Home News Il cucciolo nano, la fiduciosa storia di Ranger

Il cucciolo nano, la fiduciosa storia di Ranger

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:32
CONDIVIDI

Il cucciolo nano, la storia di Ranger affetto da una rara forma di nanismo ipofisario. Gli effetti collaterali della malattia a lungo termine

Ranger,il cucciolo nano (Foto Instagram)
Ranger,il cucciolo nano (Foto Instagram)

Un cucciolo speciale, che resterà per sempre tale. Il pastore tedesco Ranger è un cucciolo di due anni affetto da una rara condizione di nanismo ipofisario. La causa dello sviluppo della patologia indicata, risiede in un’infezione provocata da un parassita denominato Giardia. La condizione citata, presenta come effetti collaterali la caduta della pelliccia e la pelle traballante. La causa di tutto, si riscontra nell’ipotiroidismo che impedisce alla ghiandola tiroidea di produrre abbastanza ormoni.

Il cucciolo nano e la comparsa della malattia 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

play with me please….. yay! 😍 • • • #gsd #gsdofinstagram #gsdpuppy #gsdforever #gsdunited #gsdphotos #gsd4life #gsdworld #gsdloverss #gsdcommunity #gsdgram #germanshepherd

Un post condiviso da Ranger (@ranger_thegshepherd) in data:

La malattia di Ranger ha avuto inizio quando è stato colpito da una rara infezione al collo che lo ha messo in pericolo di vita. Il motivo risiedeva nella coccidiosi da guardiasi, una patologia parassitaria che si riscontra in modo molto assiduo nei cani. E’ prodotta dai parassiti intestinali microscopici, i coccidi, generalmente presenti in acqua, nel terreno e sul pelo dell’animale. Normalmente, vengono espulsi dalle feci e la sua trasmissione avviene per via oro-fecale. Gli animali si contaminano  ingerendo i coccidi che si trovano nel terreno, leccando o annusando le mucose di altri animali.

Il cucciolo nano e l’aspettativa di vita ridotta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

platypus toy 🧸 • • • #gsd #gsdofinstagram #gsdpuppy #gsdforever #gsdloverss #gsdworld #gsdcute #gsdcommunity #gsdpics #gsd4life #gsddaily #germanshepherd #germanshepard

Un post condiviso da Ranger (@ranger_thegshepherd) in data:

E’ stato necessario un lungo periodo di tempo per curare tutti i suoi malanni, ma Ranger non cresceva. Così, i padroni si sono rivolti dal veterinario che gli ha diagnosticato il nanismo ipofisario, ossia una patologia che blocca la produzione degli ormoni della crescita.

La sua condizione comporta l’assunzione di farmaci tutto il giorno e la consapevolezza di un’aspettativa di vita molto ridotta. Nonostante ciò, il pastore tedesco ha tanta voglia di vivere e la sua forza non gli impedirà di condurre la sua esistenza nel migliore dei modi, tra coccole e giochi.

Inoltre, sembra proprio che la sua statura attiri l’ammirazione di molte persone che rimangono incantate dalla sua dolce bellezza perché Ranger è un cane davvero speciale.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI