Home News Mette il cane nel carrello della spesa, un altro cliente protesta

Mette il cane nel carrello della spesa, un altro cliente protesta

Il proprietario di un Fido ha fatto la spesa mettendo il cane nel carrello ma un altro cliente ha protestato per il suo gesto

cane carrello spesa
Cane (Foto Pixabay)

In un supermercato di Belluno, un cliente ha manifestato il suo dissenso nei confronti di un altro acquirente che stava facendo compere con un cane posto nel carrello della spesa.

L’uomo ha protestato nei confronti del proprietario dell’animale e ha intimato di segnalare la faccenda al direttore del supermercato. Il padrone del cucciolo ha risposto alle contestazioni, rivolgendosi al proprio legale.

Cane dentro un carrello della spesa: arrivano le proteste

cliente protesta cane carrello
Carrello per la spesa (Foto Unsplash)

In seguito alle proteste avanzate dal cliente del supermercato per la presenza del cane nel carrello della spesa, il proprietario del cucciolo ha voluto far valere le proprie ragioni.

L’uomo, per affermare il suo diritto di portare il proprio cagnolino Leone con sé, ha contattato il suo avvocato. In primis, il legale ha tenuto a precisare che il regolamento comunale sancisce che agli animali d’affezione è consentito l’accesso nei negozi.

Ergo, nessuna norma vieta l’ingresso del Fido nel supermercato. Inoltre l’avvocato ha voluto evidenziare anche l’importante ruolo svolto dal cucciolo come cane da pet therapy.

Potrebbe interessarti anche: Cane gioca dal balcone lanciando la pallina ai passanti – VIDEO

Il legale ha asserito che le proteste erano ingiustificate in quanto non era stata violata nessuna norma igienica. Il cane era seduto in maniera composta nel carrello della spesa e posizionato nello spazio preposto alle borse.

Leone non è entrato in contatto con alimenti o altri oggetti che non appartenessero al proprietario. Infine il proprietario aveva provveduto ad adagiare un asciugamano sull’alloggio per le borse sul quale ha poggiato il cagnolino, proprio per evitare eventuali dissensi da parte di altri clienti.

Potrebbe interessarti anche: Cane si infila in una tana, lo salvano insieme a due cuccioli di volpe

L’avvocato ribadisce che il suo cliente non ha commesso illeciti e sostiene: “Se l’altro cliente si fosse avvicinato, avrebbe potuto constatare la realtà e tutto si sarebbe concluso in modo armonioso, civilmente”.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M. L.