Home News La storia del cane Roxy, che ritrova la sua famiglia dopo otto...

La storia del cane Roxy, che ritrova la sua famiglia dopo otto anni

Dopo otto lunghissimi anni, il cane Roxy ritrova la sua famiglia: una storia a lieto fine per incominciare al meglio il nuovo anno.

La storia del cane Roxy
(Foto Facebook)

Ogni anno si verificano migliaia di smarrimenti di animali domestici. E non tutti, purtroppo, si concludono con il ritrovamento del proprio amato amico a quattro zampe. In alcuni casi però accade quello che tendiamo a denominare come miracolo. Ed è quello che è successo ad una famiglia del Galles, che ha ritrovato il proprio cane Roxy dopo ben otto anni.

Il lieto fine

Possiamo dirlo: a Capodanno è molto più probabile smarrire il proprio cane, piuttosto che ritrovarlo.

La storia del cane Roxy
(Foto Facebook)

D’altronde, come si sa, si suol festeggiare l’arrivo del nuovo anno sparando fuochi d’artificio e petardi, che tanti danni cagionano a persone ed animali.

Questi ultimi sono le vittime innocenti di questa tradizione, evidentemente, da rivedere. A causa dello spavento molti di essi scappano, andando via dalla propria abitazione e dai propri cari. A volte per sempre. Il percorso inverso, invece, è stato seguito da Roxy, un esemplare di Shih Tzu.

La piccolina cagnolina, appartenente alla signora Magdalena Klubczuk, aveva 3 anni quando nel 2013 si smarrì. La sua proprietaria la cercò invano, anche presso i veterinari della città di Buckley, in Galles (dove risiede), senza alcun successo.

Almeno fino all’arrivo del Capodanno 2021, quando Magdalena ha ricevuto una chiamata inaspettata. La sua Roxy era stata ritrovata da due donne, che l’avevano portata immediatamente da un veterinario. Grazie al microchip, il professionista era riuscito a risalire facilmente all’identità della proprietaria della piccola Shih Tzu.

Potrebbe interessarti anche: Perde le speranze sul proprio cane: ritrovato da un pescatore

Le condizioni di Roxy

Magdalena Klubczuk, oggi 35enne, ha fatto fatica, comprensibilmente, a credere di essere riuscita a ritrovare davvero la sua cagnolina, scomparsa ormai da otto anni.

(Foto Pixabay)

La felicità immensa, tuttavia, è stata mitigata in parte dalle condizioni di salute dell’animale. In seguito alla visita veterinaria, infatti, è emerso come Roxy sia affetta da un tumore. Attualmente la cagnolina ha undici anni, dunque ha un’età piuttosto avanzata, ed il percorso per la cura della neoplasia sarà impegnativo.

Al momento non ancora è conosciuta la gravità della malattia. Inoltre è molto magra, in quanto ha vissuto da randagia per molto tempo. Anche se la proprietaria è convinta si sia trattato di un furto, in quanto il collare, su cui erano riportati i suoi dati identificativi, era stato danneggiato.

Potrebbe interessarti anche: Gatto scomparso da 4 anni ritorna a casa per Natale

Adesso Roxy, tuttavia, non può alloggiare presso Magdalena, che ha in casa un altro cane, uno Staffordshire Bull Terrier di 6 anni. In considerazione dello stato di salute della piccola Roxy, è stato convenuto che la migliore opzione sia quella di ospitarla, per il momento e in attesa dell’evoluzione della malattia, presso l’abitazione di un amico di Magdalena.

Una storia che dimostra, una volta di più, quanto fondamentale sia microchippare i propri animali. Mettere il microchip al cane, anche in Italia, è un obbligo di legge. Purtroppo ancora oggi viene trasgredito da una parte dei proprietari dei nostri amici a quattro zampe.

Antonio Scaramozza