Home News Saliva del cane: infezioni pericolose che portano all’amputazione dell’arto

Saliva del cane: infezioni pericolose che portano all’amputazione dell’arto

CONDIVIDI

Arti amputati a causa della saliva del cane: i sintomi della pericolosa infezione

saliva cane infezioni

Diversi casi di cronaca hanno messo in risalto i rischi della saliva del cane per l’essere umano. Ovvero, il rischio di contrarre un batterio pericoloso trasmesso dal cane e che comporta gravi conseguenze.

>>Contrae infezione dalla saliva del cane: donna con arti amputati

Alcuni studi hanno confermato i luoghi comuni sui benefici della saliva del cane, dimostrando che la saliva del cane può essere curativa. E’ piuttosto noto, in una tradizione orale, sentire le mamme e le nonne sostenere di farsi leccare una ferita dal cane in quanto ha poteri cicatrizzanti.

Tuttavia, i rischi sono elevati. Infatti, nella saliva del cane è presente un batterio, il Capnocytophaga, che potrebbe provocare infezioni pericolose per le quali potrebbe essere necessaria l’amputazione degli arti delle persone colpite.

L’infezione è veloce e raggiunge anche livelli pericolosi, portando non solo all’amputazione di dita o arti ma anche alla setticemia, rivelandosi anche mortale, in pochi giorni.

In ogni caso, non tutti gli individui sono soggetti a contrarre questa infezione. Di norma, si manifesta in persone con problemi di salute gravi, con un sistema immunitario basso come anche in individui con problemi di alcolismo.

Sintomi da infezione saliva del cane

I primi sintomi dell’infezione si manifestano dopo 3 o 4 giorni dopo aver contratto il batterio dalla saliva del cane. Dopo l’insorgenza di alcuni sintomi, è sempre suggerito rivolgersi ad un medico per accertamenti e prevenire rischi.

  • Sfogo con bolle vicino alla ferita infetta dalla saliva
  • Rossore e dolore, presenza di pus
  • Febbre
  • Dolori allo stomaco, diarrea, vomito
  • Mal di testa
  • Dolori muscolari

Nei casi di infezione grave potrebbe essere necessaria l’amputazione di arti in alcuni casi, nell’arco d 24-72 ore l’infezione può essere letale.

La cura si basa su un trattamento con antibiotici per uccidere i batteri.

In questi casi, è fondamentale la prevenzione per ridurre i rischi infezione. Non solo, pulirsi le mani dopo essere entrati in contatto con gli animali. Disinfettare ferite o piccoli tagli, evitando di metterli a contatto con gli animali.

Leggi–>
>> Zoonosi: le 10 malattie più pericolose da animale a uomo
>>Zoonosi, epidemia di brucellosi canina: trasmissibile all’uomo
>> Le malattie trasmissibili ai cani da altri animali
>> Bacio del cane può trasmettere batteri killer per l’uomo: fin dove arriva l’allarmismo

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI