Home News Elisabetta Canalis: “Cosa c’è di sbagliato nell’amare un cane?” (VIDEO)

Elisabetta Canalis: “Cosa c’è di sbagliato nell’amare un cane?” (VIDEO)

Elisabetta Canalis conduttrice per una sera del programma Le Iene, parla dell’amore per gli animali e di quanto siano speciali

Elisabetta Canalis (Screen video)
Elisabetta Canalis (Screen video)

Perdere un animale è qualcosa che distrugge il cuore. Forse si da per scontato che il nostro immenso amore basti per farli vivere per sempre, o che siano talmente tanto importanti per noi che sia impossibile che gli capiti qualcosa di brutto. Purtroppo però, non si può sfuggire a questo dolore e non tutti comprendono quello che si prova.

Non è da fare una colpa, ma se non si ha un animale con il quale si vive, si gioca, ci si confida, non si può capire il vuoto che la sua assenza lascia. Guardarsi intorno in una casa dove avete vissuto i vostri momenti migliori e dove vi siete coccolati non è semplice. Manca il respiro e i ricordi anche se con un sorriso, fanno comunque male perché si ha la certezza che siano momenti che non potranno più tornare indietro.

E proprio sul non essere capiti quando si perde un fidato amico a quattro zampe, è il tema centrale del discorso fatto da Elisabetta Canalis nell’ultima puntata andata in onda de Le Iene.

Cosa c’è di sbagliato nell’amare un cane?” queste le parole con le quali la Canalis inizia il suo monologo. Quest’anno la trasmissione Mediaset viene condotta da Nicola Savino affiancato da una conduttrice diversa per ogni puntata.

Prima la cantante Elodie, poi l’attrice Rocío Muñoz Morales, martedì è stato il momento della Canalis, che in un monologo molto sentito decide di parlare dell’amore per gli animali.

Da sempre dalla parte dei quattro zampe, ha deciso di aprire il suo cuore e tronare anche a parlare di Piero, il suo Pincher venuto a mancare 4 anni fa. Forti le sue parole volendo far arrivare un chiaro messaggio: “tutti danno per scontato che tu stia vivendo come un lutto di Serie B” esprime riferito a quando perdiamo un amico a quattro zampe “che devi fare meno storie, devi andare avanti. Ma il dolore resta“.

Potrebbe interessarti anche: Joe Biden il commovente addio del Presidente al suo fedele amico (FOTO)

Elisabetta Canalis: “Bisogna solamente trovare la propria strada personale”

Elisabetta Canalis insieme a Piero (Screen Instagram)
Elisabetta Canalis insieme a Piero (Screen Instagram)

Conduttrice per una sera del programma Mediaset Le Iene, Elisabetta Canalis apre il suo cuore parlando dei nostri amici a quattro zampe. “Cosa c’è di sbagliato nell’amare un cane?” inizia così il suo monologo, che come argomento centrale tratta il dolore per la perdita di un animale.

Da sempre le opinioni su questo si dividono in due, da una parte c’è chi può capirlo, dall’altra chi giudica e crede che si stia esagerando. Chi ha un animale domestico, non lo vede solo come un animale, ma è un componente della famiglia a tutti gli effetti e quando bisogna dirgli addio, è straziante proprio come se fosse un caro parente.

La Canalis pone una semplice domanda “cosa c’è di sbagliato nell’amare un cane?” continuando poi spiegando di come loro ti amino incondizionatamente, non cercano di cambiarti o modificare alcuni lati del tuo carattere. Loro si affezionano a te a prescindere, cosa che le persone non fanno.

Apre il suo cuore, raccontando di come da sempre lei si sia rapportata facilmente con i cani, e meno con le persone, e se per molto tempo ha fatto a meno di una presenza maschile vicino a lei, non ha mai potuto vivere senza un cucciolo.

E così, torna a raccontare della dolorosa perdita del suo amato Pincher Piero, andato via 4 anni fa, subito dopo la morte del papa della donna. “Di Piero vi ho parlato al passato perché oggi non c’è più, infatti è morto tra le mie braccia quattro anni fa” racconta commossa.

Le sue parole sono dirette a tutti quelli che giudicano il dolore altrui, senza conoscere cosa significhi davvero avere un fedele amico che vorremmo rimanesse con noi per sempre, e poi doverlo vedere andare via sentendoci impotenti.

Quando muore una persona cara, la società sa come tu ti stia sentendo, non giudicando il tuo dolore. Ma, se al contrario tu stai male per la perdita di un animale, la storia è diversa. Vieni “insultato e deriso. Questa è ignoranza” esprime la Canalis.

Tutti sappiamo cosa fare per dare un senso alla morte di una persona, o almeno ci proviamo” queste le sue parole “per i cani non è mai così, perché tutti danno per scontato che tu stia vivendo come un lutto di Serie B” per poi concludere “che devi fare meno storie, devi andare avanti. Ma il dolore resta

Prende per esempio l’attuale Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che qualche mese fa ha dimostrato tutto il suo dolore per la perdita di un cane, e per questo è stato preso in giro.

Infine, confessa di essere serena quando sua figlia si rapporta felicemente e facilmente con l’ultimo arrivato in famiglia, il cucciolo Nello, perché certa che nella vita ci sia una “bellezza superiore, un amore più grande di me, di voi, di tutto“, ed è convinta che per poterlo vedere e vivere è necessario trovare “la propria strada personale” e Elisabetta Canalis ammette che la sua l’ha trovata grazie ai cani.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M