Home Pets & Kids Ricette per gatti fatte dai bambini: polpette di pollo multicolori

Ricette per gatti fatte dai bambini: polpette di pollo multicolori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23
CONDIVIDI

Stanco della solita pappa? Ecco una delle ricette per gatti fatte dai bambini, più gradite dai nostri amici felini. Allacciate il grembiule!

Ricette per gatti
(Foto AdobeStock)

Hai del tempo libero e vuoi fare qualcosa insieme al tuo bambino? Perché non preparare qualcosa di buono per il tuo gatto? Nulla di complicato: basterà trovare gli alimenti giusti e un po’ di fantasia! Potrebbe essere un pasto nuovo, che il gatto di certo apprezzerà tanto da leccarsi i baffi. Tra le ricette per gatti fatte dai bambini serviranno pochi ingredienti e tanto amore: pronti a fare le nostre polpette?

Benefici del pollo per i gatti

Micio si lecca
(Foto Pixabay)

Perché dare al gatto del pollo? Innanzitutto perché si tratta di carne bianca, e i gatti, si sa, sono carnivori. E poi perché è facilmente digeribile ed è un alimento quasi privo di grassi (non a caso spesso la si inserisce anche nelle diete di noi umani): per questo è consigliata nell’alimentazione del nostro micio. Ma è importante che la carne sia acquistata dal nostro macellaio di fiducia, poiché spesso i polli sono trattati con sostanze ormonali o antibiotiche, nocive per la salute del felino.

Il pollo non può essere somministrato crudo, quindi è importante che un genitore lo faccia bollire. Facciamo attenzione ad eliminare tutte le ossa, anche le più piccole, che potrebbero soffocare il gatto quando lo mangia (Leggi qui: Come salvare un gatto che soffoca: la manovra di Heimlich).

Le verdure più adatte al gatto

Gatto ha fame
(Foto Pixabay)

Le verdure fanno davvero bene a tutti, anche ai nostri gatti! Di certo non possono mangiarle tutte, anche perché hanno un apparato digestivo più delicato e che non è in grado di digerire tutto. Alcune verdure possono essere addirittura dannose per la loro salute: alcune perché tossiche, altre perché possono far scaturire in micio allergie ed intolleranze (leggi qui: Le allergie alimentari del gatto: cause, sintomi, trattamento e prevenzione). Quelle più adatte alla salute del nostro amico a quattro zampe sono:

  • carote,
  • zucchine,
  • fagiolini,
  • bietole,
  • zucca,
  • broccoli,
  • piselli,
  • cetrioli (anche se ne hanno una paura terribile),
  • barbabietola,
  • bietole,
  • asparagi,
  • lattuga.

Ricette per gatti: come preparare le polpette di pollo multicolori

Ricette per gatti fatte dai bambini
(Foto AdobeStock)

Pronti a fare delle belle (e buone) polpette per il nostro amico felino? Mi raccomando: è importante che mamma o papà siano sempre accanto al bambino sia prima sia durante la preparazione. Saranno le verdure (carote e zucchine) a dare i colori alle nostre ‘palline’ di pollo (leggi qui: Osso di pollo al gatto: consigli utili per non causare danni al micio). Il gatto di certo apprezzerà il vostro lavoro e, state pur certi, ve ne chiederà di più. Ecco cosa serve per preparare le nostre polpette:

  • 200 gr di pollo già bollito e disossato (potreste farne di più e congelarle o addirittura mangiarle anche voi),
  • 1 uovo,
  • qualche foglia di prezzemolo,
  • 1 carota bollita,
  • 1 zucchina bollita.

E’ fondamentale non utilizzare mai il sale, perché è altamente nocivo per la salute del nostro micio. Prendiamo un frullatore e versiamo dentro il pollo e frulliamo il tutto. Il composto ottenuto dovrà essere versato in una bella ciotola capiente. Apriamo un uovo e mettiamolo sulla purea di pollo e iniziamo ad impastare. Nello stesso frullatore mettiamoci dentro delle foglie di prezzemolo, che daranno delle piccole puntine verdi alle nostre polpette.

Con una forchetta schiacciamo le verdure già bollite: se sono davvero ben cotte non sarà difficile farne un composto più cremoso. Una volta schiacciate sia la carota sia la zucchina, uniamole alla purea di pollo e iniziamo ad impastare. Con le manine facciamo delle palline, appunto le nostre polpette.

Facciamo accendere da mammo papà il forno, almeno a 180°, e inforniamo. Il tempo di cottura è relativo: basta notare quando sono dorate, ma non facciamole seccare troppo altrimenti i gatti avranno difficoltà a mangiarle. Buon appetito!

Francesca Ciardiello