Home News Vittoria Brambilla e la proposta di legge per inserire gli animali nello...

Vittoria Brambilla e la proposta di legge per inserire gli animali nello stato di famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:12
CONDIVIDI

Vittoria Brambilla ha partecipato all’intervista radiofonica del programma No Stop News di RTL 102.5, nella quale la fondatrice della Lega italiana difesa animali e ambiente ha parlato di una nuova legge di stabilità per inserire i propri animali domestici nello stato di famiglia.

Vittoria Brambilla
Vittoria Brambilla in compagnia di alcuni cuccioli, l’ex ministro sostiene la nuova proposta di legge per far entrare nello stato di famiglia gli animali domestici come Cani e Gatti

Da tempo ormai tutti sanno quanto Vittoria Brambilla sia una donna che ama fortemente gli animali, e lo ha dimostrato anche quando grazie all’accordo tra  Lidl  e LEIDAA ha aiutato moltissimi animali bisognosi .

La presidente e fondatrice della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA) nell’intervista rilasciata al programma No stop News ha espresso la volontà di rendere gli animali veramente parte integrante del nucleo famigliare.

E lo ha fatto con una proposta di legge che vorrebbe inserire nello stato di famiglia anche gli animali domestici, chiunque possegga un animale sa quanto queste creature sino importanti dal punto di vista affettivo.

Gli animali per quanto riguarda la legge sono sempre stati trattati come un bene, quindi come delle  cose e ne è la dimostrazione anche i fatto che qualsiasi cosa occorra per il vostro animale è tassata al 22% .

spese veterinarie grats
Cane dal veterinario, le spese mediche per gli animali sono tassate i al 22% d’iva

potrebbe interessarti anche—>Non paga le tasse: Comune pignora il cane e lo vende su Ebay

L’intervista a Vittoria Brambilla

“Domenica  a Milano sono scesi in piazza migliaia di animalisti per sostenere la mia proposta di legge,  che è già stata presa  discussione in commissione Giustizia, che prevede l’inserimento degli animali domestici nello stato di famiglia”.

“Il nostro ordinamento considera ancora gli animali come res, ovvero come degli oggetti . Non hanno le tutele che meritano, chi li maltratta o li uccide se la cava sempre”.

L’ex ministro ha poi continuato dichiarando:“Riconoscerli come membri della famiglia aiuterebbe quei 30 milioni di italiani che convivono con un animale domestico ad avere maggiori tutele, per esempio le detrazioni”.

La Brambilla ha poi insistito,  esponendo il motivo per cui secondo lei e secondo molti altri la legge dovrebbe essere approvata:

Vittoria Michela Brambilla
La presidente e fondatrice di LEIDAA Vittoria Michela Brambilla con un cucciolo in braccio,

Abbiamo un grosso problema di sterilizzazione, un problema per quanto riguarda gli alimenti per animali domestici, e sulle loro cure veterinarie L’IVA è al 22%”.

“Ci rendiamo conto di quanto sia sbagliato? ma perché ? un animale non è certo un lusso e la salute è un diritto per tutti”.

“Per cui noi chiediamo anche con  questa legge di stabilità ora in discussione,che  prevede che sicuramente, non si alzano queste aliquote IVA”.

“Ma anzi si abbassino perché bisogna venire incontro a tutte quelle persone che non hanno un grande agio grandi possibilità economiche.”

“Ma magari hanno questo animale che è l’unico compagno della vita è un vero e proprio membro della famiglia per tutti noi  e come si fa quindi a non riconoscerlo.”

“In realtà questo è soltanto un modo per iniziare a cambiare lo stato di questi animali petche pensiamo che il Trattato di Lisbona il trattato di funzionamento dell’ Unione Europea, già diversi anni fa aveva imposto al nostro paese di riconoscere gli animali come esseri senzienti e quindi portatori di diritti e non oggetti.”

Perché anche chi non ama gli animali non può comunque dire che questo cagnolino può essere considerato al pari di una poltrona o di un altro oggetto ed è evidente che non è così ,e nessuno può ignorarlo”.

Quando poi il conduttore radiofonico le ha chiesto se secondo lei le persone stiano usando gli animali domestici come surrogati dei bambini l’onorevole ha espresso il suo pensiero imparziale:

Il rapporto che ognuno di noi instaura con il suo animale domestico e che a sua volta quel cane o gatto  instaura con il suo proprietario è un qualcosa che mi riesce difficile giudicare sarebbe come l’amore tra due persone, non puoi dire nulla tante volte vedi anche delle relazioni strane persone con grande differenza di età però che si amano profondamente”.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI