Home Foto Spot delle pompe funebri contro l’abbandono dei cani: “Auguriamo il peggio”

Spot delle pompe funebri contro l’abbandono dei cani: “Auguriamo il peggio”

CONDIVIDI

Pubblicità delle onoranze funebri contro l’abbandono dei cani abbandono cani

A Genova non può di certo passare inosservata la pubblicità di dell’agenzia funebre Gianelli Srl affissa sui mezzi di trasporto pubblico, contro gli abbandoni estivi.

Una pubblicità dalla doppia utilità quella di promuovere l’agenzia e al contempo dare un messaggio chiaro a chi abbandona i cani nel periodo estivo.

Il manifesto è stato affisso anche dietro agli autobus e riporta lo slogan: “A chi abbandona auguriamo il peggio”.

Detto da un’agenzia di onoranze funebri, il messaggio è alquanto esplicito e univoco.

Tanto che, come riporta Repubblica.it, uno dei titolari dell’agenzia, Carlo Siffredi ammettendo che “è una frase pesante” spiega che inizialmente, l’agenzia pubblicitaria IGP-Decaux “inizialmente ce l’aveva bloccata ma dopo otto giorni è stata liberata”.

Per due mesi, lo spot pubblicitario scorrerà lungo le strade su 15 mezzi di AMT in Valpolcevera, Centro e Levante.

In merito al messaggio, lo stesso Siffredi ha spiegato che “il peggio è un concetto relativo, ad esempio se a me augurassero di trovarmi in paradiso con sette vergini sarebbe per il me peggio perché ormai anziano. È vero che pensiamo agli animali ai cani in particolare e abbiamo ideato questa frase per sensibilizzare le persone e farci pubblicità: un fifty-fifty diciamo tra l’attenzione dovuta contro l’abbandono e la pubblicità anima del commercio” .

Un cinismo ma anche tanta ironia da parte di Siffredi che non teme le critiche: “Se riceverò degli insulti, li chiuderò dentro a una delle mie urne cineraria”.

Gli animali meritano di essere trattati bene

Un’attenzione particolare nei riguardi degli animali dopo anni di attività. “In vent’anni di attività ho visto tantissimi animali lasciati a se stessi dopo la morte di persone anziane soprattutto. Non faccio volontariato nei canili ma ho due cani e due galline e li tratto come meritano, prendendomi cura di loro con moderazione ma abbandonare è un’altra cosa”.

Il periodo estivo è la stagione più critica per l’abbandono degli animali domestici.Non a caso, a ridosso delle vacanza si moltiplicano le campagne di sensibilizzazione da parte delle organizzazioni e associazioni animalista ma anche dei Comuni.

Leggi–>

Enzo Iacchetti: video messaggio contro gli abbandoni estivi dei cani

Se abbandoni sei complice: la campagna contro l’abbandono estivo di Roma Capitale

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.