Home News Angeli dei 4 Zampe Cane in fuga per strada: agente della polizia lo recupera grazie ad...

Cane in fuga per strada: agente della polizia lo recupera grazie ad un peluche

CONDIVIDI
soccorso animali strada
Agente recupera cane in fuga su autostrada

Agente recupera cane in fuga per strada grazie ad un peluche

Stava correndo, terrorizzato in mezzo alla strada. Un giovane dobermann  rischiava da un momento all’altro di finire sotto ad una macchina. Passava da una parte e dall’altra, zigzagando sulla carreggia, tagliando la strada alle auto.

Diversi conducenti hanno segnalato la presenza dell’animale alle autorità. Dopo diversi appelli, alcuni agenti della polizia del del Massachusetts hanno dirottato la loro corsa, per provvedere al recupero dell’animale.

Tra gli agenti, vi era anche il poliziotto Corey Brown che era nei pressi del luogo in cui era stato segnalato l’animale.

L’agente ha raccontato di aver visto il cane piombarsi in mezzo alla strada. Fortunatamente, in soccorso di Core, sono giunte altre due pattuglie della polizia che hanno rallentato il traffico.

Nel frattempo, Corey ha provato a raggiungere il cane che continuava a scappare, spaventato dall’agente. Ad un tratto, un altro agente, un collega di Corey, Nick D’Angelo ha avuto un’idea brillante. Inseguendo il cane, D’Angelo ha avuto la prontezza di prendere un peluche rosa che era sul cruscotto dell’auto. L’agente lo ha lanciato in direzione del cane.

Soccorso cani strada

Il dobermann si è fermato all’istante, tornando indietro per annusare l’orsacchiotto in peluche. Il cane in quel modo era stato tranquillizzato e ha risposto subito al comando “seduto” dell’agente.

Il poliziotto a quel punto è riuscito a raggiungere il cane che ha subito rassicurato con qualche carezza. Una volta al sicuro, gli agenti sono riusciti a rintracciare il proprietario dell’animale che vivevano nei pressi dell’autostrada e a riconsegnare il cane sano e salvo.

La vicenda ha ovviamente conquistato molti utenti che si sono complimentati per la prontezza dei riflessi e l’idea brillante dell’agente.  Tra i commenti, diverse persone hanno addirittura suggerito di munire le pattuglie della polizia di giocattoli per i cani, per prevenire casi di questo tipo.

Purtroppo, negli Stati Uniti sono ricorrenti casi in cui gli agenti sparano sui cani. Durante diverse operazioni è infatti capitato che di fronte ad un cane, gli agenti sparassero sull’animale per evitare aggressioni. Ecco perché, l’intervento pacifico della polizia nei riguardi degli animali è sempre evidenziato e sostenuto.

Come nel caso in cui un agente riuscì a placare una coppia di pit bull in fuga.

Leggi anche–> Agente di polizia diventa un eroe per non aver sparato a due cani aggressivi

Proprio per questo, in alcuni dipartimenti della polizia, sono stati promossi corsi di formazione agli agenti sul come comportarsi in presenza di un cane, anche feroce o aggressivo.

In questo caso, l’agente D’Angelo ha dimostrato di conoscere il linguaggio e i comportamenti dei cani. Un cane spaventato o terrorizzato difficilmente riesce a calmarsi e non capisce nulla, esponendosi a pericoli. Quando il cane scappa, come ricordato dagli esperti, bisognerebbe evitare d’inseguire il cane. Al massimo, viene consigliato di lanciare un oggetto o lo stesso guinzaglio del cane. Un gesto con il quale richiamare l’attenzione del cane.

Ecco il post del salvataggio del cane

C.D.