Home News Il cane e lo sceriffo muoiono lo stesso giorno: Saranno seppelliti insieme

Il cane e lo sceriffo muoiono lo stesso giorno: Saranno seppelliti insieme

Lo sceriffo  e il suo fedele compagno a quattro zampe muoiono lo stesso giorno. Dopo una vita l’uno al fianco dell’altro  saranno seppelliti insieme.

Molteplici persone lasciano fiori per lo sceriffo e il suo adorato cane morti insieme (Foto Facebook)
Molteplici persone lasciano fiori per lo sceriffo e il suo adorato cane morti insieme (Foto Facebook)

Lo sceriffo della contea dell’Ohio Dan McClelland, 67 anni e il suo fedele compagno a quattro zampe Midge 16 anni hanno passato la vita a combattere il crimine nella contea di Geauga.

Il cane e lo sceriffo sempre insieme

Dan McClelland, e Midge
Dan McClelland, e Midge (Foto Facebook)

L’uomo e il suo adorato fedele compagno, per 13 anni hanno ristabilito l’ordine nella contea, ricevendo molta ammirazione da tutti gli abitanti e non solo. Midge infatti un piccolo Chihuahua incrociato con un jack russel aveva ricevuto anche un altro riconoscimento ovvero il Guinness World Records nel 2006 come il cane poliziotto più piccolo del mondo.

La sue dimensioni ridotte hanno permesso il ritrovamento di numerose quantità di droga senza distruggere le vetture o nascoste sotto le auto e non solo, il cane infatti era amatissimo nella contea e passava tutte le sue giornate con Dan McClelland lo sceriffo della contea.

Oltre alle operazioni sul campo il cane passava tutte le sue giornate anche nell’ufficio dove di tanto in tanto lo si poteva ammirare schiacciare qualche pisolino sempre vicino alla scrivania dello sceriffo. Durante le visite scolastiche all’ufficio dello sceriffo infatti i bambini adoravano vedere Midge e facevano la fila per accarezzarlo.

I riconoscimenti del cane e dello sceriffo

Dan McClelland, e Midge (Foto Facebook)
Dan McClelland, e Midge (Foto Facebook)

La loro unione aveva avuto molto successo tanto che entrambi erano stati invitati a diversi programmi televisivi, ricevendo  citazioni su riviste nazionali, tra cui Playboy e partecipato a diverse parate, dove lo sceriffo scherzosamente aveva sempre affermato che la star era il suo adorato cane, infatti uno dei portavoce della polizia ha asserito “Scherzava dicendo che la gente lo vedeva a una parata in macchina e diceva: ‘Ehi, c’è Midge e come si chiama’”. “Penso che fosse più popolare di lui.”

Arrivati all’età pensionabile nessuno pensava che lo sceriffo si sarebbe ritirato ma l’uomo ha deciso che per lui e il suo amato Midge era arrivato il momento di godesi la vita senza il distintivo.

Il cane non ha mai mostrato segni di invecchiamento e durante le operazioni si è sempre dimostrato indispensabile ma dopo 13 anni di servizio lo sceriffo McClelland voleva viaggiare con la sua famiglia. Il cane ha mantenuto la sua certificazione come K9 fino all’ultimo giorno di lavoro quanto lui e il suo amato conduttore hanno avuto la pensione congiunta e sono partiti insieme, anche con la moglie dell’uomo per girare il paese.

Per 44 anni l’uomo ha protetto la contea “Era giusto e non aveva paura di prendere una decisione”, . “Era sempre disposto ad ascoltare, ma quando prendeva  una decisione era definitiva”.

Dopo svariati viaggi con sua moglie e il suo fedele Midge, l’uomo ha scoperto di essere malato, e Midge è rimasto sempre al suo fianco . Un cancro infatti lo stava lentamente portando alla morte e dopo un ricovero in ospedale l’uomo è deceduto.

A poche ore dalla sua morte il cane probabilmente comprendendo che non sarebbe più tornato a casa, si è lasciato andare, e nello stesso giorno, a poche ore di distanza, anche il cane è morto serenamente nella sua cuccia.

Dopo aver passato la bellezza di 16 anni sempre l’uno al fianco dell’altro la famiglia ha deciso che il regalo più bello che potessero fare ad entrambi, sarebbe stato quello di regalargli il riposo eterno insieme. Lo sceriffo e il suo amato Midge saranno infatti seppelliti congiuntamente insieme, in eterno. 

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti