Home News Rivede il padrone morto in un video: la reazione del gatto è...

Rivede il padrone morto in un video: la reazione del gatto è sconvolgente

CONDIVIDI
gatto dimostra affetto
Gatto guarda il video del padrone

La reazione di un gatto che rivede il padrone morto in un video

Alcuni momenti della vita sono difficili per tutti. La perdita di una persona cara è forse una delle tappe più dure da affrontare. Non solo per gli umani, ma per ogni essere vivente. Gli animali ce lo hanno dimostrato in molti modi. Esseri fedeli che aspetteranno per sempre il ritorno del loro migliore amico umano come Hachiko  o Capitain, il cane che ha vegliato la tomba del padrone per 11 anni.

Tra queste storie commoventi, rimbalza sui social, il video di un gatto che rivede il padrone in un filmato sul cellulare.

I gatti non sono noti per dimostrare il loro affetto come i cani. I gatti sono piuttosto rinomati per il loro essere indipendenti e indifferenti. Eppure, negli ultimi anni, questo luogo comune si sta ribaltando grazie alle numerose testimonianze di come i felini domestici dimostrano il loro amore.

Ebbene si. Anche i gatti provano affetto per gli umani. Non amano esternarlo, esibirsi in tal senso e lo fanno con discrezione. Dopo la dolce reazione del gatto che ritrova il collare del suo amico cane deceduto mesi prima, arriva un’altra testimonianza davvero commovente e straziante di un gatto che rivede in video il suo padrone.

Il filmato è straordinario. Un simpatico felino rosso è seduto davanti allo schermo di un cellulare e osserva attentamente le immagini che scorrono sul piccolo schermo. Poi, ad un certo momento, il gatto si accuccia sullo schermo e la sua espressione è straziante. Lo sguardo dell’animale sembra assente, lontano e nostalgico. L’animale si è abbandonato ai ricordi e il suo comportamento non lascia ombre dubbi. Una tristezza infinita ha oscurato lo sguardo dell’animale.

Ecco il video:

 

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI