cose che sta aspettando il cane Baghera, rinchiuso in un box di Napoli da ben otto anni. Il cane è entrato in canile quando aveva solamente un anno di vita. Sembrava dovesse uscirne subito, ma da quel giorno la porticina del suo box non si è mai più aperta, se non per fare qualche passeggiata e poi rientrare in quel posto.

Il cane Baghera sembra essere quasi sconfitto: solo un grande gesto può ridargli la speranza di vivere

Cane Baghera Cerca Casa
Il cane Baghera dorme dentro al suo box (Facebook – ENPA)

Una speranza attiva è quella che risiede nell’azione. E cioè compiere un gesto che potrebbe risultare decisivo nelle sorti e nella vita di qualcun altro. Molto spesso, questo “qualcun altro” può benissimo essere un nostro amico a quattro zampe, che non ha mai avuto una possibilità di vera vita.

LEGGI ANCHE >>> Il cane Hero, scampato da una tragica fine: ora cerca famiglia

Com’è accaduto, finora, al cane Baghera. Di razza Pitbull, è da sempre rinchiuso in quel box che tanto non riesce più a sopportare. È arrivato anche a ferirsi, da solo, pur di uscire da quello da lui considerato un vero e proprio inferno. È entrato lì dentro quanto aveva solamente un anno di vita. Ora ne ha nove.

Otto anni di incubo. Un cane abituato a uscire con guinzaglio e pettorina. E appena mette piede, o meglio zampa, fuori al box è il cane più felice del mondo. Appena i volontari lo devono richiudere lì dentro, la felicità svanisce, per fare spazio ai lamenti, ormai continui, da diversi anni.

LEGGI ANCHE >>> Il cane Lilly, trovata con un grosso taglio alla gola: cerca una casa

L’appello per far sì che una famiglia si faccia avanti, dopo anni e anni chiuso lì dentro, è stato lanciato dai volontari Enpa, grazie a un post pubblicato sulla pagina ufficiale di Facebook, con tanto d’informazione necessarie per una futura adozione che speriamo possa avvenire davvero presto.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.