Home Cani Alimentazione Cani Il cane può mangiare il kefir: benefici e possibili rischi

Il cane può mangiare il kefir: benefici e possibili rischi

Il cane può mangiare il kefir o può danneggiare la sua salute? Vediamo quali sono i benefici di questo alimento per lui insieme ai rischi a cui può andare incontro.

Il cane può mangiare il kefir
(Foto Pixabay)

Il vasto mondo degli alimenti e degli integratori per l’amico a quattro zampe può farci perdere la bussola. Non sempre è facile capire subito se un determinato cibo può essere adatto a lui oppure no. Sia negli scaffali dei negozi che nella nostra cucina abbiamo l’imbarazzo della scelta per la disponibilità di alimenti. Eppure, bisogna conoscere bene ogni ingrediente del prodotto che scegliamo per fido. Oggi, scopriamo se il cane può mangiare il kefir, un alimento particolare che va necessariamente analizzato.

Il cane può mangiare il kefir: origine e benefici

Parliamo di un alimento considerato, da millenni, molto salutare per gli esseri umani, poiché contiene tantissimi probiotici ed è ricco di proprietà. Ma anche fido può mangiarlo? Scopriamo, insieme, cosa c’è da sapere sul kefir e se il cane può trarne dei benefici.

Cane mangia il kefir
(Foto Pexels)

Gli studi veterinari sui cibi presenti in natura che possono essere mangiati dai nostri amici animali non finiscono mai. Sono numerose le ricerche dei medici sui prodotti migliori per l’affezionato fido, alimenti di qualità da poter inserire nella sua dieta giornaliera. Si è sempre alla ricerca di integratori naturali che possano migliorare la sua salute e, di conseguenza, il suo benessere psicofisico.

In particolare, gli integratori probiotici sono molto importanti per il metabolismo e tutto l’organismo del cane. Questi probiotici apportano dei batteri buoni nella sua flora intestinale, dove sono già presenti, i quali sono indispensabili per rafforzare le sue difese naturali e per un sano processo digestivo.

I probiotici, inoltre, lo proteggono dalla diffusione di batteri patogeni e prevengono disturbi intestinali, come gas e diarrea nel cane. Abbiamo a disposizione dei cibi naturali ricchi di probiotici, come lo yogurt e il kefir, alimento riscoperto in questi ultimi anni. Ma che cos’è il kefir? Quali benefici può avere per il peloso?

Cos’è il kefir per il cane?

Il kefir è un probiotico naturale, una bevanda ottenuta dalla fermentazione del latte. In sostanza, il kefir è composto da piccoli granuli contenenti batteri, funghi e lieviti buoni, come Lactobacillus e Streptococcus. Possiamo trovare due tipi di kefir: il kefir d’acqua e il kefir di latte. Sono dotati entrambi delle stesse proprietà, ma il kefir di latte è molto più apprezzato per il suo gusto simile a quello di uno yogurt.

La microflora è l’unica differenza tra i due alimenti, in quanto il kefir d’acqua necessita l’aggiunta di alcuni nutrienti per la fermentazione, essenziali per dare vita alla bevanda. Il kefir, quindi, sarebbe ideale in caso di intolleranza al lattosio nel cane.

Proprietà e benefici del kefir per il peloso

Il kefir è sicuramente un alimento ottimo per la salute del cane. Si tratta di un prodotto naturale che aiuta la sua digestione, favorendo il transito intestinale e prevenendo lo sviluppo di malattie e disturbi come gas, allergia alimentare nel cane e stitichezza nel cane. Il kefir protegge la flora intestinale, motivo per cui è considerato un’integratore naturale, che favorisce l’assimilazione di vitamine e minerali in fido e lo difende da molte patologie come:

Potrebbe interessarti anche: Integratori naturali per il cane: i migliori prodotti per il benessere di Fido

Fido mangia il kefir: quali sono i rischi

Analizzate le proprietà e tutti i benefici per il benessere di fido, siamo sicuri che la sua salute non rischi di essere danneggiata in alcun modo? Il cane può mangiare il kefir senza sentirsi male? Se sì, quali sono le dosi consigliate? Ecco cosa occorre sapere per lui.

Fido e l'alimentazione
(Foto Unsplash)

Essendo un alimento ricco di proprietà, tra cui l’alta concentrazione vitaminica e una buona quantità di magnesio, calcio e fosforo, possiamo dire che il cane può mangiare il kefir e può ottenere da questo numerosi vantaggi, come un aumento delle sue energie e una difesa completa del suo organismo.

Prima di introdurlo nella sua alimentazione, è importante sentire il parere del proprio veterinario, per scongiurare qualsiasi dubbio in merito alla sua integrazione. Ogni tipo di integratore deve essere consigliato dal medico, che lo somministra e ne consiglia le dosi. in base alle sue necessità, tenendo conto del peso, dell’età e del suo stato di salute.

Fido deve assumere la giusta quantità di kefir che, non dimentichiamo, è un probiotico: le dosi consigliate di un probiotico sono di 1 cucchiaio per ogni 15-20 kg, sempre in proporzione al peso dell’animale.

Attenzione nella sua somministrazione, poiché il latte è uno dei cibi che causano allergia nel cane. Si raccomanda fortemente di fornire al peloso il kefir d’acqua per la sua sicurezza e per la sua reperibilità più facile.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G