Home News Cane affetto da improvviso gonfiore addominale, “Colpa della dog sitter” – FOTO

Cane affetto da improvviso gonfiore addominale, “Colpa della dog sitter” – FOTO

CONDIVIDI
cane
Margie è un cane femmina di Chihuahua che ha avuto estremo bisogno di cure mediche. Guardate il suo ventre

Un cane è stato colpito da una acuta ed estrema forma di gonfiore addominale. Due le cause possibili, ma si ritiene che sia colpevole la dog sitter.

Martedì scorso alcune persone si sono imbattute in un cane che necessitava urgenti cure veterinarie. E nessuno ha perso tempo nell’aiutare quel povero animale. In tutta fretta è stato organizzato il trasporto al ‘Callaghan Animal Hospital’ di San Antonio, in Texas. L’animaletto in questione era un Chihuahua, affetto da un anomale ed improvviso gonfiore addominale, dovuto ad un versamento enorme di liquido all’interno del suo intestino. A prendersi cura del quattrozampe, un esemplare femmina di nome Margie, è stata la S.N.A.R.R. Animal Rescue Northeast. Sulle prime si è pensato a qualcosa che il cane potrebbe aver mangiato e che dopo poco tempo si è manifestato con questa grossa anomalia di carattere fisico.

Un comunicato dell’associazione animalista recita quanto segue. “Il cane è stato esaminato ai raggi X. I medici veterinari eseguiranno ulteriori analisi del sangue e renderanno noto l’esito di un necessario test fecale nei prossimi giorni. Per quanto riguarda il gonfiore del ventre, pensiamo che possa trattarsi dell’opera anomala di un parassita che può trovarsi nell’intestino. Il tutto però potrebbe anche essere riconducibile a scarsa nutrizione, oppure ad una combinazione delle due cose. Diciamo che la situazione migliore sarebbe quella della denutrizione, in quanto più facilmente risolvibile”. Il cane adesso sta bene, come recita il comunicato nella sua parte finale. “Margie è vigile e di buon umore e la respirazione è ora più facile dopo che la maggior parte del suo liquido è stata drenata”.

Cane bisognoso di cure: si sospetta l’incuria della dog sitter

Seguiranno comunque ulteriori test veterinari. “Stiamo seguendo i progressi di questo cane combattivo e vi terremo tutti aggiornati”, fanno sapere gli animalisti. Da quanto si apprende, Margie era stata affidata alle cure di una dog sitter, la quale però sembra aver assunto un atteggiamento irresponsabile e non rispettoso dei bisogni dell’animale. Ed un’altra persona irresponsabile è la proprietaria di un cane, abbandonato in un salone di toelettatura perché anziano e malato. Ora tutti le stanno dando la caccia, sfruttando le riprese delle telecamere di sicurezza.

A.P.