Home News Cane precipita dalla scogliera mentre il proprietario è bloccato nel fango

Cane precipita dalla scogliera mentre il proprietario è bloccato nel fango

Un cane è precipitato da una scogliera mentre faceva un escursione con il suo proprietario, terrorizzato per la sua sorte l’uomo ha iniziano a cercare il cane restando bloccato nel fango. E stato necessario l’intervento della guardia costiera per portare tutti in salvo.

Il salvataggio del cane precipitato e del proprietario bloccato nel fango (Foto Facebook)
Il salvataggio del cane precipitato e del proprietario bloccato nel fango (Foto Facebook)

Stavano facendo una semplice passeggiata nei pressi di una scogliera a Eype, nel Dorset quando il cane American Bull Dog di nome Laney ha iniziato a inseguire qualcosa, immediatamente il proprietario , il signor Andrew Hetherington ha iniziato a inseguire il cane vedendolo precipitare da un altezza di circa 157 metri.

Inorridito ha iniziato a discendere la scogliera nella speranza di poter ritrovare la sua amata cucciola si 4 anni, ma nel tentativo di salvarla è rimasto intrappolato nel fango.

Il cane precipitato dal ripido pendio di Thorncombe Beacon ed è atterrato 45 metri più in basso, fortunatamente infatti il cane non è precipitato per tutti i 157 metri ma le possibilità di trovarlo vivo erano veramente pochissime, ma l’uomo imperterrito ha camminato per 4 chilometri nella speranza di poter riabbracciare il suo cane, ma sfortunatamente il fango ha bloccato il suo percorso di salvataggio.

Bloccato senza una via d’uscita e lottando contro il tempo per poter salvare l’American Bull Dog, l’uomo ha contattato la guardia costiera che ha contattato i vigili del fuoco che sono immediatamente accorsi sul luogo per liberare l’uomo dal fango, mentre la guardia costiera ha iniziato le ricerche nella speranza di trovare Laney.

Il salvataggio del cane  precipitato dalla scogliera

Il salvataggio del cane precipitato e del proprietario bloccato nel fango (Foto Facebook)
Il salvataggio del cane precipitato e del proprietario bloccato nel fango (Foto Facebook)

Dopo la drammatica esperienza è avvenuto quello che può essere descritto solo come un miracolo, infatti dopo svariate ricerche, il cane è stato ritrovato nel sottobosco illeso.

Immediatamente è stata recuperata inserita in una borsa adibita al salvataggio e riportata in cima alla scogliera dove dopo essere stato liberato dal fango l’uomo attendeva di ricevere notizie sulla sorte della cagnolina.

I salvataggi sono durati in totale 4 ore e sono stati possibili grazie alla coordinazione di diverse squadre quella del West Bay Coastguard, Lyme Regis Coastguard, Beer Coastguard e Dorset and Wiltshire Fire Rescue.

Dopo il salvataggio il signor Hetherington ha dichiarato :“Un enorme ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato e al controllo della guardia costiera che ha risposto alla mia chiamata iniziale”.

“Vedere Laney scavalcare la scogliera è stata la cosa più spaventosa a cui abbia mai assistito”.

“A tutti voi ragazzi che siete passati o avete aiutato quelli che andavano sopra, specialmente quei volontari GRAZIE!”

Un portavoce ha affermato che il cane è veramente fortunato ad essere sopravvissuto dopo la caduta:

“E’ stata una riunione emozionante e miracolosamente Laney è rimasta illeso. Ha continuato a camminare lungo il sentiero, questa volta al guinzaglio”.

Dopo il salvataggio è stato raccomandato in un comunicato di tenere sempre i propri animali domestici al guinzaglio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti