Home News Cane lasciato in auto sotto al sole: l’intervento dei vigili è determinante

Cane lasciato in auto sotto al sole: l’intervento dei vigili è determinante

Cane lasciato in auto sotto al sole. Il tempestivo intervento dei soccorritori si rivela utile per evitare il peggio

Il cane rinchiuso in auto (Foto Twitter)
Il cane rinchiuso in auto (Foto Twitter)

E’ accaduto di nuovo. Come ogni anno, nel periodo estivo, continuano a verificarsi i casi di abbandono di animali domestici che causano inevitabilmente tanta sofferenza a chi ne rimane vittima. Un altro esempio di questo triste fenomeno proviene da Verona. Ecco com’è andata.

Potrebbe interessarti anche: Un cane viene lasciato in auto sotto il sole rovente: li trova un cittadino

Cane lasciato in auto sotto al sole, intervengono le forze dell’ordine 

la felicità in uno scatto (Foto Twitter)
la felicità in uno scatto (Foto Twitter)

Lo hanno lasciato rinchiuso all’interno di un’auto sotto al sole rovente. Senza pensare alle conseguenze e senza tenere conto del dolore che avrebbe provato. Stiamo parlando di un cane che ha dovuto sopportare questa triste situazione. Chissà quanto avrà sperato per l’arrivo di un aiuto rapido e quanto ha dovuto aspettare, chiedendosi dove fossero andati i suoi padroni. Fortunatamente, la sua presenza è stata notata da alcuni residenti che si sono resi conto della situazione in cui si trovava il pelosetto. A quel punto, non hanno potuto fare a meno che portarlo fuori di lì, allertando le forze dell’Ordine e i pompieri.

Potrebbe interessarti anche: Un cane viene lasciato in auto sotto il sole rovente: li trova un cittadino

Le squadre non appena sono giunte sul posto hanno ritrovato il cucciolo in stato di sofferenza per quello che ha dovuto subire. Il cucciolo è rimasto in auto per ben due ore ma l’intervento tempestivo dei soccorritori ha evitato il peggio. I pompieri e la polizia locale hanno portato rimedio alla vicenda, aprendo l’auto senza la necessità di rompere il vetro. Il cane, appena è stato tratto in salvo, è stato rifocillato a dovere, con cibo e tanta acqua per dissetarsi e riprendersi dall’afa che ha dovuto attraversare. In seguito, il quattro zampe è stato preso in carico dalla polizia locale che si occuperà di rintracciare i padroni attraverso il chip di riconoscimento dell’animale. Per il terribile gesto compiuto, i proprietari rischiano di andare incontro ad una denuncia.

La nostra speranza è che simili gesti possano cessare di esistere in maniera definitiva.

Fortunatamente, la vittima del terribile gesto di oggi è stato liberato e può trovare un sospiro di sollievo.